Addio a Francesco Silvestri

18 Gennaio 2015

E’ venuto a mancare all’età di 76 anni il dirigente ascolano, delegato provinciale FIDAL

 

Le Marche dell’atletica piangono la scomparsa di Francesco Silvestri, venuto a mancare alle prime ore di oggi dopo una lunga malattia. 76 anni, era nato il 4 settembre del 1938 ad Ascoli Piceno dove da giovane aveva militato come marciatore nella locale Libertas. Dirigente instancabile e appassionato, da sempre in prima linea nel mondo dell’atletica, è stato per anni alla guida del Comitato Provinciale FIDAL di Ascoli Piceno, consigliere regionale, vicepresidente dell’Asa Ascoli e fondatore del Centro Marcia Solestà. Insieme all’inseparabile Vincenzo Ferretti ha condiviso, con entusiasmo e fattività, l’impegno e il successo di numerosi progetti organizzativi a partire dal Trofeo Orlini, evento di quarantennale tradizione che tanti campioni della marcia azzurra ha portato a solcare le strade del Piceno. Il presidente del Comitato Regionale FIDAL Marche Giuseppe Scorzoso e tutta l’atletica marchigiana si stringono intorno alla sua famiglia in questo momento di cordoglio. “Di Silvestri - le parole di Scorzoso - resteranno sempre vivi l’orgoglio e la capacità con cui ha saputo valorizzare l’atletica di una realtà importante come la provincia di Ascoli Piceno. Una personalità forte che sapeva essere un valido punto di collegamento tra il Comitato Regionale e il suo territorio”. I funerali si svolgeranno domani pomeriggio (lunedì 19 gennaio) ad Ascoli Piceno, alle ore 15 nella chiesa di San Serafino da Montegranaro (frati Cappuccini, piazzale Augusto Mussini) a Porta Cappuccina. Nel rispetto delle sue ultime volontà, sarà sepolto con il distintivo tricolore della FIDAL.

 



Condividi con
Seguici su: