Ancona: giovani in forma nel nuovo test

23 Luglio 2020

In tanti si migliorano al campo Italico Conti nella riunione infrasettimanale, dallo sprinter Moscardi sui 200 agli specialisti del mezzofondo

 

A segno i giovani atleti delle Marche nella manifestazione infrasettimanale ad Ancona. Sulla pista del campo Italico Conti di nuovo in evidenza il giovane velocista Alessandro Moscardi che sfreccia in 21”67 nei 200 metri, nonostante il vento contrario di -1.8, ritoccando il 21”76 di fine giugno. Non si fermano i progressi del ventenne portacolori della Sef Stamura Ancona, approdato all’atletica un paio di stagioni fa dopo aver giocato a pallamano e già due volte finalista ai campionati italiani (juniores nel 2019 e promesse indoor nel 2020). Buoni risultati in tutte le gare di mezzofondo, con gli 800 vinti dalla 15enne osimana Serena Frolli (Team Atl. Marche): la campionessa italiana dei 1200 siepi cadette scende a 2’16”63 sul doppio giro davanti a Maria Giulia Firmani (Stamura, 2’18”58) ma crescono anche le allieve Eva Luna Falcioni (2’21”39) e Agnese Rabinelli (2’22”53), ambedue della Sef Stamura Ancona.

Nei 3000 metri coglie il record personale la filottranese Azzurra Ilari (Atl. Amatori Osimo) in 10’19”23 superando la junior Camilla Gatti (Atl. Fabriano), specialista della marcia, che alla sua prima gara di corsa su pista chiude con 10’23”89. Tra gli uomini si migliorano Ndiaga Dieng (Atl. Avis Macerata), in 8’43”44 pochi giorni dopo il suo 21° compleanno, e lo junior compagno di club Mamadou Barkinden Diallo (8’44”54).

Per entrambi c’è anche la soddisfazione di precedere l’ex azzurro Domenico Ricatti (Terra dello Sport, 8’45”14), mentre finisce quarto Mattia Franchini (Atl. Amatori Osimo, 8’45”63). Il leader degli 800 è ancora il 21enne Nicola Calcabrini (Grottini Team Recanati, 1’54”48) ma alle sue spalle si fanno notare gli allievi Federico Vitali (Atl. Avis Macerata, 1’56”94) e Tommaso Ajello (Sef Stamura Ancona, 1’59”49), in netto progresso.

Tornando allo sprint, affermazione nei 200 di Benedetta Boriani (Stamura) con il suo miglior crono stagionale all’aperto in 25”50 (-0.7). Sulla pedana dell’asta lo junior Matteo Masciangelo (Sport Atl. Fermo) supera il personale outdoor di 4.30, invece nel lungo Matteo Colletta (Stamura) con 6.80 (+1.1) arriva a otto centimetri dal proprio limite e cresce il 17enne Simone Guidotti (Tam) con 6.27 (+1.1). Lo stamurino Michele Pasquinelli si impone nell’alto con 1.94 e un altro biancoverde, l’allievo Mattia Triccoli, sale a 1.85. Nel peso è di 13.11 il miglior lancio dell’allieva Sofia Coppari (Atl. Fabriano), bronzo tricolore indoor di categoria. Tra gli under 16 il saltatore in alto Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata) si cimenta nel lungo e atterra a 6.12 (+1.6). Nel weekend si torna in pista sabato a Fermo, con una manifestazione di salto con l’asta, e domenica a San Benedetto del Tronto, per una riunione che prevede ben 19 gare in programma, poi mercoledì un nuovo appuntamento infrasettimanale ad Ancona.

File allegati:
- Risultati
- Foto (di Stefano Carloni)

L’arrivo degli 800 vinti da Serena Frolli (foto di Stefano Carloni)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate