Ancona: 10 anni Palaindoor

30 Gennaio 2015

Venerdì 6 febbraio la grande festa per l’anniversario. Domani in gara nel triplo il bronzo olimpico Donato, nel prossimo weekend la prima rassegna tricolore con l’iridato Bondarenko ospite speciale

 

Sarà una grande stagione per l’atletica ad Ancona, che si prepara a celebrare i 10 anni del palaindoor Banca Marche Palas con la festa di venerdì 6 febbraio. L’impianto dorico ospiterà tre campionati italiani nel 2015, a cominciare dalla rassegna nazionale juniores e promesse in programma tra una settimana (7-8 febbraio), poi si sfideranno allievi e master per un totale di circa 320 maglie tricolori in palio. Questa mattina si è tenuta la presentazione degli eventi nella sede del Comune di Ancona con il sindaco Valeria Mancinelli,  l’assessore allo sport Andrea Guidotti e l’assessore ai lavori pubblici Maurizio Urbinati, insieme a Fabio Sturani, presidente Coni Marche, e Giuseppe Scorzoso, presidente Fidal Marche, oltre all’intervento di Andrea Carloni, vicepresidente Panathlon Club Ancona.
 
“Il palaindoor è una struttura importante per la città di Ancona - ha dichiarato il sindaco Valeria Mancinelli - non solo grazie  alle manifestazioni del passato e di questa stagione, ma anche del futuro, visto che nel 2016 ci saranno di nuovo gli Europei Master Indoor. Quello che sta per arrivare è dunque un anniversario significativo, di una struttura rilevante dal punto di vista sportivo, che può generare un indotto economico e turistico”. Per Andrea Guidotti, assessore allo sport del Comune di Ancona: “Le attività del palaindoor, un impianto che ha pochi eguali in Europa, sono di grande livello dal punto di vista agonistico. Al suo interno trovano poi spazio altri eventi, in una zona della città che si caratterizza anche per gli impianti sportivi”. L’assessore ai lavori pubblici Maurizio Urbinati ha sottolineato: “Le infrastrutture dedicate allo sport sono tra i fiori all’occhiello di Ancona, come dimostrano gli investimenti fatti negli ultimi anni”.
 
Giuseppe Scorzoso, presidente Fidal Marche, ha spiegato: “Vogliamo che il 6 febbraio sia un’occasione per ripercorrere questo decennio con una festa snella e gradevole per tutto il pubblico, che non sarà quindi una rigida cerimonia. La storia delle gare in sala nel capoluogo delle Marche parte da lontano, dal 1983, ma è con il palaindoor che finalmente l’atletica italiana al coperto ha trovato una sede fissa, grazie all’impegno del Comune di Ancona”. Il presidente del Coni Marche, Fabio Sturani, ha invece detto: “Le cifre testimoniano la bontà dell’impianto, con 10 mila atleti in media ogni anno per un totale che quindi supera le 100 mila presenze solamente di partecipanti, senza contare gli accompagnatori. Significa che è un investimento di cui possiamo essere fieri”. In rappresentanza del Panathlon Club Ancona è intervenuto il vicepresidente Andrea Carloni: “Il palaindoor non è certo una cattedrale nel deserto, ma una struttura viva che in tanti ci invidiano. Inoltre consente di svolgere attività motoria alla cittadinanza, dalle scuole alla terza età, e perciò ha anche una valenza sociale”.
 
IL CAMPIONE MONDIALE BONDARENKO AD ANCONA - Uno dei protagonisti assoluti dell’atletica internazionale è annunciato nel prossimo weekend al palaindoor Banca Marche Palas, non in gara ma come ospite dei Campionati italiani juniores e promesse (7-8 febbraio): l’ucraino Bohdan Bondarenko, campione iridato di salto in alto, che darà ulteriore prestigio alla manifestazione.


DOMANI IN GARA IL BRONZO OLIMPICO DONATO - A 35 giorni dall'inizio dei Campionati Europei Indoor di Praga (6-8 marzo), la stagione vede diversi big azzurri pronti all'ingresso in sala. Sabato 31 gennaio (ore 17) ad Ancona, fari puntati sulla pedana del triplo dove torna in azione il bronzo olimpico Fabrizio Donato. Il finanziere rientra alle competizioni dopo sei mesi: l'ultima volta era stata il 16 agosto in finale agli Europei di Zurigo chiusi al settimo posto. Donato, che è il primatista italiano assoluto della specialità in virtù del 17.73 ottenuto agli Euroindoor di Parigi 2011 (nei quali fu argento), sulla pedana del palas marchigiano ha al suo attivo un miglior salto da 17,39 realizzato nel 2010. Questa per lui sarà un'occasione utile a rompere il ghiaccio e nella quale troverà in gara anche Michele Boni (Aeronautica) e giovani emergenti come Daniele Cavazzani (Studentesca CaRiRi) e Andrea Chiari (Fiamme Gialle). In pista da seguire, invece, il doppio impegno della coppia di velocisti Matteo Galvan (Fiamme Gialle) e Maria Benedicta Chigbolu (Esercito), al rientro dal raduno federale in Sudafrica: sabato affronteranno i 400 e domenica i 200 metri.
 
SAVE THE DATE: 6 FEBBRAIO - Appuntamento a venerdì 6 febbraio, ore 18, al palaindoor di via della Montagnola. Non soltanto l’ingresso e lo spettacolo saranno gratuiti, ma ognuno avrà la possibilità di essere protagonista della festa. Chi vuole partecipare come figurante nei vari momenti della cerimonia, sa cantare, ballare o recitare, potrà avere l’opportunità di esibirsi in quest’occasione. Per candidarsi: Comitato Regionale FIDAL Marche, tel. 071 2800013, email: cr.marche@fidal.it.
 
STAGIONE INDOOR 2015 AD ANCONA: RIEPILOGO DATE PRINCIPALI
6 febbraio: Serata evento “10 anni Palaindoor”
7-8 febbraio: Campionati italiani indoor juniores e promesse
14-15 febbraio: Campionati italiani allievi indoor
27-28 febbraio, 1° marzo: Campionati italiani master indoor e di lanci invernali master all’aperto
8 marzo: Trofeo “Ai confini delle Marche” per rappresentative regionali cadetti
21-22 marzo: Campionati italiani paralimpici

 
Il tavolo delle autorità intervenute alla presentazione



Condividi con
Seguici su: