Barontini al personale: 1’46”87 negli 800

27 Agosto 2019

Al meeting di Rovereto, il ventenne anconetano si migliora di quasi mezzo secondo sul doppio giro di pista. Tra le donne Eleonora Vandi corre in 2’02”55.


 

Cresce il giovane anconetano Simone Barontini sugli 800 metri. Il ventenne mezzofondista firma il record personale, al meeting di Rovereto, con il tempo di 1’46”87. Quasi mezzo secondo di progresso in un colpo solo: il suo primato era 1’47”35 ottenuto nel 2018, in semifinale ai Mondiali under 20 di Tampere. Dopo averlo sfiorato (1’47”37 in giugno nella trasferta spagnola di Huelva), l’atleta allenato da Fabrizio Dubbini centra l’obiettivo nella parte conclusiva di stagione, al rientro da un periodo di preparazione in quota a Sankt Moritz, in Svizzera. Una gara di alto livello, sulla nuova pista blu della località trentina: vittoria per il keniano Collins Kipruto (1’44”42) in una riunione internazionale, la seconda per importanza nel calendario italiano.

Sul traguardo il marchigiano è al nono posto, ma si vede sfuggire la leadership italiana del 2019, preceduto di un soffio dal bresciano Stefano Migliorati (ottavo in 1’46”82). Nella gara femminile settima invece la 23enne pesarese Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata), settima in 2’02”55 con il quarto risultato in carriera. Da meno di un paio di mesi Barontini ha fatto il suo ingresso nel gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre, proveniente dalla Sef Stamura Ancona. Quest’anno è riuscito a conquistare il tricolore assoluto anche all’aperto nell’appuntamento di Bressanone, oltre al terzo titolo indoor consecutivo ad Ancona di fronte al pubblico di casa. In azzurro ha raggiunto la finale alla rassegna continentale under 23 di Gavle in Svezia, dove però non ha fatto meglio dell’ottavo posto, ma ha indossato la maglia della Nazionale assoluta ad altri due Europei: quelli indoor di Glasgow e nella manifestazione a squadre di Bydgoszcz.

File allegati:
- Risultati

Simone Barontini (foto Colombo/FIDAL)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate