I lanciatori master in luce a Catania

10 Ottobre 2019


 

 

L’impianto di Catania ha accolto anche quest’anno i Campionati italiani di pentathlon lanci master.

Do

po l’edizione estiva del 2016 e quella invernale del 2018, nella città siciliana si sono sfidati gli specialisti delle cinque prove in programma: martello, peso, disco, giavellotto e martello con maniglia corta. 

L’evento era conclusivo anche per i titoli del Campionato di Società di pentathlon lanci con l'assegnazione del Trofeo Beppe Tosi, in memoria del grande discobolo argento olimpico e per il Grand Prix della stessa specialità.

Due giornate di sfide per il tricolore con la partecipazione dei migliori calabresi specialisti dei lanci con protagonisti Maria Grandinetti (Atletica Cosenza) che per la categoria F55 si aggiudica il titolo individuale con 3672 punti (record regionale), davanti a Rosati Paola (Virtus Castenedolo) e Marzia Zanoboni (Liberatletica), facendo segnare i seguenti parziali: martello kg 3 mt 38.61, peso kg 3 mt 8.19, disco kg 1 mt 29.12 (nuovo record regionale), giavellotto gr 500 mt 19.93, martellone kg 7,260 mt 12.77.

La Grandinetti vince anche la classfica finale del Gran Prix di Pentathlon Lanci, avendo conseguito punteggi su tre pentathlon lanci nel corso della stagione agonistica.

Non da meno il consorte Antonio Vaccari (Atl.Cosenza) che per la categoria M55 vince il titolo con 3618 punti, migliorando il record regionale da lui stesso detenuto, davanti ad Emo Marcello e Antonio Ciccia entrambi dell’ A.S. Dil. Puntese S.G La Punta. Anche per Antonio vittoria individuale del Grand Prix.

Questi le misure del vincitore: martello kg 6 mt 36.04, peso kg 6 mt 10.67, disco kg 1,5 mt 35.54, giavellotto gr. 700 mt 49.04, martellone kg 11,34 mt 14.49 (nuovo record regionale)

Argento per Giuseppe Ammendola M75, dell’Atletica Amatori Reggio, con 2962 punti dietro il catanese Giuseppe Di Stefano; stessa posizione di classifica per i due atleti anche nella finale del Grand Prix.

Netto miglioramento nelle singole specialità per Ammendola, frutto di quotidiani ed assidui allenamenti, che lo vede raggiungere i 27.41 metri nel martello, 8.12 nel peso, 28.96 nel disco, 22.71 nel giavellotto e 10.52 nel martello con maniglia corta

In gara, per il portacolori della Lib.Atl.Lamezia, del master M60 Palmieri Agostino che ottiene un 6° posto individuale totalizzando 2141 punti e stabilendo il nuovo primato regionale di pentathlon lanci per la categoria con i parziali di 26.68 nel martello, 8.65 nel peso, 25.67 nel disco, 21.90 nel giavellotto e 9.65 nel martellone. Per la classifica del Gran Prix, Agostino Palmieri si colloca all’ottavo posto.

 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate