Atletica Osimo in festa

28 Dicembre 2018

Nell’appuntamento di fine 2018, premiati gli atleti della società per gli ultimi due anni


 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo comunicato dell’Atletica Osimo. Il Comitato regionale FIDAL Marche è lieto di dare spazio a tutte le società che invieranno materiale utile per presentare la propria attività.

Si è aperta con il ricordo, commosso e sentito, di Pasquale Del Moro la Festa Sociale dell’Atletica Osimo: sono andate in questa direzione le parole di introduzione del presidente Adriano Malatini, che ha voluto dedicare il pomeriggio all’amico e presidente del Team Atletica Marche, recentemente scomparso. Una figura che non verrà dimenticata! Toccante lo scambio di omaggi con il fratello Robertais Del Moro, che ha coinvolto anche gli speaker della manifestazione, l’insostituibile Fabiola Dolcini e il professor Gino Falcetta. Quest’ultimo ha ricordato come l’atletica leggera sia capace di resistere ai cambiamenti della società e all’avvento di una realtà sempre più virtuale: nonostante questo, come ama dire, “l’atletica piace sempre”. Anche il sindaco Simone Pugnaloni, intervenuto unitamente all’assessore allo sport Alex Andreoli, ha sottolineato l’importanza di uno sport come l’atletica leggera, fondamentale nell’educazione alla pratica sportiva. Non poteva mancare un cenno all’impegno dell’amministrazione comunale per la ristrutturazione straordinaria del campo di atletica della Vescovara: i lavori per il rifacimento della pista prenderanno il via a fine gennaio.

Il sindaco ha poi consegnato due riconoscimenti, da parte dell’amministrazione, agli atleti Angelica Ghergo e Gaetano Schimmenti per gli importanti risultati raggiunti in campo nazionale e internazionale. Per Gaetano anche la targa del CONI consegnata dal presidente FIDAL Marche, Giuseppe Scorzoso. Nel suo intervento, il presidente Scorzoso ha ricordato che l’Atletica Osimo è stata la prima società di atletica della provincia di Ancona ad affiliarsi alla FIDAL, apprezzandone la capacità di aggregare famiglie che nel tempo hanno portato i loro figli a praticare atletica. Poi l’impegno in prima persona nel seguire la realizzazione del nuovo campo di Osimo, tramite contatti diretti con il sindaco e con la ditta realizzatrice.

Infine un apprezzamento alla società che è riuscita a promuovere, attraverso il coinvolgimento dei genitori e non solo e la costanza di Franco Cristofanetti, un Gruppo Giudici Gare: esempio unico nel panorama regionale, precisando che comunque i giudici non hanno appartenenza societaria.

Robertais Del Moro, direttore tecnico TAM e fiduciario tecnico regionale, ribadendo il legame forte che c’è da sempre con Osimo, ha elencato i risultati di prestigio ottenuti dal Team Atletica Marche: quarto posto in Italia nelle prove multiple assoluti, con i risultati degli osimani Nemo, Sabbatini e Manolache; seconda posizione per la squadra allieve ai Campionati italiani indoor; Finale A dei Campionati di società allieve. A dimostrazione della validità del progetto TAM e di chi in questo ha sempre creduto.

Numerosi i riconoscimenti assegnati ad atleti e atlete, per i risultati conseguiti negli anni 2017 e 2018: record sociali, titoli regionali, partecipazioni a rappresentative e Campionati italiani e, per alcuni, titoli tricolori, competizioni e titoli internazionali. Nel lungo elenco: Fatima Ezzara Houti, Sara Baldinelli, Serena Frolli, Aurora Massera, Martina Schiavoni, Filippo Iurini, Angelica Ghergo, Martina Giampieri, Silvia Pasquali, Irene Pesaresi, Stella Rinaldi, Giulia Tonti, Benedetta Saracchini, Enrique Aurioso, Emanuele Ghergo, Simone Romagnoli, Dennis Mengoni, Francesco Mezzelani, Giuseppe Baldinelli, Ionut Manolache, Safwan Gharsellaoui, Debora Baldinelli, Greta Luchetti, Simone Sabbatini, Manuel Nemo, Valentina Natalucci, Simone Monzani, Pieraldo Nemo, Paolo Pompei, Andrea Renzi, Mario Fiori, Cristiano Giuseppetti, Franco Gagliardi, Elenia Dolcini, Fabiola Dolcini, Barbara Dolcetti, Laura Vergari, Sandra Ghergo, Lina Frontini, Gaetano Schimmenti, Stefano Stacchiotti.

Come da tradizione, al termine la premiazione degli Atleti dell’Anno: per l’anno 2017 Manuel Nemo (medaglia di bronzo ai Campionati italiani promesse indoor di prove multiple a Padova) e Simone Romagnoli (per i notevoli progressi negli ostacoli e per l’importante piazzamento ai Campionati italiani cadetti di Cles, dove partecipando come individualista nella gara dei 100 hs otteneva il quarto tempo di qualificazione, piazzandosi al sesto posto nella finale); per l’anno 2018 Angelica Ghergo (campionessa italiana allieve indoor nei 400 metri e finalista ai Campionati Europei under 18 di Gyor nei 400 ostacoli) e Serena Frolli (con continui miglioramenti, ha conquistato sette titoli regionali nella categoria cadette, partecipando ai Campionati italiani di Rieti).

(da comunicato Atletica Osimo - Sergio Fossati Pesaresi)


Atletica Osimo: gli atleti dell'anno


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate