Albertazzi e Pistilli d’oro a Rieti

15 Giugno 2013

Nelle prime due giornate dei Campionati italiani juniores e promesse, la terza medaglia marchigiana è l’argento di Elisa Copponi sui 5000 juniores

 

Tre medaglie per i giovani atleti marchigiani a Rieti, nelle prime due giornate dei Campionati italiani juniores e promesse. Dalla pedana dei lanci arriva la conferma dell’ascolano Eduardo Albertazzi, che rinnova l’appuntamento con il successo nel disco under 23 per il terzo anno consecutivo: 58.17 la sua misura vincente. Il 21enne finanziere, allenato dall’ex primatista nazionale Armando De Vincentis, conquista la tredicesima maglia tricolore in carriera: un formidabile palmarès che comprende anche gli ultimi due titoli italiani assoluti. E poi sulla pista reatina trionfa Alessia Pistilli, 22enne mezzofondista di Matelica (MC) che riesce a prevalere sui 3000 siepi promesse in 10’36”03. In questa stagione si era già laureata campionessa nazionale under 23 di corsa campestre ad Abbadia di Fiastra, ora concede il bis. Attualmente studia e si allena a Roma, mentre gareggia per il club toscano dell’Atletica Futura. Sui 5000 metri juniores c’è invece uno splendido argento per Elisa Copponi: al primo anno di categoria under 20, chiude in 17’53”47 e si arrende soltanto all’altoatesina Anna Stefani. La giovane marchigiana di Porto Sant’Elpidio (ora in forza all’Atletica Brescia 1950) si mantiene quindi ai vertici nazionali: negli anni scorsi aveva vinto due titoli italiani allieve.

Si comporta bene anche l’osimano Manuel Nemo (Tecno Adriatletica Marche), classe ’95, quarto nel salto in alto juniores con il personale eguagliato di 2.03. Nei 100 metri juniores, due marchigiane in finale: l’elpidiense Roberta Del Gatto (Atl. Avis Macerata) è quarta con il record personale di 12”07 seguita da Martina Piergallini (Sef Stamura Ancona), sesta in 12”14 con vento regolare di +0.8. In batteria si erano qualificate rispettivamente con 12”01 e 12”12 (vento +2.1, quindi appena sopra la norma), entrambe domani saranno finaliste anche sui 200 metri.

Bene anche gli juniores nel disco: quinto Alessandro Cavalieri (Atl. Avis Macerata) con 47.20 che vale il primato personale, ottavo Ilario Santucci (Asa Ascoli Piceno) che lancia 45.44.

Gara in rimonta per Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova), quinto sugli 800 promesse in 1’51”78, mentre due sesti posti maturano nel giavellotto juniores. In campo maschile Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) realizza una gara in crescendo, che lo porta alla misura di 58.19 nell’ultimo turno. Per il bronzo tricolore invernale (e vicecampione italiano allievi della scorsa stagione), il podio è distante meno di un metro: infatti il secondo classificato ha lanciato 59.00. Una buona sesta posizione anche per la giavellottista sangiorgese Ilaria Del Moro (Tecno Adriatletica Marche), a sua volta al primo anno di categoria under 20, capace di ripetere lo stesso piazzamento ottenuto nella rassegna invernale: in questa occasione con la soddisfazione del nuovo record personale, incrementato fino a 37.89.

Nei 5000 promesse Valentina Talevi (Sef Stamura Ancona) è settima in 18’02”46, stesso piazzamento con 10.17 nel peso promesse di Ornella Kelly Nya Yanga (Atl. Avis Macerata), che poi torna in pedana per il giavellotto (sedicesima con 32.64). Nei 10 km di marcia under 23 arriva ottavo Alessandro Maltoni (Atl. Castelfidardo Criminesi) in 45’28”35, nel martello è decimo Jean Paul Planchon (Atl. Avis Macerata) con 50.01, e la compagna di squadra Sara Porfiri chiude all’11° posto nei 100 ostacoli promesse con 14”99 (+0.7). Nell’asta under 23 sono undicesime Eleonora Brodoloni (Sport Atl. Fermo) e la fermana Marina Santarelli (Cus Pisa Atl. Cascina), entrambe con 3.00, poi si piazza dodicesima la civitanovese Roberta Zucchini (Atl. Brescia 1950) negli 800 promesse in 2’19”17. Sui 100 metri juniores, realizza il 14° tempo Paola Spina (Atl.

Avis Macerata) al personal best con 12”30 (+1.6), negli 800 juniores 16° posto di Arianna Carbonari (Sef Stamura Ancona) in 2’20”64, mentre Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo) chiude 17ª nel triplo juniores con 11.22 e David Massetti (Atl. Avis Macerata) 17° nel disco juniores dopo aver lanciato a 40.14.

Nelle staffette, la 4x100 juniores femminile della Tecno Adriatletica Marche (Silvia Verolo, Giuditta Baldinelli, Arianna Biondi, Valeria Marcozzi) è ottava in 50”93, invece quella maschile vede al decimo posto la Sport Atletica Fermo (Gabriele Tozzi, Gabriel Adenegha, Gian Lorenzo D’Amico, Nicolò Marinelli) in 43”73, seguita dalla Tecno Adriatletica Marche (Daniele Corazza, Andrea Beccacece, Manuel Nemo, Francesco Cappanera), sedicesima in 45”12. Sui 10 km di marcia juniores, ritirato il maceratese Michele Antonelli (Nuova Podistica Loreto), così come Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) sui 5000 metri juniores. Domani l’ultima giornata di gare, che vedrà anche la finale dei 400 ostacoli promesse con il marchigiano Lorenzo Veroli.

DIRETTA VIDEO - La tre giorni dei Campionati italiani juniores e promesse di Rieti viene trasmessa integralmente in diretta video sul web attraverso l’apposito servizio di streaming all’indirizzo http://www.fidal-live.tv. Una sintesi televisiva, anch’essa autoprodotta dalla FIDAL, andrà in onda nei prossimi giorni su RaiSport. Gli orari saranno comunicati in seguito.
 
 
LE MEDAGLIE MARCHIGIANE
 
ORO
Eduardo Albertazzi (disco promesse)
Alessia Pistilli (3000 siepi promesse)
 
ARGENTO
Elisa Copponi (5000 juniores)
 

Il servizio video a cura di Mario Giannini

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: