Ancona: salti indoor in evidenza

18 Gennaio 2015

Catania 7.78 nel lungo maschile. Record marchigiano dell’asta donne: Caporaletti 3.72

 

Nuova tornata di gare al Banca Marche Palas di Ancona, per il secondo meeting domenicale della stagione. Anche oggi, risultati interessanti dalle pedane dei salti: nel lungo maschile Emanuele Catania (Fiamme Gialle), campione tricolore all’aperto, ottiene la misura di 7.78 al quarto tentativo per avere la meglio sull’altro finanziere Kevin Ojiaku atterrato a 7.68, mentre Camillo Kaborè (Carabinieri) si piazza terzo con 7.32. Nel triplo donne, 13.33 per Eleonora D’Elicio (Fiamme Azzurre). Torna in azione sulla pista dell’impianto dorico Marzia Caravelli (Aeronautica), stavolta impegnata sui 400 metri chiusi in 54”17, non troppo distante dal personal best stabilito un anno fa con 53”98. Ma in chiave locale arriva il record regionale assoluto nell’asta femminile: infatti Nadia Caporaletti (Atl. Avis Macerata) con 3.72 alla seconda prova incrementa di un centimetro il 3.71 da lei realizzato nel 2011 a Fermo. La 31enne di Montefano (MC), che detiene anche il primato marchigiano outdoor (3.82 nella scorsa stagione), si allena regolarmente con il tecnico Luca Graziani pur lavorando come impiegata geometra delle ferrovie ad Ancona.

Sul rettilineo dello sprint, miglior crono di Maria Aurora Salvagno (Aeronautica) con 7”64 in batteria e 7”67 in finale, seguita dalla compagna di club Dariya Derkach in 7”76 e 7”71 dopo aver vinto la gara di lungo nella giornata precedente. Terza posizione per Ilaria Giretti (Sport Atl. Fermo), 7”79 e 7”80, ma alle sue spalle si fa notare l’allieva Martina Aliventi (Collection Atl. Sambenedettese): ex campionessa nazionale giovanile di ginnastica artistica al volteggio, corre sulla pista del palaindoor in 7”94 e 7”92. Tra gli uomini, 6”94 di Mario Brigida (Sport Atl. Fermo). Nel mezzofondo, Judit Varga (Edera Atl. Forlì) fa 2’50”23 sui 1000 metri, invece Mohamed Abdikadar (Atl. Studentesca CaRiRi) si aggiudica i 1500 in 3’55”56.

Tra i risultati nel meeting giovanile del mattino, con un gran numero di partecipanti, 7”96 della cadetta Elisabetta Vandi (Atl. Avis Fano-Pesaro) sui 60 metri e 3’05”12 di Francesca Vallorani (Asa Ascoli Piceno) nei 1000 cadette. Al maschile, sempre fra gli under 16, 7”50 per Nicolò Giacomini (Sef Stamura Ancona) sui 60 metri e 1.72 nell’alto di Michele Pasquinelli (Sef Stamura Ancona).

File allegati:
- RISULTATI (pomeriggio)
- RISULTATI (mattina)

Nadia Caporaletti e Luca Graziani


Condividi con
Seguici su: