Cadetti: Cesca argento, Marche al nono posto

07 Ottobre 2012


 

Nei Campionati italiani cadetti Kinder+Sport Cup di Jesolo (Venezia), gli atleti marchigiani under 16 conquistano un podio individuale e il nono posto a squadre. Un bilancio in linea con le previsioni della vigilia, se non superiore, perché molti sono riusciti a migliorarsi: ben 20 primati personali durante le tre giornate di gare allo stadio “Armando Picchi” e diversi risultati di vertice, con 6 piazzamenti da finalista tra i primi otto. L’acuto in chiave individuale arriva da Nicola Cesca, che si mette al collo uno splendido argento nel pentathlon: cinque gare fra sabato e domenica, in cui il giovane marchigiano dell’Atletica Avis Macerata, allenato dal tecnico Luca Ciaffi, ha confermato in pieno il suo secondo posto nella lista italiana dell’anno, firmando il nuovo record regionale con 3657 punti, per ritoccare un limite che apparteneva al compagno di squadra Marco Montani (3615 a Osimo, il 23 maggio 2010). Dopo essere partito subito bene con il personal best di 13”97 sui 100 ostacoli, Cesca ha poi ottenuto 1.75 nell’alto, 34.43 nel giavellotto (anche qui un progresso), 6.26 nel lungo e 3’00”14 sui conclusivi 1000 metri. Ma tanti hanno guadagnato punti utili per la rappresentativa, che anche stavolta indossava la caratteristica tuta bianco-azzurra Banca Marche, rimanendo in lotta fino all’ultima gara per cercare di ribadire l’ottava posizione delle due edizioni più recenti e mancandola di poco. Gli atleti della regione al plurale centrano infatti il quinto posto in quattro gare: merito di Riccardo Pirozzi (Gp Avis Spinetoli Pagliare) con 2’38”95 sui 1000 metri, dell’altro mezzofondista Lorenzo Berdini (Atl. Elpidiense Avis Aido) che chiude in 5’50”88 nei 2000 e poi dell’ostacolista Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese), al primo anno di categoria, 14”19 in batteria e 14”29 nella finale dei 100hs, tutti al loro primato. Quinta anche la staffetta 4x100 cadetti, con Riccardo Raggi (Atl. Fabriano), Alan Giulianelli (Atl. Montecassiano), Federico Valenti (Atl. Montecassiano) e Augustin Prego (Sef Stamura Ancona) in 45”10, mentre nel giavellotto Simone Comini (Asa Ascoli Piceno) è settimo con 47.83. Peccato per la 4x100 cadette, squalificata come il marciatore Elio Orazi (Atl. Avis Macerata) che si trovava in buona posizione. Finale sfiorata invece tra gli altri per Matteo Bronzi (Sport Atl. Fermo) sui 300hs, Gianluca Re (Atl. Osimo) nel peso, Annalisa Torquati (Atl. Sangiorgese Tecnolift) sui 300 metri e Giulia Riccioni (Atl. Fabriano) nel martello, con diversi miglioramenti significativi sul piano personale. Ad accompagnare la rappresentativa, per il Comitato regionale, Pasquale Del Moro e Luciano Camilletti, insieme al fiduciario tecnico regionale Mauro Ficerai e ai tecnici Angelo Angeletti, Ermenegildo Baldini, Sandro Bernardi, Sergio Biagetti, Elisa Del Moro, Robertais Del Moro, Gino Falcetta, Giuseppe Giorgini e Roberto Recchioni.

RISULTATI
Cadetti
. 80: 11° Augustin Prego (Sef Stamura Ancona) 9”66/-1.2, batt. 9”40/+1.4 pb; 300: 22° Alan Giulianelli (Atl. Montecassiano) 39”31; 1000: 5° Riccardo Pirozzi (Gp Avis Spinetoli Pagliare) 2’38”95 pb; 2000: 5° Lorenzo Berdini (Atl. Elpidiense Avis Aido) 5’50”88 pb; 100hs: 5° Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese) 14”29/-0.4, batt. 14”19/+0.2 pb; 300hs: 10° Matteo Bronzi (Sport Atl. Fermo) 41”75 pb, batt. 42”38; alto: 13° Alessandro Latini (Sef Stamura Ancona) 1.65; asta: 14° Riccardo Mercatili (Collection Atl. Sambenedettese) 3.00 pb; lungo: 14° Riccardo Ciabò (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 5.56/-0.5; triplo: 21° Nicolò Ziosi (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 11.55/+1.7; peso: 10° Gianluca Re (Atl. Osimo) 12.97 pb; disco: 15° Andrea Ballerini (Atl. Fabriano) 28.19; martello: 14° Leonardo Viozzi (Asa Ascoli Piceno) 39.39 pb; giavellotto: 7° Simone Comini (Asa Ascoli Piceno) 47.83; marcia 4 km: squal. Elio Orazi (Atl. Avis Macerata); pentathlon: 2° Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata) 3657 pb; 4x100: 5ª Riccardo Raggi (Atl. Fabriano), Alan Giulianelli (Atl. Montecassiano), Federico Valenti (Atl. Montecassiano), Augustin Prego (Sef Stamura Ancona) 45”10.
Cadette. 80: 18ª Costanza Muratori (Sport Atl. Fermo) 10”64/+1.0; 300: 10ª Annalisa Torquati (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 42”13, batt. 42”80; 1000: 13ª Sokhona Kebe (Sacen Corridonia) 3’08”13 pb; 2000: 15ª Azzurra Ilari (Atl. Amatori Osimo) 7’01”38 pb; 80hs: 19ª Elettra Ruggiero (Atl. Chiaravalle) 12”88/+0.5 pb; 300hs: 15ª Giulia Antonelli (Atl. Avis Macerata) 48”64, batt. 48”44; alto: 19ª Francesca Pietroni (Atl. Avis Macerata) 1.50; asta: 18ª Elena Baldassarri (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 2.20 pb; lungo: 12ª Elena Giuliodori (Atl. Chiaravalle) 4.77/+2.0 pb; triplo: 20ª Prisca Iommi (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 9.75/-0.5; peso: 14ª Precious Memè (Sef Stamura Ancona) 9.75; disco: 14ª Lara Maria Viola (Collection Atl. Sambenedettese) 22.12; martello: 10ª Giulia Riccioni (Atl. Fabriano) 37.58 pb; giavellotto: 18ª Ksenia Lopatina (Sport Dlf Ancona) 32.60 pb; marcia 3 km: 12ª Giulia Cippitelli (Atl. Avis Macerata) 16’23”65; pentathlon: 20ª Francesca Bray (Atl. Avis Macerata) 2830 pb; 4x100: squal. Elettra Ruggiero (Atl. Chiaravalle), Annalisa Torquati (Atl. Sangiorgese Tecnolift), Virginia Vitali (Atl. Montecassiano), Costanza Muratori (Sport Atl. Fermo).
Presenti a titolo individuale. Giavellotto: 16° Leonardo Mancini (Podistica Moretti Corva) 38.58; marcia 4 km: 9° Giacomo Brandi (Atl. Fabriano) 19’48”29; 80 extra cadetti: 7° Federico Valenti (Atl. Montecassiano) 9”68/+0.8 pb, Riccardo Raggi (Atl. Fabriano) 9”78/+0.8 pb; 80 extra cadette: 6ª Virginia Vitali (Atl. Montecassiano) 10”67/+1.6 pb.
Classifiche a squadre: Marche 8° posto cadetti 209 punti; 12° cadette 176.5; 9° combinata 385.5.

RISULTATI COMPLETI


Nelle foto: la premiazione di Nicola Cesca, argento nel pentathlon cadetti, e la rappresentativa delle Marche alla Kinder+Sport Cup

Nell'immagine in basso e successive: un momento della cerimonia d'apertura, l'ostacolista Loris Manojlovic, il mezzofondista Lorenzo Berdini e la premiazione finale (foto di Paolo Iommi); a fondo pagina, il servizio video e la rubrica "Starting Block", a cura di Mario Giannini




Condividi con
Seguici su: