Cadetti: la prima giornata per le Marche

11 Ottobre 2014

Lanciatori in finale a Borgo Valsugana nella rassegna tricolore under 16

 

Nella giornata inaugurale dei Campionati italiani cadetti “Kinder+Sport Cup” a Borgo Valsugana, in provincia di Trento, i migliori risultati per le Marche arrivano dal lancio del martello. Due finalisti al maschile, in una competizione bagnata dalla pioggia in serata, con Giorgio Olivieri (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) quinto al primo anno di categoria grazie a 53.96 all’ultimo turno dopo aver conquistato la possibilità di poter proseguire la gara con 52.81 nel terzo tentativo. Figlio di un giavellottista, non ancora 14enne, fino all’anno scorso si cimentava soprattutto con il peso e proviene dalla scuola del tecnico Alfio Petrelli a Porto San Giorgio. In evidenza anche Orges Hazisllari (Asa Ascoli Piceno) sesto con 52.12, vicino al suo personal best. Nato in Albania, ma vive in Italia dall’età di due anni e ha iniziato soltanto in questa stagione a praticare questa specialità, allenato da Massimo Marussi e Nicola Silvaggi.

Al femminile Benedetta Dell’Osso (Atl. Fabriano) coglie un brillante quinto posto, migliorandosi per due volte di un metro abbondante rispetto al suo precedente record personale: con il terzo lancio di 43.43 si guadagna la qualificazione in finale, poi cresce ancora con 43.86. Nel 2013 è stata una delle più giovani partecipanti in assoluto alla rassegna tricolore “under 16”, visto che è nata il 26 dicembre 1999 (per le categorie vale l’anno solare): un’esperienza utile per lasciare il segno in questa edizione. Al martello si è avvicinata quasi casualmente, su indicazione della società fabrianese, e viene seguita da Giuseppe Gagliardi dopo aver praticato a lungo ginnastica ritmica. Con lo stesso tecnico si allena la compagna di club Linda Lattanzi (Atl. Fabriano) che può esultare per la finale nel disco: è settima portando il personal best a 29.32 nell’occasione più importante della stagione.

Anche il triplista Luca Sordoni (Sport Dlf Ancona) è protagonista di un netto progresso: 12.85 (+1.1) e decima posizione finale per l’allievo di Carlo Bracciatelli che si fa notare per i suoi 184 centimetri di statura. Si piazza undicesimo con 42.18 nel giavellotto Alessio Bompezzo (Atl. Castelfidardo Criminesi): ha iniziato soltanto da un paio di mesi con questa specialità (sotto la guida di Adama Ndiaye), ma ha già ottenuto in questo modo un risultato significativo a livello nazionale. Nell’asta 13° posto e misura di 2.60 per Nikita Lanciotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), che a Porto San Giorgio segue i consigli tecnici di Guglielmo Colucci, invece Martina Ruggeri (Atl.

Fabriano), lunghista di Sassoferrato allenata da Sandro Petrucci, è quattordicesima con 4.80 (+0.4) e sulla pedana del salto in alto con 1.55 ottiene lo stesso piazzamento Alessandra Tavoni (Sport Dlf Ancona), seguita da Marco Tamberi, ex ginnasta e sorella del portiere di calcio Simone Tavoni che difende i pali della Jesina in serie D.

Sugli 80 cadette sedicesima Elisa Maggi (Atl. Fabriano) con 10”41 (+0.8), diciannovesima Camilla Curzi (Atl. Senigallia) in 10”53 (+1.0). Nell’asta si fa valere Mattia Perugini (Atl. Avis Macerata): 17° posto con il personale di 3.40 per il saltatore amante della bici, nel triplo cadette con 10.34 (-0.5) è diciottesima Sofia Di Castri (Atl. Avis Macerata), di Pollenza. Nel martello 16° Matteo Paci (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) con 43.98. I due ostacolisti della Collection Atl. Sambenedettese, Jacopo Alfonsi e Pietro Novelli, chiudono rispettivamente 17° sui 300hs, con il personal best di 43”29, e 19° negli 80hs in 15”45 (-0.2). Nel lungo Fabio Santarelli (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), condizionato da un problema fisico, non va oltre il 19° posto con 5.80 (+0.1), e stessa posizione per Fabio Ciriaci (Atl. Avis Macerata), mezzofondista di Treia sceso fino a 6’04”82 nei 2000 metri.

Sugli 80 metri, proprio nel giorno del suo 14° compleanno, Niccolò Giacomini (Sef Stamura Ancona) è ventesimo in 9”76 (-0.1), nelle serie extra 9”71 (-0.2) di Riccardo Flamini (Sport Atl. Fermo), velocista con la passione del disegno, e tra le cadette 10”97 (-0.1) per Amira Salemi (Atl. Chiaravalle), di Camerata Picena, nata ad Ancona da mamma russa e papà libanese. Nei 300 corre il 22° tempo Michele Diletti (Atl. Recanati) con 38”98, si migliora sui 5000 di marcia Alessio Costantini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), 23° con 27’01”09 al primo anno di categoria, e arriva il personal best anche per Caterina Paccamiccio (Atl. Amatori Osimo): l’atleta di Filottrano chiude in 50”22 sui 300 ostacoli. Sui 2000 in 7’38”32 è venticinquesima Maria Cavalieri (Atl. Avis Macerata), di Potenza Picena, invece la marciatrice Claudia Angellotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) termina al 31° posto nei 3000 in 17’04”21 e sugli 80 ostacoli non porta a termine la gara Micol Zazzarini (Atl. Vallesina), ex pallavolista di Cingoli. Nel martello, tre nulli per Davide Caputo (Asa Ascoli Piceno).

Brillante qualificazione alla finale dei 300 metri per Elisabetta Vandi (Atl.

Avis Fano-Pesaro) che vince la propria batteria in 40”61 controllando nella parte conclusiva e ottiene il secondo tempo complessivo: domani tornerà in pista di buon mattino, alle ore 9.20, per giocarsi un posto sul podio. Nella seconda giornata si completerà anche il pentathlon, che per il momento vede 15° Daniele Cingolani (Atl. Avis Macerata), autore del personale su 100hs e giavellotto, con Chiara Ferracuti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) ventesima. Tra le gare più attese di domani anche il disco (ore 10.50) con il capolista stagionale Marco Balloni (Asa Ascoli Piceno) che è stato il portabandiera delle Marche alla cerimonia di apertura, svolta venerdì sera nel centro cittadino della località trentina.
 
DIRETTA VIDEO - L’intera manifestazione tricolore di Borgo Valsugana è trasmessa in diretta video sul web all’indirizzo www.10x10.tv/fidal per entrambe le giornate.
 
RISULTATI PRIMA GIORNATA
5° Giorgio Olivieri (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) martello 53.96
5. Benedetta Dell’Osso (Atl. Fabriano) martello 43.86 pb
7. Linda Lattanzi (Atl. Fabriano) disco 29.32 pb
10° Luca Sordoni (Sport Dlf Ancona) triplo 12.85 (+1.1) pb
11° Alessio Bompezzo (Atl. Castelfidardo Criminesi) giavellotto 42.18
13. Nikita Lanciotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) asta 2.60
14. Alessandra Tavoni (Sport Dlf Ancona) alto 1.55
14. Martina Ruggeri (Atl. Fabriano) lungo 4.80 (+0.4)
17° Jacopo Alfonsi (Collection Atl. Sambenedettese) 300 ostacoli 43”29 pb
17° Mattia Perugini (Atl. Avis Macerata) asta 3.40 pb
18. Sofia Di Castri (Atl. Avis Macerata) triplo 10.34 (-0.5)
19° Pietro Novelli (Collection Atl. Sambenedettese) 100 ostacoli 15”45 (-0.2)
19° Fabio Ciriaci (Atl. Avis Macerata) 2000 metri 6’04”82 pb
19° Fabio Santarelli (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) lungo 5.80 (+0.1)
19. Camilla Curzi (Atl. Senigallia) 80 metri 10”53 (+1.0)
20° Niccolò Giacomini (Sef Stamura Ancona) 80 metri 9”76 (-0.1)
22° Michele Diletti (Atl. Recanati) 300 metri 38”98
23° Alessio Costantini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 5000 marcia 27’01”09 pb
25. Maria Cavalieri (Atl. Avis Macerata) 2000 metri 7’38”32
26. Caterina Paccamiccio (Atl. Amatori Osimo) 300 ostacoli 50”22 pb
31. Claudia Angellotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 3000 marcia 17’04”21
rit. Micol Zazzarini (Atl. Vallesina) 80 ostacoli
 
Pentathlon:
Daniele Cingolani (Atl. Avis Macerata) 100hs: 15”06 (+0.4) pb; alto: 1.69; giavellotto: 25.90 pb
Chiara Ferracuti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 100hs: 14”10 (+1.7); alto: 1.35; giavellotto: 15.23.
 
Presenti a titolo inviduale:
6° Orges Hazisllari (Asa Ascoli Piceno) martello 52.12
16. Elisa Maggi (Atl. Fabriano) 80 metri 10”41 (+0.8)
16° Matteo Paci (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) martello 43.98
n.c. Davide Caputo (Asa Ascoli Piceno) martello
80 extra: Riccardo Flamini (Sport Atl. Fermo) 9”71 (-0.2); Amira Salemi (Atl. Chiaravalle) 10”97 (-0.1)
 
Turni eliminatori:
qual. Elisabetta Vandi (Atl. Avis Fano-Pesaro) 300 metri 40”61 batt.

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: