Cadetti: Coppa Sportissimo all’Avis Fano

28 Marzo 2021

Al Palaindoor di Ancona vince il club di Alice Pagliarini che fa doppietta di successi: 60 metri (7”65) e lungo. Record regionale under 16 per la maceratese Elisa Marini nei 3000 di marcia in 15’18”85

 

Tornano in gara i cadetti al Palaindoor di Ancona. Nella Coppa Sportissimo, primo meeting dell’anno dedicato alla categoria under 16, subito in forma i giovani delle Marche con diversi risultati di spicco e un record regionale. A conquistare il trofeo è l’Atletica Avis Fano che si impone nella classifica a squadre trascinata da Alice Pagliarini. La 15enne velocista sfreccia in 7”65 sui 60 metri a soli tre centesimi dalla sua migliore prestazione nazionale di un anno fa. Poi con un balzo a 5.23 arriva il successo anche nel lungo per la doppia figlia d’arte, vicecampionessa italiana degli 80 all’aperto: i genitori sono la sprinter Mita Delia e Andrea Pagliarini, già tecnico delle Fiamme Gialle.

Si comporta bene anche un’altra atleta che nella scorsa stagione era riuscita a conquistare l’argento tricolore. Nei 3000 di marcia Elisa Marini (Cus Macerata) taglia il traguardo in 15’18”85 per firmare il nuovo primato marchigiano al coperto tra le cadette, migliorando il crono di 15’23”16 da lei realizzato nel 2020. L’atleta allenata da Diego Cacchiarelli finisce al secondo posto in una gara di notevole livello, vinta dall’abruzzese Silvia Parente (Pol. Tethys Chieti) con 15’01”34.ì

Tra gli altri risultati della manifestazione, che chiude la stagione indoor, da sottolineare i secondi posti nei 600 metri di Andrea Tazza (Mezzofondo Club Ascoli) in 1’32”01 e di Anna Mengarelli (Atl. Avis Macerata) con 1’43”03. Stesso piazzamento nell’alto a quota 1.45 per Mattia Alesiani (Collection Atl. Sambenedettese) che è sesto nel lungo con 5.06. Nei salti riescono a cogliere la seconda posizione anche Stefania Bucco (Sef Stamura Ancona), 1.49 nell’alto, e Camilla Spinsanti (Sef Stamura Ancona), 9.50 nel triplo.

Sulla pedana del peso Giulia Torsitano (Atl. Avis Fano) prevale con 6.91 e Francesco Rondinini (Cus Urbino, 9.92) si piazza secondo. Per l’Atletica Avis Fano portano punti utili anche i quarti posti di Francesco Pagliarini (Atl. Avis Fano) nei 60 in 7”67 e di Rosa Lou Maroncelli (Atl. Avis Fano) sui 60 ostacoli con 10”70, mentre Emil Bagnara (Collection Atl. Sambenedettese) è quinto al maschile in 10”85. Nella premiazione il club fanese riceve il trofeo da Simone Rocchetti, presidente FIDAL Marche, e festeggia la vittoria con 386 punti nei confronti di Atletica Capanne Pro Loco Athletic Team Perugia (318) e Collection Atletica Sambenedettese (308).

In chiave nazionale, nel triplo Aldo Rocchi con 14,64 pareggia il miglior risultato italiano di sempre al coperto per un under 16 ottenuto da Tobia Bocchi nel 2012, il 10 dicembre di quell’anno a Parma. Il 15enne di Tivoli, portacolori dell’Atletica Tiburtina, nella scorsa stagione outdoor era già atterrato a 14,92 aggiudicandosi il titolo alla rassegna di Forlì: secondo cadetto italiano di ogni epoca, alle spalle soltanto del 15,10 di Andrew Howe, con una misura che non aveva mai raggiunto nessuno al debutto in questa fascia di età.


RISULTATI

TUTTE LE FOTO (di Stefano Carloni)


VIDEO | LA COPPA SPORTISSIMO CADETTI AL PALAINDOOR DI ANCONA - 28 MARZO 2021





La premiazione finale (foto di Stefano Carloni)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate