Castelraimondo ecco i campioni di cross

29 Gennaio 2013

Assegnati i titoli marchigiani di corsa campestre, con vittorie assolute per Santoro e Talevi

 

La seconda edizione del Cross Città di Castelraimondo, in provincia di Macerata, ha assegnato quest’anno anche i titoli marchigiani individuali assoluti di corsa campestre. Vittoria finale per Dario Santoro (Atl. Civitanova), davanti a Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) e Marco Campetti (Atl. Recanati), mentre la prova femminile ha visto il successo di Valentina Talevi (Sef Stamura Ancona) che si è aggiudicata anche lo scudetto under 23, per lasciarsi alle spalle Simona Ruggieri (Asa Ascoli Piceno) e Chiara Capezzone (Atl. Fabriano). Al maschile i nuovi campioni regionali giovanili sono la promessa Jacopo Silenzi (Cus Camerino), lo junior Zakaria Rouimi (Mezzofondo Club Ascoli) e l’allievo Matteo D’Alessandro (Atl.

Civitanova), tra le donne Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) si è affermata nella gara under 20, invece Martina Strappato (Atl. Amatori Osimo) ha conquistato il primo posto nella categoria allieve. La manifestazione, organizzata dal Gp Avis Castelraimondo, era valida anche come seconda tappa del Campionato regionale di società master: il migliore degli MM35 è stato Giorgio Tiberi (Atl. Fabriano), con Simone Giglietti (Atl. Cingoli) a prevalere fra gli MM40. Paolo Sorichetti (Atl. Castelfidardo Criminesi) è riuscito ad imporsi nella prova MM45 superando Fabrizio Merli (MM50/Pod. Valtenna), e la gara MM55 è andata a Maurizio Bonvecchi (Atl. Potenza Picena). In campo femminile, Rita Mascitti (MM45/Atl. Avis San Benedetto del Tronto) ha avuto la meglio su Katia De Angelis (MM40/Atl. Potenza Picena).

Nelle graduatorie per club, Podistica Valtenna (uomini) e Podistica Avis Mobilificio Lattanzi Montegiorgio (donne) guidano le classifiche master della seconda prova.


L'allieva Martina Strappato (foto di Maurizio Iesari)


Matteo D'Alessandro, vincitore tra gli under 18 (foto di Maurizio Iesari)

File allegati:
- RISULTATI

Ilaria Sabbatini, prima tra le juniores (foto di Maurizio Iesari)


Condividi con
Seguici su: