A NEW YORK L?ITALIA DELLA MARATONA PARLA MARCHIGIANO




 
Le Marche corrono e arrivano veramente in alto nell?evento a stelle e strisce che rappresenta un?autentica leggenda del running internazionale: la maratona di New York. Ieri, infatti, all?arrivo a Central Park, i 42 chilometri e 195 metri che hanno attraversato la Grande Mela hanno incoronato, un po? a sorpresa, il brasiliano Marilson Gomes dos Santos (2h09.58), davanti ai due big kenyani Stephen Kiogora (2h10.06) e Paul Tergat (2h10.10). Sesto il campione olimpico e medaglia d?oro agli Europei di Goteborg, Stefano Baldini, al traguardo in 2 ore, 11 minuti e 33 centesimi. Il secondo degli italiani a tagliare la finish line della New York City Marathon 2006 ? stato il mezzofondista recanatese Doriano Bussolotto, portacolori dell?Esercito, ventiduesimo in 2h22.23. Quinto maratoneta made in Italy ? stato, invece, il camerte Gilberto Pallotta, tesserato per il Cus Camerino e conosciuto anche per le sua lunga serie vittorie alla storica Corsa alla Spada, che ha concluso la sua avventura newyorkese in trentunesima posizione con il tempo di 2h24.59.

Condividi con
Seguici su: