Brigida e Brandi doppio record

25 Gennaio 2015

Il velocista della Sport Atletica Fermo si migliore due volte, primato regionale anche dell’allievo nella marcia

 

Giornata d’intenso traffico sul rettilineo del Banca Marche Palas di Ancona dove solo oggi pomeriggio sfrecciano oltre 180 sprinter. Una raffica di partenze dei 60 metri che alla fine proclama come il più veloce Mario Brigida. Il portacolori dello Sport Atletica Fermo per due volte nel giro di un’ora migliora il già suo record regionale assoluto: 6”81 in batteria e 6”76 in finale. Allenato dal tecnico Alberto Andruszkiewicz, il 28enne riminese sempre ad Ancona aveva corso in 6”83 il 26 gennaio del 2014. In questo caso si tratta anche del primato personale, abbassato di 5 centesimi dopo 3 anni. Al femminile, la più rapida è invece Ilenia Draisci. La velocista laziale in finale arriva davanti a tutte con 7”49 (7”62 in batteria), precedendo Giulia Arcioni (Forestale) 7”60 e Maria Aurora Salvagno (Aeronautica) 7”67. Quarta Ilaria Giretti (Sport Atl. Fermo) che con 7”72 si aggiudica il personal best e il derby tutto marchigiano con la primatista regionale Valentina Natalucci (Team Atletica Marche), quinta in 7”76. Nel triplo, la junior toscana Benedetta Cuneo fa l'esordio in maglia Fiamme Gialle atterrando a 13.18 all’ultimo salto. Nei 3000 metri, un “tandem di famiglia” tra i fratelli Abdikadar: vince Mohamed (Studentesca CaRiRi) in 8’15”57 su Mohad (Aeronautica) 8’16”47. Le gare dei 400 metri incoronano quindi la promessa Lucia Pasquale (Olimpia Club Molfetta) in 55”38 ed Eusebio Haliti (Esercito) con 48”28. Quarto in 49”38 il quattrocentista ad ostacoli marchigiano Lorenzo Veroli, alla prima uscita con la nuova maglia delle Fiamme Azzurre. In gara anche la due volte argento paralimpico Oxana Corso (Fiamme Gialle Simoni) che sul doppio giro di pista taglia il traguardo in 1’23”57. Nel meeting del mattino, nuovo primato regionale under 18 per il fabrianese Giacomo Brandi (Sport Atl. Fermo) sui 5000 di marcia in 22’03”44. Il campione italiano allievi dei 10.000 su pista all’aperto, azzurro nella scorsa stagione ai Giochi Olimpici giovanili, è seguito dal tecnico Carlo Mattioli e abbassa così il precedente limite di 22’27”98 che apparteneva a Paolo Di Chiara (Ancona, 1° febbraio 2003), in un weekend di grande partecipazione al palaindoor con più di mille atleti-gara.



Lo sprinter Mario Brigida (primo da destra, foto di Maurizio Iesari)

File allegati:
- RISULTATI (pomeriggio)
- RISULTATI (mattina)


Condividi con
Seguici su: