Albertazzi e Vandi padroni in Francia




 

C’è gloria in terra francese per gli atleti delle Marche, protagonisti con due vittorie individuali e tre record personali nel doppio incontro internazionale giovanile di Val-de-Reuil, cento chilometri a nord-ovest di Parigi. Festeggia il suo debutto in azzurro con un bel successo sugli 800 metri Eleonora Vandi, che grazie ad un ultimo giro irresistibile (31”6 il tempo parziale) mette in fila avversarie molto più esperte. La pesarese dell’Avis Macerata, non ancora sedicenne visto che è nata il 15 marzo 1996, si trova infatti al primo anno tra le allieve, categoria in cui ha conquistato il titolo italiano al coperto dei 1000 metri due settimane fa. Nel Triangolare indoor Italia-Francia-Germania under 20, la mezzofondista è riuscita a realizzare il primato personale con 2’10”32 che rappresenta il nuovo record regionale allieve, per abbassare il suo 2’11”57 dello scorso 28 gennaio, e la quarta prestazione nazionale di sempre under 18. Anche il discobolo ascolano Eduardo Albertazzi vince la propria gara migliorando il personal best, in questo caso nel Quadrangolare di lanci under 23 tra Italia, Francia, Germania e Spagna. La spallata a 58.86 del marchigiano, pluricampione italiano promesse e per l’occasione capitano degli azzurri, ritocca il 58.70 della passata stagione. Inoltre fa segnare un notevole progresso Lorenzo Del Gatto, appena entrato nella categoria juniores (under 20): il montegiorgese della Tecno Adriatletica Marche finisce terzo nel getto del peso indoor con 17.92, che incrementa di ben 77 centimetri il suo precedente limite di 17.15 e vale quindi il nuovo record regionale strappandolo ad Aldo Apolito (17.17 ad Ancona il 2 febbraio 2003). Ulteriore motivo di soddisfazione per Del Gatto è la rivincita nei confronti dell’altro azzurro, il campano Antonio Laudante, che lo aveva preceduto ai Tricolori giovanili. Nel Quadrangolare di lanci under 23, erano impegnati altri due marchigiani: la martellista sambenedettese Sara Pizi (Tecno Adriatletica Marche) si piazza nona con 50.88, mentre l’anconetano Gianluca Tamberi fa atterrare il giavellotto a 66.89 per il quinto posto.


Nell'immagine in alto, la mezzofondista Eleonora Vandi; in basso, il discobolo Eduardo Albertazzi e il pesista Lorenzo Del Gatto (foto di Giancarlo Colombo/FIDAL)





Condividi con
Seguici su: