Albertazzi boom: 62.80 nel disco




 

Oggi pomeriggio a Tarquinia (VT), in una riunione ad invito di soli lanci, si migliora di nuovo il discobolo Eduardo Albertazzi. L’ascolano delle Fiamme Gialle, 21 anni ancora da compiere, si è aggiudicato la vittoria spedendo l’attrezzo da 2 kg a 62.80, chiudendo poi la serie con un altro lancio da 61.27. Per l’allievo di Armando De Vincentis si tratta dell’ennesimo progresso maturato nel corso di questa stagione, che a marzo l’aveva visto anche sul secondo gradino del podio under 23 in Coppa Europa invernale a Bar (Montenegro). Appena dieci giorni fa, in Coppa Campioni per club a Villa Real de Santo Antonio (Portogallo), Albertazzi era arrivato a 61.91. Con il risultato odierno, oltre a diventare il decimo discobolo italiano di tutti tempi, manca di soli 10 centimetri il minimo di partecipazione (62.90) per la rassegna continentale di Helsinki (Finlandia, 27 giugno-1° luglio).


Nell'immagine, l'ascolano Eduardo Albertazzi (foto di Claudio Petrucci/FIDAL)



Condividi con
Seguici su: