Camerino, partito il raduno nazionale giovanile




 

Sono 71 gli atleti della categoria Allievi/e (nati 1992-93), giunti ieri pomeriggio a Camerino (MC) e che fino a lunedì 31 agosto prenderanno parte al raduno nazionale giovanile. Presso il campus della città universitaria che ancora una volta apre le sue porte a questo genere di iniziative, sono stati convocati dal Settore Tecnico Nazionale alcuni dei nomi più promettenti del panorama italiano: velocisti, ostacolisti, saltatori, specialisti delle prove multiple, lanciatori, mezzofondisti e marciatori. Tra loro, molti degli azzurrini protagonisti ai recenti Campionati del Mondo Under 18 di Bressanone, a partire dalla medaglia di bronzo dei 400 ostacoli Josè Reynaldo Bencosme, e al Festival Olimpico della Gioventù Europea (EYOF) di Tampere. Selezionati i marchigiani Lorenzo Veroli (Atletica Montecassiano), quinto nella finale dei 400 ostacoli proprio a Bressanone, poi la velocista Yessica Stortini Perez (Sport Atletica Fermo), in azzurro un mese fa all’EYOF, e la triplista Sofia Verducci (Sport Atletica Fermo), campionessa italiana cadette lo scorso anno. Senza dimenticare che per questi atleti la stagione non è ancora finita, visto l’impegno tricolore con i Campionati Italiani Allievi in programma a Grosseto il 3 e 4 ottobre.

“Il senso di questo raduno - commenta il responsabile tecnico nazionale del settore giovanile, Antonio Andreozzi - è quello di dare una continuità a quanto già svolto nel contesto delle attività del Progetto Talento, estendendole anche a quei giovani che per potenzialità e risultati, hanno avuto modo di mettersi in luce nel corso della stagione. A Camerino abbiamo convocato i migliori under 18 di ciascuna specialità. Per il Settore Tecnico Nazionale è anche un’utile opportunità di conoscenza e di confronto con quella fascia di atleti finora seguiti soltanto a livello periferico. Qui non solo si alleneranno sotto la guida dello staff tecnico nazionale dei vari settori, ma, grazie all'intervento dell’apposita struttura federale, saranno sottoposti anche ad una serie di test di valutazione funzionale”.

Le giornate di raduno prevedono due sessioni di allenamento presso gli impianti sportivi messi a disposizione dall’Università e dall’ERSU di Camerino, con il prezioso supporto del CUS Camerino: la prima mattutina dalle 9.30 alle 12.00 e la seconda, nel pomeriggio, dalle 16.30 alle 19.00. Sabato mattina, inoltre, atleti e staff tecnico saranno accolti nel corso di una speciale cerimonia dalle Autorità cittadine e dal rettore dell’UNICAM, il prof. Fulvio Esposito.

 

Nella foto in alto, l’abbraccio di Lorenzo Veroli con José Reynaldo Bencosme  ai Mondiali under 18 di Bressanone (Giancarlo Colombo per Omega/Fidal)



Condividi con
Seguici su: