Apertura da record per i master ad Ancona

24 Febbraio 2017

Dieci migliori prestazioni nazionali di categoria, nella giornata inaugurale della rassegna tricolore “over 35”


 

Partenza vivace per i Campionati italiani master indoor e invernali di lanci ad Ancona. Nella prima giornata della rassegna tricolore “over 35” arrivano subito 10 migliori prestazioni nazionali, soprattutto dalle prove multiple e al femminile. Tra i protagonisti c’è Sara Colombo (Atl. Monza), che all’ultimo anno da SF40 si impadronisce del limite di categoria nel pentathlon con 4029 punti. Battuto quindi il primato che apparteneva a una delle atlete di punta del movimento, la piemontese Maria Costanza Moroni, 3975 nell’edizione del 2011. L’impresa matura grazie a una serie di record personali in tutte le gare del programma: 9.27 sui 60 ostacoli e 1,57 nell’alto, poi 8,62 nel peso e la migliore prestazione italiana anche nel lungo con 5,35 per chiudere con una cavalcata solitaria in 2:30.99 sugli 800 metri. Ha ricominciato due anni fa, con il bronzo iridato di Lione dopo uno stop di oltre un decennio per dedicarsi al lavoro in banca e ai figli, ma nel ’96 ha indossato anche una maglia azzurra della Nazionale assoluta nell’eptathlon. “Mi diverto tanto - spiega la brianzola di Seregno - ho ripreso con le gare perché mi piace allenarmi per obiettivi. E allora non è un problema correre alle 6 del mattino, come a volte mi capita, su una pista ciclabile in asfalto per fare le ripetute”.

Sfiora invece il muro dei quattromila punti Barbara Ferrarini (Atl. Virtus Castenedolo), ma realizza comunque un brillante record nel pentathlon SF50 con lo score di 3993 e un netto progresso rispetto al precedente 3812 di tre anni fa ottenuto da Rossella Zanni. “L’atletica è la passione di una vita - racconta la neoprimatista, che vive a Desenzano del Garda ed è stata campionessa mondiale dei 400 ostacoli, da W40 nel 2007 a Riccione - ancora oggi mi piace correre ed allenare, in particolare ragazzi ma anche master”. Colpo di scena nel pentathlon SF55, con la squalifica per infrazione di corsia sugli 800 metri di Daniela Fassi (Atl. Varazze), in testa nettamente fino a quel momento, e così il successo va a Patrizia Passerini (Acquadela Bologna) che eguaglia il primato nazionale di Ingeborg Zorzi con 3076 punti. Nuova categoria e nuovo primato per Hubert Indra (Südtirol Team Club) nel pentathlon SM60. L’altoatesino di Lana si presenta puntuale all’appuntamento, totalizzando 3801 punti, ma firma anche il record dei 60 ostacoli in 9.93, nella prima delle cinque fatiche. Tra gli SM40 Paolo Citterio (Daini Carate Brianza) chiude con il primato di 3641 punti e sulla pedana del martello invece Claudio Saliola (Minerva Roma Atletica) inaugura la lista dei record SM85 con 19,01.

Per le Marche, ottimo bilancio nella giornata inaugurale con 20 medaglie: 5 d’oro, 12 argenti e 3 bronzi. Conquistano il titolo italiano Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) sui 3000 SM35, Antonio Gravante (Atl.

Fabriano) nei 3000 SM40, Francesco Bettucci (Sef Macerata) nel martello SM70, Italo Cartechini (Sef Macerata) nel peso SM75 e Anna Maria Giovanelli (Atl. Alma Juventus Fano) nel pentathlon SF60. Domani la seconda giornata, dalle 8.30 del mattino fino a tarda serata, per una non stop di gare tricolori. Si assegnano i titoli nella marcia sui 3000 metri e poi nei 1500 di corsa, invece il pomeriggio sarà tutto all’insegna della velocità: 60 ostacoli, 60 piani, 400 metri. Nei concorsi, un gran numero di pedane impegnate sia al Palaindoor (lungo, peso, alto, asta, triplo) che al campo Italico Conti dove si svolgeranno le competizioni di lancio del disco. Gran finale domenica dalle 9.00 fino alle ore 17.00 circa, per mettere in palio le maglie tricolori di 200, 800 e staffette 4x200 metri, poi ancora triplo, asta e salto in alto. Complessivamente sono quasi 1500 gli atleti iscritti, per oltre 3000 presenze-gara.
 
MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE
Pentathlon SM40: Paolo Citterio (Daini Carate Brianza) 3641
60hs SM60: Hubert Indra (Südtirol Team Club) 9.93
Pentathlon SM60: Hubert Indra (Südtirol Team Club) 3801
Martello SM85: Claudio Saliola (Minerva Roma Atletica) 19,01
Lungo SF40: Sara Colombo (Atl. Monza) 5,35
Pentathlon SF40: Sara Colombo (Atl. Monza) 4029
Pentathlon SF50: Barbara Ferrarini (Atl. Virtus Castenedolo) 3993
Pentathlon SF55: Patrizia Passerini (Acquadela Bologna) 3076 (eguagliata)
Peso SF75: Maria Lategana (Gpdm Lecce) 7,44
Peso SF85: Nives Fozzer (Nuova Atletica dal Friuli) 5,94
 
MEDAGLIE MARCHIGIANE
 
ORO
3000 SM35: Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) 8:54.95
3000 SM40: Antonio Gravante (Atl. Fabriano) 8:56.49
Martello SM70: Francesco Bettucci (Sef Macerata) 35,93
Peso SM75: Italo Cartechini (Sef Macerata) 10,31
Pentathlon SF60: Anna Maria Giovanelli (Atl. Alma Juventus Fano) 2802
 
ARGENTO
3000 SM45: Francesco Verdolini (Atl. Vallesina) 9:46.62
Pentathlon SM55: Cesare Alesi (Collection Atl. Sambenedettese) 3586
3000 SM60: Vincenzo Paternesi Meloni (Podistica Valtenna) 10:33.15
Pentathlon SM60: Giovanni Feliciani (Atl. Fabriano) 2935
Pentathlon SM70: Oddino Pascucci (Atl. Falconara) 2213
3000 SM75: Giuseppe Parenti (Gs Avis Aido Urbino) 14:20.24
Pentathlon SM75: Francesco Bruni (Collection Atl. Sambenedettese) 3190
Peso SM80: Giuseppe Miccoli (Atl. Alma Juventus Fano) 9,08
3000 SF35: Denise Tappatà (Sef Stamura Ancona) 10:46.50
3000 SF45: Rita Mascitti (Atl. Avis San Benedetto del Tronto) 11:35.64
Peso SF60: Serena Paci (Atl. Alma Juventus Fano) 8,83
Martello SF60: Serena Paci (Atl. Alma Juventus Fano) 27,55
 
BRONZO
3000 SM70: Sandro Ballelli (Atl. Fabriano) 14:40.15
3000 SF45: Simona Ruggieri (Asa Ascoli Piceno) 11:42.83
Peso SF70: Maria Pia Luchetti (Sef Macerata) 6,20
 
DIRETTA STREAMING - Per la prima volta, una rassegna tricolore master viene proposta in diretta streaming con la trasmissione su http://fidal.idealweb.tv delle gare indoor da Ancona.

File allegati:
- Risultati


Condividi con
Seguici su: