AL ?QUATTRO MOTORI? TANTI MARCHIGIANI CON UNA MARCIA IN PIU?




 

Hanno dimostrato di avere davvero una marcia in pi? gli undici azzurrini marchigiani in gara all?incontro internazionale ?Quattro motori per l?Europa?. Ieri, infatti, molti di loro sulla pista e sulle pedane della storica Arena di Milano, sono stati protagonisti di ottime performance contro gli Under 20 delle rappresentative regionali di Francia, Spagna, Germania e Lombardia.  

 

A partire dall?allieva Chiara Natali, portacolori dell?Atletica Elpidiense Avis-Aido, per due volte sul gradino pi? alto del podio, sia nei 400 m (55.84) che nella staffetta 4x400 (3:49.28). Sicuramente un bel bottino per questa giovane atleta, allenata dall?ex-lunghista pluricampione italiano, Milco Campus, e che, quest?anno, in occasione delle Gymnasiadi di Atene, si ? gi? portata a casa la medaglia di bronzo nel giro di pista e il nuovo primato italiano nella staffetta svedese.

 

Bene anche Erica Marziani (Sport Atletica Fermo), classe 1989 e argento nei 400 m/hs in 1:01.04, battuta solo dalla junior Zoe Anello (Fondiaria Sai), al traguardo in 1:00.98. Senza dimenticare che anche Erica, originaria di Agugliano (AN) e seguita da Mario Pistoni, ? stata protagonista alle Gymnasiadi dove ? giunta quarta con l?eccellente crono di 59.86.

 

Applausi, quindi, per i due triplisti portacolori dell?ASA Ascoli, l?allieva capolista stagionale (12,94 m), Federica De Santis e lo junior tricolore 2006 (15,50), Edoardo Vanni, entrambi allenati dal tecnico Alessandro Bernardi. Federica, infatti, ? atterrata a 12,54 m, aggiudicandosi il secondo posto ed Edoardo, grazie ad un salto da 14,30 m, ha conquistato la medaglia di bronzo.  

 

Argento e nuovo primato personale, invece, per il Campione Italiano Indoor e Outdoor Juniores in carica di salto con l?asta, Lorenzo Catasta che, al ?Quattro Motori?, ha superato l?asticella a 4,75 m, con grande soddisfazione del suo club, lo Sport Atletica Fermo, e del pap?/allenatore Sergio.

 

Reduce dall?impegno in Nazionale ai recenti Mondiali Juniores di Pechino, il velocista junior Alessandro Berdini (Atl. Avis Macerata) ha, quindi, messo a segno una doppietta di quinti posti sia nei 100 (11.18) che nei 200 m (22.48).  Quinto anche l?allievo dell?Atletica Sangiorgese Tecnolift, Luca Santori che ha corso i 400 m in 50.74. Luca ? stato, poi, uno dei frazionisti della staffetta 4x400, quarta in 3:20.10, insieme all?altro marchigiano Mark Nalocca. Tra l?altro, lo junior, ostacolista della neonata Collection Atletica Sambenedettese, dopo aver sfortunatamente abbattuto qualche barriera di troppo, aveva concluso la sua gara, i 110 m/hs, al settimo posto, in 14.83.

 

Diversi azzurrini marchigiani anche tra i lanciatori del Team Italia che ha preso parte all?incontro internazionale. Nel getto del peso, quarta con 12,22 m, l?allieva Aurora Narcisi (Collection Atl. Sambenedettese). Botti contro Botti, invece, nella gabbia del disco. Protagonisti di questa sfida ancora ?ideale? per ovvi motivi anagrafici, sono stati, infatti, i due fratelli ascolani, lo junior campione d?Italia, Alessandro (terzo con 53,49) e l?allievo della Collection Andrea, autore della misura di 41,21 m. Giornata no, invece, per l?altro discobolo marchigiano, l?allievo Daniele De Santis (ASA Ascoli), fermo a 36,30 m.    

 

 



Condividi con
Seguici su: