Allievi, così i marchigiani ai Tricolori

06 Ottobre 2013

Sei finalisti nella rassegna under 18 di Jesolo, con il quarto posto di Annalisa Torquati sui 200 metri

 

Nei Campionati italiani under 18 di Jesolo (Venezia), gli allievi delle Marche conquistano per sei volte la finale. Il miglior risultato arriva per merito della velocista Annalisa Torquati (Tecno Adriatletica Marche), quarta nella gara per il titolo sui 200 metri in 25”87 (-1.5) a soli cinque centesimi dal terzo posto, dopo aver vinto la propria batteria con 25”67 (sempre controvento, -1.9). La giovane sangiorgese, classe ’97 e quindi al primo anno di categoria, prende parte anche a uno dei momenti più significativi dell’evento tricolore: la premiazione intitolata a Pietro Mennea, che del mezzo giro di pista è stato olimpionico e primatista mondiale, dedicata ai finalisti delle due prove sulla distanza (maschile e femminile). Il vero protagonista della rassegna è il maltempo, con freddo e pioggia durante le tre giornate, ma nel salto con l’asta riesce a migliorarsi Alessandro Tronelli (Sport Atl. Fermo) che ottiene un brillante quinto posto e incrementa il record personale a più riprese: infatti rimane in gara con 4.00 alla terza prova, progredisce con 4.20 sempre grazie al terzo e ultimo salto a disposizione, e poi valica 4.30 al primo tentativo. Per lui in tutto ben 18 centimetri di crescita e un prestigioso piazzamento nella manifestazione. Sui 110 ostacoli chiude in sesta posizione Nicola Cesca: il portacolori dell’Atletica Avis Macerata, vicecampione italiano cadetti del pentathlon nella passata stagione proprio a Jesolo, corre in 14”78 (-1.2) la finale, che fa seguito al 14”89 (-1.3) della batteria. Grande miglioramento anche di Giovanni Cataldi (Sport Atl. Fermo), che abbassa di oltre un secondo il record personale nei 400 ostacoli con 55”76 in batteria (aveva 56”83) e poi chiude settimo la finale in 56”90. Sorrisi anche per Giulia Miraglia (Atl. Recanati): infatti la giavellottista conferma il suo feeling con la pedana di Jesolo, dove riuscì a cogliere il settimo posto nella rassegna tricolore cadette due anni fa, e ripete lo stesso piazzamento con 36.60. Ancora nei lanci si mette in evidenza il pesista Carlo Catini (Sport Atl. Fermo), che dopo un avvio difficile si guadagna con 15.32 la qualificazione alla finale, chiusa all’ottavo posto. Sui 2000 siepi, decima Benedetta Cecchini (Atl.

Fabriano) con il record personale di 7’45”09.
 
RISULTATI (Jesolo, 4-6 ottobre 2013)
4ª Annalisa Torquati (Tecno Adriatletica Marche) 200 metri 25”87 (-1.5) finale, 25”67 (-1.9) batt.
5° Alessandro Tronelli (Sport Atl. Fermo) asta 4.30
6° Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata) 110 ostacoli 14”78 (-1.2) finale, 14”89 (-1.3) batt.
7° Giovanni Cataldi (Sport Atl. Fermo) 400 ostacoli 56”90 finale, 55”76 batt.
7ª Giulia Miraglia (Atl. Recanati) giavellotto 36.60
8° Carlo Catini (Sport Atl. Fermo) peso 15.32
10ª Benedetta Cecchini (Atl. Fabriano) 2000 siepi 7’45”09
11° Gian Marco Cacciamani (Atl. Civitanova) disco 46.09
11° Matteo Totò (Sport Atl. Fermo) martello 55.13
11ª Sport Atl. Fermo (Giulia Pettinelli, Lara Becci, Martina Marinozzi, Costanza Muratori) 4x100 metri 51”03
13ª Annalisa Torquati (Tecno Adriatletica Marche) 100 metri 12”93 (-2.1) fin. B, 12”78 (-1.2) batt.
13ª Francesca Pietroni (Atl. Avis Macerata) alto 1.54
13ª Sofia Piergallini (Sport Atl. Fermo) asta 2.90
14° Elio Orazi (Atl. Avis Macerata) 10.000 marcia 51’21”37
16° Federico Petrelli (Tecno Adriatletica Marche) martello 52.49
17° Livio Santarelli (Tecno Adriatletica Marche) triplo 13.16 (+1.2)
18° Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata) lungo 6.41 (+0.8)
21ª Claudia Carnevali (Sef Stamura Ancona) alto 1.50
22ª Atl. Avis Macerata (Francesco Ranzuglia, Marco Chiodera, Andrea Scattolini, Nicola Cesca) 4x100 metri 45”59
22ª Alessia Conti (Atl. Avis Macerata) martello 43.52
23ª Martina Marinozzi (Sport Atl. Fermo) 400 ostacoli 1’08”21
23ª Sport Atl. Fermo (Costanza Muratori, Giulia Pettinelli, Lara Becci, Eva Marangoni) 4x400 metri 4’19”78
25ª Elettra Ruggiero (Atl. Fabriano) 100 ostacoli 15”92 (-1.5)
25ª Giorgia Moriconi (Tecno Adriatletica Marche) 5000 marcia 28’58”14
25ª Atl. Fabriano (Virginia Vitali, Margherita Burattini, Elena Giuliodori, Elettra Ruggiero) 4x100 metri 52”67
26ª Sport Atl. Fermo (Alessandro Tronelli, Marco Capitanelli, Giovanni Cataldi, Riccardo Raggi) 4x100 metri 45”88
26ª Sara Gigli (Atl.

Recanati) 400 ostacoli 1’08”91
27° Luca Rongoni (Asa Ascoli Piceno) disco 36.64
27° Leonardo Viozzi (Asa Ascoli Piceno) martello 46.31
29° Gianmarco Cecchini (Atl. Civitanova) 2000 siepi 6’37”58
30ª Agnese Marucci (Cus Camerino) 800 metri 2’27”91
31° Lucian Ficau (Sport Atl. Fermo) disco 34.46
31ª Genny Caporalini (Atl. Recanati) 100 ostacoli 16.25 (-1.0)
31ª Giulia Riccioni (Atl. Fabriano) martello 40.34
33ª Giorgia Pizzi (Cus Camerino) 400 metri 1’03”14
34° Luca Soriani (Tecno Adriatletica Marche) giavellotto 40.46
34ª Ksenia Lopatina (Sport Dlf Ancona) giavellotto 31.30
37° Edoardo Cittadini (Atl. Montecassiano) 2000 siepi 6’43”21
39ª Giorgia Micheli (Atl. Avis Macerata) lungo 4.80 (-0.8)
40° Edoardo Carnevali (Sef Stamura Ancona) 2000 siepi 6’43”90
40ª Eva Marangoni (Sport Atl. Fermo) lungo 4.78 (+0.7)
43° Nicholas Sanseverinati (Tecno Adriatletica Marche) 800 metri 2’08”37
47ª Maria Rogante (Tecno Adriatletica Marche) martello 32.58
48ª Costanza Muratori (Sport Atl. Fermo) 100 metri 13”33 (-1.7)
rit. Andrea Pacitto (Tecno Adriatletica Marche) 110 ostacoli
rit. Matteo D’Alessandro (Atl. Civitanova) 3000 metri


Giulia Miraglia (foto di Giancarlo Colombo/FIDAL)


Giovanni Cataldi (foto Sport Atl. Fermo)


Annalisa Torquati a Jesolo dopo la premiazione

Il servizio video a cura di Mario Giannini

L'ampia sintesi trasmessa nella rubrica "Starting block"

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: