Ancona tricolore con i 10.000 metri

16 Maggio 2013

Sabato 18 maggio in palio i titoli italiani assoluti. Al via l'azzurra Straneo, alcuni dei migliori mezzofondisti nel panorama nazionale e un buon numero di atleti marchigiani, sulla pista dell'Italico Conti

 

La città di Ancona si prepara ad accogliere anche una rassegna tricolore all’aperto, dopo aver già ospitato tutte quelle indoor al Banca Marche Palas nei mesi invernali. Sabato 18 maggio, sulla rinnovata pista del campo Italico Conti, si disputa infatti il Campionato italiano assoluto dei 10.000 metri organizzato dalla Sef Stamura Ancona. Nella gara femminile c’è attesa per l’annunciata presenza di Valeria Straneo, ottava a Londra nella maratona dei Giochi olimpici. La piemontese del Runner Team 99 è l’azzurra più veloce di sempre sui 42,195 km, grazie al tempo di 2h23:44 ottenuto a Rotterdam nel 2012, e finora ha conquistato tre titoli nazionali in carriera: sui 10 chilometri su strada nelle ultime due edizioni, sommati alla mezza maratona dell’anno scorso. Per la 37enne alessandrina potrebbe quindi essere l’occasione di inseguire la sua prima maglia tricolore su pista. In questa stagione ha corso tre mezze maratone, con un miglior risultato di 1h13:50 nella vittoriosa prova di Chia, in Sardegna a fine aprile, mentre sui 10.000 metri ha un record personale di 32:15.87 che risale alla Coppa Europa di Bilbao (Spagna) del giugno 2012, quando fu sesta a livello individuale e seconda nella classifica per Nazioni con la squadra azzurra. Di quel team faceva parte anche la sarda Claudia Pinna, a sua volta iscritta all’evento del capoluogo marchigiano: l’atleta del Cus Cagliari realizzò il crono di 33:02.87 nella manifestazione continentale, dopo il secondo posto colto agli Assoluti di Terni un anno fa. Ma ad Ancona saranno in gara altre mezzofondiste che si sono messe in evidenza di recente: Silvia La Barbera (Forestale) e Fatna Maraoui (Esercito), rispettivamente seconda e terza nella campestre tricolore ad Abbadia di Fiastra, però anche Elisa Stefani (N. Atl.

Fanfulla Lodigiana), neocampionessa italiana assoluta di maratona con il titolo centrato alla Unesco Cities Marathon in Friuli, nel giorno di Pasquetta. Da tenere d’occhio inoltre Giovanna Epis (Forestale), Laila Soufyane (Esercito) e Valeria Roffino (Fiamme Azzurre).

Tra gli uomini dovrebbe essere al via l’intero podio dell’ultima edizione: il bergamasco Simone Gariboldi (Fiamme Oro), che difende quindi il titolo assoluto, lo jesino Daniele Caimmi (Atl. Potenza Picena) e il pugliese Giammarco Buttazzo (Atl. Casone Noceto). Ma la sfida si prevede molto combattuta, perché sono iscritti anche Domenico Ricatti (Aeronautica), campione italiano nel 2011, e Giovanni Gualdi (Fiamme Gialle), entrambi reduci dalla maratona di Padova, poi Giovanni Ruggiero (Forestale) e Denis Curzi (Carabinieri), senza dimenticare alcuni atleti già protagonisti di buoni risultati nella stagione in corso: Gabriele Carletti (Athletic Terni), quarto al cross tricolore, Kaddour Slimani (Atl. Casone Noceto) e Jamel Chatbi (Atl. Riccardi Milano). Tutto questo a poche settimane dal più vicino appuntamento internazionale sui 10.000 metri, con la Coppa Europa di Pravets (Bulgaria, 8 giugno).
 
Le gare di Ancona sono in programma nel tardo pomeriggio di sabato: lo start per le donne sarà alle ore 18.30, poi la principale serie maschile alle 19.15. Per la terza volta nella storia, la città dorica torna ad ospitare un Campionato italiano assoluto su pista all’aperto: i precedenti nel 1953 (decathlon e 3000 siepi maschili) e nel 1972 (pentathlon femminile), invece nelle ultime stagioni ha visto lo svolgimento di ben sette edizioni degli Assoluti indoor al Banca Marche Palas, l’impianto coperto adiacente al campo Italico Conti che è il teatro di questo evento.

E non mancheranno gli atleti marchigiani: al maschile il nome di spicco è probabilmente Daniele Caimmi, che nel mese scorso a Giulianova ha vinto il titolo regionale, al suo debutto con la maglia dell’Atletica Potenza Picena. Il maratoneta jesino, classe ’72, si è laureato campione italiano assoluto dei 10.000 metri su pista nel 2000 (quando successivamente partecipò ai Giochi olimpici di Sydney), mentre l’anno scorso fu secondo. Ci sarà poi Andrea Gargamelli, portacolori della Sef Stamura Ancona, club organizzatore della manifestazione: il 23enne di Mondavio (PU), con il 30:34.16 corso a Roma, occupa il primo posto nelle graduatorie stagionali marchigiane. Insieme a loro il fabrianese Gabriele Carletti (Athletic Terni), argento tricolore nel 2009 e quarto nel campionato italiano di corsa campestre ad Abbadia di Fiastra in questa stagione; il maratoneta Denis Curzi, carabiniere di Centobuchi; Gilio Iannone (Cus Camerino) e Andrea Falasca Zamponi (Atl. Recanati), secondo e terzo al campionato regionale dei 10.000 metri; Antonio Gravante (Atl. Potenza Picena), vincitore del titolo italiano master nei 10 km su strada. In campo femminile, le Marche presentano due atlete: la pluricampionessa italiana Marcella Mancini, sambenedettese del Runner Team 99, e la jesina Simona Santini (Atl. Brescia 1950), settima al cross tricolore e già azzurra alla Coppa Europa dei 10.000 metri nel 2010. In apertura di giornata, anche una manifestazione giovanile ad invito: dalle ore 15.30 spazio agli esordienti A e B su tre discipline (50 ostacoli, salto in lungo e 400 metri) con gli esordienti C impegnati in alcune stazioni di gioco-divertimento, invece alle 17.00 toccherà ai ragazzi (under 14) nella staffetta 10x400 metri.


File allegati:
- ISCRITTI


Condividi con
Seguici su: