ANCONA 2009 INCANTA L'EUROPA AL CASTELLO DI LUBIANA




 

Cento stelle sfavillanti brillavano ieri nella notte sul castello di Lubiana. Tante quante le medaglie dell’Italia Master - ma non è ancora un bilancio definitivo - agli EVACS 2008 sullo sfondo di una serata dove il “made in Italy” è stato mille volte campione. Il gala di Ancona 2009 è stato un successo. E non finisce qui. Oltre 250 gli invitati, per un parterre internazionale composto dai delegati di tutti i Paesi del Vecchio Continente e da molte alte cariche istituzionali con gli Ambasciatori di ben sette Nazioni, accolti anche dal primo segretario dell’Ambasciata Italiana Michele Cecchi e dal Direttore dell’ICE in Slovenia, Florindo Blandolino. Insieme a loro il Presidente dell’EVAA, Dieter Massin, con il vice della Federazione Slovena Janez Aljancic e il general manager degli EVACS 2008, Edward Sega e per la FIDAL i consiglieri nazionali Migliorini, Ialenti, Baraldo e De Feo. Nella suggestiva cornice dello meraviglioso castello che svetta sul verde orizzonte della città slovena - dopo una giornata con il villaggio itinerante dei partner e dei provider di Casa Italia Atletica letteralmente "preso d'assalto" - si è così tenuta una spettacolare cerimonia presenziata dal sindaco di Ancona Fabio Sturani, in qualità di Presidente del Comitato Organizzatore, e da Giuseppe Scorzoso, Direttore Generale della manifestazione. Insomma, una vetrina internazionale di massimo prestigio, vestita dall’eleganza degli abiti Tombolini, in cui hanno dato un assaggio di sé anche alcune delle prelibate tipicità di Ancona e delle Marche come quelle offerta dall’Accademia allo Stoccafisso all’Anconitana e dal Consorzio per la tutela del Salame di Fabriano, accompagnati dai formaggi dell’Azienda Agricola Chessa e conditi dall’Olio DOP di Cartoceto. Senza dimenticare le olive all’ascolana e i maccheroncini di Campofilone dell’azienda De Carlonis. Il tutto perfettamente innaffiato da una cascata di acqua Nerea e da una selezione di vini Assivip, della Cantine Moroder, Montemagno e dell’ITAS “Ulpiani” di Ascoli Piceno, per brindare in allegria con gli spumanti Asti DOCG alla grande avventura di Ancona 2009.

Ma non ci si può dimenticare degli oltre 3.000 i visitatori nel corso della manifestazione, delle migliaia di brochure e di depliants distribuiti, con un’infinità le domande e le curiosità sul grande evento che nel marzo del 2009 trasformerà Ancona nella capitale dell’atletica master continentale: i Campionati Europei Master Indoor. Tutto questo è successo in questi giorni a Lubiana, dove oltre 3.700 atleti del Vecchio continente hanno dato vita all’equivalente all’aperto della rassegna che animerà tra 8 mesi il capoluogo delle Marche e il suo Palaindoor. Il Comitato Organizzatore “Ancona 2009” è stato ovviamente presente nella capitale slovena per promuovere la manifestazione all’interno dei 250 mq dello stand di Casa Italia Atletica, autentico quartier generale del “made in Italy” e delle sue eccellenze. Facile prevedere che in un contesto così importante lo stand di “Ancona 2009” è stato subito preso d’assedio dagli atleti e dagli addetti ai lavori di questo movimento che ogni volta muove migliaia di persone di tutte le età. Ad Ancona nel 2009 ne sono attesi, tra atleti e accompagnatori, quasi 5.000 che per cinque intensissime giornate affolleranno la regione “al plurale” e le sue strutture ricettive per la gioia dei partner istituzionali che hanno creduto in questo evento come il Comune e la Provincia di Ancona e la Regione Marche. Senza dimenticare che ormai da diverse edizioni a Casa Italia Atletica è presente con soddisfazione anche la Provincia di Ascoli Piceno, rappresentata per l’occasione dal dirigente Roberto Giovannozzi. Ragion per cui il kit che è stato fornito a tutti i visitatori dello stand di Ancona è ricchissimo di materiale e informazioni turistiche sulla città e su tutto il territorio regionale. A Lubiana, invece, la rassegna si concluderà domani (domenica 3 agosto) con la maratona, con centinaia di atleti al via e lo starter che sparerà il colpo di pistola in volo su una mongolfiera.

Occhio al count-down, però, perché a quel fatidico 25 marzo che rappresenta lo "start" ufficiale di Ancona 2009 mancano adesso soltanto 234 giorni, 10 ore e 42 minuti.

 

IL SITO DI CASA ITALIA ATLETICA

RISULTATI

LE FOTO DA LUBIANA

 

 

 



Condividi con
Seguici su: