Ancona, esordio sprint per la Caravelli




 

Prime gare della stagione al Banca Marche Palas di Ancona, con il meeting di sabato 7 gennaio che inaugura il calendario indoor del 2012. E subito una protagonista azzurra nell’impianto dorico: Marzia Caravelli, campionessa italiana assoluta in carica di 100 ostacoli e 200 metri all’aperto, che ha esordito sui 60 piani. Per l’atleta del Cus Cagliari, vittoria e doppio primato personale: 7”54 in batteria e poi 7”49 in finale. Un sensibile progresso rispetto al 7”66 corso sempre su questa pista un anno fa. Per lei domani, domenica 8 gennaio, altri due impegni: 60 ostacoli e 200. Oggi alle sue spalle nello sprint si è piazzata la forestale Giulia Arcioni, 7”56 dopo il 7”60 nella prova di qualificazione, davanti a Martina Pretelli (Olimpus San Marino), capace di correre due volte in 7”59: è il nuovo record nazionale della Repubblica del Titano, che le apparteneva con 7”72. Quarto posto per la promessa Ilaria Giretti (Sport Atl. Fermo), al primato personale di 7”80. La Arcioni è stata poi la più veloce sui 400 metri con 55”29. Dietro di lei spicca il 55”87 dell’allieva Lucia Pasquale (Olimpia Club Molfetta), argento nei Tricolori di categoria nella passata stagione. Con questo risultato, la giovane pugliese diventa la seconda di sempre tra le under 18, preceduta nella lista all-time solamente dal primato italiano di 55”12, realizzato cinque anni fa da Chiara Natali. Al maschile il doppio giro di pista vede il successo della promessa albanese, in attesa di cittadinanza italiana, Eusebio Haliti (Pol. Rocco Scotellaro Matera) che ferma il cronometro su 47”74, ad appena un centesimo dal personale.

Buona la partecipazione alla riunione con 184 iscritti, di cui ben 129 provenienti da 43 diverse società fuori regione. Sul rettilineo dei 60 maschili, Mario Brigida (Bruni Vomano) si impone in finale con il primato personale di 6”83, mentre il miglior marchigiano è Giovanni Mantovani (Aeronautica), specialista degli ostacoli, che giunge quarto sul traguardo in 7”16. Nel cartellone anche il mezzofondo, con l’affermazione di Alessia Pistilli sui 1500 metri femminili: 4’37”72 per l’under 23 di Matelica, proveniente dall’Avis Macerata e passata adesso all’Audacia Record. Tra gli uomini vince Fabio Villari (Atl. Brugnera Friulintagli) in 3’53”88. A completare il programma, quattro concorsi: 13.93 nel triplo di Marco Torcianti (Tecno Adriatletica Marche) e 3.80 nell’asta per Stefano Cucchi (Self Montanari & Gruzza Reggio Emilia); in campo femminile il lungo va a Sara Porfiri (Atl. Avis Macerata) con 5.42 e l’alto alla junior Sara Ferroni (Sport Dlf Ancona) che salta 1.57.

Nell'immagine, Marzia Caravelli al Banca Marche Palas di Ancona (foto di Claudio Petrucci/FIDAL); in basso, il servizio video a cura di Mario Giannini, anche in alta definizione




Condividi con
Seguici su: