CIVITANOVA | APOLITO, MALACCARI E MENCULINI ACCENDONO IL TROFEO MAXICAR




 

 

Cinque intense ore di atletica per tutte le età. Allo Stadio Comunale di Civitanova Marche è piaciuta la formula del Trofeo Maxicar, quest’anno giunto alla sua settima edizione e che si è fatto letteralmente in due tra le gare nel pomeriggio dedicate a Ragazzi/e e cadetti/e e quelle della sera riservate, invece, al settore assoluto. In mezzo due momenti che hanno visto alle prese un determinatissimo gruppo di atleti diversamente abili, pronti a sfidarsi su 100 e 400 m. Quasi 250 i concorrenti del meeting, in arrivo anche da fuori regione, con parecchi giovanissimi marchigiani capaci di buoni risultati come le due cadette dell’Atletica Marche Ancona Alessia Beccacece e Martina Buscarini, al primo posto rispettivamente nei 1000 (3:10.80) e negli 80 m (10.62), e i ragazzi dell’Atletica Elpidiense Avis-Aido, Ilijaz Hoxha e Roberta Del Gatto, vincitori dei 1000 (3:03.90) e dei 60 m (8.52). Bene anche i due sprinter Lorenzo Cornettone (Atl. Sangiorgese) con 8.23 nei 60, e Loris Giacomin (Atl. Recanati) negli 80 (10.02). Nel peso cadetti vittoria con 13,40 m di Andrea Gabbanella della Collection Atl. Sambenedettese a cui  ha fatto eco il successo del  compagno di squadra Angel Luis Gala Poll nel lungo ragazzi (4,49), concorso che, a livello femminile, ha visto primeggiare Costanza Rosati (Atl. Marche Ancona – 4,06).

 

Tra gli assoluti, invece, i migliori risultati tecnici della serata sono stati messi a segno dal pesista ascolano Aldo Apolito (Carabinieri – 15,16), in ripresa dopo l’ennesimo problema fisico, e alla lunghista abruzzese Caterina Bozzelli (Falco Azzurro Carichieti – 5,38). Inutile dire, però, che il tifo del pubblico di casa era per lo junior Andrea Malaccari che vincendo gli 800 m in un apprezzabile 1:55.37, ha fatto davvero un bel regalo al suo allenatore Matteo Silenzi e alla sua Atletica Maxicar Civitanova, società organizzatrice dell’evento. Per Andrea, reduce da un infortunio, si tratta di un risultato incoraggiante nell’ottica di quell’1:54.00 che rappresenta il suo obbiettivo stagionale, mentre nel tempo libero continua a scrivere il suo romanzo nel cassetto, una storia fantasy sul genere di Tolkien di cui è un grande appassionato. L’ultima scintilla della riunione civitanovese è stata, quindi, firmata dal mezzofondista umbro Lorenzo Menculini, diciottenne della Studentesca Cariri e autentico mattatore dei 5000 m dove ha stravinto in 15:05.97, migliorando di quasi 5 secondi il suo primato personale.

 

Alla fine dei conti e delle classifiche, ad aggiudicarsi il Trofeo Maxicar è stata l’Atletica Sangiorgese Tecnolift del presidente Pasquale Del Moro.    

 

RISULTATI

UOMINI: 100: Daniel Panza (Bruni Pubbl. Atl. Vomano – 11.12) – 400: Alex Panza (Bruni Pubbl. Atl. Vomano – 50.05) – 800: Andrea Malaccari (Atl. Maxicar Civitanova – 1:55.37) – 1000 CM: Loris Di Marcantonio (Acli Marathon Imperial – 2:43.34) – 5000: Lorenzo Menculini (Atl. Studentesca Cariri – 15:05.97) – peso AM: Ivan Barabolya (Atl. Maxicar Civitanova – 13,06) – giavellotto AM: Mauro D’Angelo (Atl. Maxicar Civitanova – 45.10) – peso: Aldo Apolito (Carabinieri – 15,16) – giavellotto: Matteo Principe (Atl. Sangiorgese Tecnolift – 42,05) – 60 RM: Lorenzo Cornettone (Atl. Sangiorgese – 8.23) – 80 CM: Loris Giacomin (Atl. Recanati – 10.02) – 1000 RM: Ilijaz Hoxha (Atl. Elpidiense Avis-Aido – 3:03.90) – lungo RM: Angel Luis Gala Poll (Collection Atl. SBT – 4,49) – peso CM: Andrea Gabbanella (Collection Atl. SBT – 13,40).  

DONNE: 100: Ilana Erica Grandine (Pol. S. Stefano Borgomanero – 13.41) – 400: Roberta Zucchini (Civitanova Track Club – 1:02.51) – 800: Michela Incipini (Pod. Moretti Corva – 2:23.37) – 1000 CF: Alessia Beccacece (Atl. Marche Ancona – 3:10.80) – 3000: Francesca Dottori (Cus Perugia – 10:40.83) – lungo: Caterina Bozzelli (Falco Azzurro Carichieti – 5,38) – lungo CF: Elisa Pacilli (Aru Terni Ahmed Costruz. – 4,56) – 60 RF: Roberta Del Gatto (Atl. Elpidiense Avis-Aido – 8.52) – 80 CF: Martina Buscarini (Atl. Marche Ancona – 10.62) – 1000 RF: Annabruna Di Iorio – 3:17.23) – lungo RF: Costanza Rosati (Atl. Marche Ancona – 4,06)  



Condividi con
Seguici su: