Bronzo tricolore per la cadetta Rastelli

07 Ottobre 2017

La velocista sangiorgese terza sugli 80 metri nei campionati italiani under 16 a Cles, in Trentino. Domani la seconda e ultima giornata.


 

Nella giornata inaugurale dei Campionati italiani cadetti a Cles, in Trentino, le Marche conquistano una medaglia di bronzo. L’impresa porta la firma della velocista Greta Rastelli, che coglie un ottimo terzo posto sugli 80 metri in 10”18 (-0.8). Per la 15enne dell’Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti, un premio alla sua determinazione: si era infortunata alla mano destra appena due settimane fa, con una lussazione all’indice dopo una caduta, mentre nella scorsa edizione della rassegna tricolore under 16 era stata la prima esclusa dalle migliori otto. Stavolta invece la studentessa al liceo scientifico di Civitanova Marche può festeggiare per la soddisfazione della neomamma Elisa Del Moro, che la segue sul piano tecnico. Nella stessa gara, sesta Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati): la ragazza di Potenza Picena, allenata da Alessandro Rovati, chiude in 10”39 (-0.8) dopo aver corso la batteria in 10”31 (-0.3).

Due finalisti anche nei 100 ostacoli con il bel quarto posto di Emanuele Mancini (Collection Atl. Sambenedettese): seguito da Adalgisa Vecchiola e Giuseppe Giorgini, figlio di un ciclista vincitore di titoli giovanili, ha conosciuto l’atletica proprio in Trentino da piccolo durante una vacanza e ora nella stessa regione firma il record personale con 13”54 (+0.6), ad appena tre centesimi dalla terza posizione. Brilla anche Simone Romagnoli (Atl. Osimo), sesto in 13”73 (+0.6) dopo essersi migliorato di quasi tre decimi in batteria con 13”70 (+0.8). Cresciuto con Emanuele Galassi, adesso è allenato da Gino Falcetta.

Protagonista nel triplo Isabel Ruggieri (Collection Atl. Sambenedettese), settima con 11.36 (+0.2) al primo turno e poi altri tre tentativi sopra gli undici metri. Seguita dai tecnici Adalgisa Vecchiola e Giuseppe Giorgini, prosegue la tradizione di famiglia: il papà Vinicio, ex quattrocentista a ostacoli, attualmente è il presidente della società rivierasca. Sfiora l’ingresso in finale il martellista Gianmarco Biancucci (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) con 45.65 al primo lancio, poi cerca di incrementare ma incappa in due nulli e chiude al nono posto, primo degli esclusi dai tre turni conclusivi. Allenato da Leonardo Paci, frequenta l’impianto di Fermo e ha intrapreso la specialità solo in questa stagione, dopo aver iniziato tre anni fa con il getto del peso per tenersi in forma.

Stesso piazzamento nel lungo con 6.17 (+0.6) per Sebastiano Compagnucci (Atl. Avis Macerata). Il ragazzo di Colmurano, 184 centimetri di statura e seguito a Tolentino da Alessandro Fineschi, chiude a due centimetri dall’ottava posizione. Decimo nell’asta Matteo Masciangelo (Sport Atl. Fermo): l’allievo di Matteo Corrina e Giorgio Berdini realizza il personale all’aperto con 3.40, prima di tentare il 3.50 che avrebbe eguagliato il suo miglior risultato indoor. Nell’alto decima Chiara Raccosta (Atl. Civitanova), 14enne di Morrovalle, che supera la quota di 1.55 dopo un infortunio estivo alla caviglia. Ha scoperto l’atletica alle elementari grazie alla compagna di classe Francesca Cinella (Atl. Civitanova), undicesima in 15’51”14 nei 3000 di marcia: è seguita dal papà Alberto, mentre la mamma è l’ex azzurra Santa Compagnoni. Nel peso undicesima con 10.41 la jesina Francesca Marani (Sef Stamura Ancona), allenata dal papà Andrea.

Negli 80 ostacoli, in evidenza Irene Pesaresi (Atl. Osimo) che ritocca due volte il record personale: 12”60 (+1.6) in batteria e 12”48 (+1.3) in finale B, per il dodicesimo posto finale e la gioia del tecnico Gino Falcetta. Nel disco 14° posto con 27.30 di Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata), multiplista allenata da Luca Ciaffi, e 18° con 25.43 per la 14enne Vesna Braconi (Atl. Fabriano), che proviene dal nuoto ed è seguita da Pino Gagliardi, in gara con le unghie smaltate di biancoverde. Sulla pedana del martello con 38.06 dopo due nulli è quindicesima Petra Massaro (Atl. Fabriano), ex ginnasta di Sassoferrato al suo primo anno da lanciatrice sotto la guida di Pino Gagliardi. Nel peso 15° Emanuel Farella (Collection Atl. Sambenedettese), 12.88 per il ragazzo allenato da Federico Latini, come il mezzofondista José Miller Savorelli (Atl. Ama Civitanova), 6’12”66 il crono sui 2000 metri del ragazzo di origine colombiana seguito da Alfredo Lattanzi.

Due gare per il velocista Francesco Ghidetti (Atl.

Fabriano), figlio d’arte (il papà Enrico è tuttora attivo tra i master) allenato da Renato Carmenati e Massimiliano Poeta, sedicesimo negli 80 metri con 9”78 (-1.1) nella finale B e 9”60 (-0.5) in batteria. Nel disco Filippo Burchiani (Sef Stamura Ancona), ex rugbista che si è avvicinato ai lanci con Marcello Salati, 17° con il personale di 25.23. Ventesimo sui 5000 metri in 25’28”10 il 14enne marciatore Mattia Grilli (Team Atl. Porto Sant’Elpidio), seguito da Leonardo Paci. Si migliora con 12.53 (-1.3) anche il triplista Emanuele Tonnini (Sport Dlf Ancona): ventesimo posto per l’allievo di Carlo Bracciatelli, invece 24° al primo anno di categoria Nicola Sanna (Sef Stamura Ancona), allenato da Stefano Luconi, con 12.39 (-0.2).

Nella scorsa stagione aveva gareggiato nell’alto e stavolta invece Matteo Colletta (Sef Stamura Ancona), allenato da Riccardo Mariotti e Stefano Luconi, finisce ventunesimo con 5.69 (+0.2) nel lungo, mentre al femminile 22° posto con 4.62 della sambenedettese Alena Binni (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), seguita da Robertais Del Moro. Sui 300 metri Stefano Vitturini (Sport Atl. Fermo), allenato da Alberto Andruszkiewicz, corre vicino al personale in 38”70 ed è 24esimo come Alice Spinsanti (Sef Stamura Ancona), 7’28”50 nei 2000 per l’allieva di Fabrizio Dubbini. Nella marcia trentesimo Lorenzo Tasselli (Atl. Avis Macerata), ragazzo di Pollenza allenato da Paola Bettucci, in 28’29”17 e sui 3000 riesce a migliorarsi Stella Rinaldi (Atl. Osimo): 17’40”33 e 32° posto per l’atleta allenata da Pieraldo Nemo.
 
DIRETTA VIDEO - L’intera manifestazione tricolore di Cles sarà trasmessa in diretta video streaming sul web all’indirizzo atletica.tv per entrambe le giornate.
 
RISULTATI
3. Greta Rastelli (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 80 metri 10”18 (-0.8) fin. A, 10”21 (-0.4) batt.
4. Emanuele Mancini (Collection Atl. Sambenedettese) 100 ostacoli 13”54 (+0.6) pb fin. A, 13”72 (+1.5) batt.
6. Simone Romagnoli (Atl. Osimo) 100 ostacoli 13”73 (+0.6) fin. A, 13”70 (+0.8) pb batt.
6. Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati) 80 metri 10”39 (-0.8) fin. A, 10”31 (-0.3) batt.
7. Isabel Ruggieri (Collection Atl. Sambenedettese) triplo 11.36 (+0.2)
9. Sebastiano Compagnucci (Atl. Avis Macerata) lungo 6.17 (+0.6)
9. Gianmarco Biancucci (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) martello 45.65
10. Matteo Masciangelo (Sport Atl. Fermo) asta 3.40 pb
10. Chiara Raccosta (Atl. Civitanova) alto 1.55
11. Francesca Marani (Sef Stamura Ancona) peso 10.41
11. Francesca Cinella (Atl. Civitanova) 3000 marcia 15’51”14
12. Irene Pesaresi (Atl. Osimo) 12”48 (+1.3) pb fin. B, 12”60 (+1.6) pb 80 ostacoli batt.
14. Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata) disco 27.30
15. José Miller Savorelli (Atl. Ama Civitanova) 2000 metri 6’12”66
15. Emanuel Farella (Collection Atl. Sambenedettese) peso 12.88
15. Petra Massaro (Atl. Fabriano) martello 38.06
16. Francesco Ghidetti (Atl. Fabriano) 80 metri 9”78 (-1.1) fin. B, 9”60 (-0.5)
17. Filippo Burchiani (Sef Stamura Ancona) disco 25.23 pb
18. Vesna Braconi (Atl. Fabriano) disco 25.43
20. Emanuele Tonnini (Sport Dlf Ancona) triplo 12.53 (-1.3) pb
20. Mattia Grilli (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) 5000 marcia 25’28”10
21. Matteo Colletta (Sef Stamura Ancona) lungo 5.69 (+0.2)
22. Alena Binni (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) lungo 4.62 (-0.2)
24. Stefano Vitturini (Sport Atl. Fermo) 300 metri 38”70
24. Nicola Sanna (Sef Stamura Ancona) triplo 12.39 (-0.2)
24. Alice Spinsanti (Sef Stamura Ancona) 2000 metri 7’28”50
30. Lorenzo Tasselli (Atl. Avis Macerata) 5000 marcia 28’29”17
32. Stella Rinaldi (Atl. Osimo) 3000 marcia 17’40”33 pb
 
80 extra:
Andrea Mazzante (Atl. Elpidiense Avis Aido) 9”78 (-0.1)
Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese) 10”51 (+1.5) pb
 
Esathlon:
12. Emanuele Ghergo (Atl. Osimo) 100 ostacoli 15”72 (+0.8), alto 1.68, giavellotto 32.82
 
Pentathlon:
11. Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 80 ostacoli 11”94 (-0.6), alto 1.57, giavellotto 17.74
20. Arianna Micol Proietti (Atl. Avis Macerata) 80 ostacoli 13”32 (0.0), alto 1.30, giavellotto 23.95
 
Turni eliminatori:
qual. Angelica Ghergo (Atl. Osimo) 300 ostacoli 45”80
Alfredo Santarelli (Sport Atl. Fermo) 300 ostacoli 42”04 pb batt.
Anna Maria Pennesi (Atl. Civitanova) 300 metri 43”00 batt.

File allegati:
- Risultati


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate