CdS allievi, veloce la Piergallini




 

Parte subito con notevoli risultati la stagione per i giovani marchigiani. Nella prima prova regionale dei Campionati nazionali di società su pista per allievi e cadetti, organizzata al campo della Vescovara di Osimo (AN), in grande evidenza la velocista Martina Piergallini della SEF Stamura Ancona, che sabato ha realizzato il miglior tempo italiano del week-end sui 100 metri, tra quelli con vento entro la norma: 12”10 e un riscontro dell’anemometro di +2.0 m/s, a due soli centesimi dal primato regionale che appartiene a Francesca Ramini. In altra serie, 12”45 (+2.9) per Paola Spina (Atl. Avis Macerata). Domenica la Piergallini ha brillato anche sui 200 metri, con 24”99 (+0.5). Seconda nel 2009 ai Tricolori cadette sugli 80 e poi medaglia d’oro nella 4x100 con la staffetta delle Marche nella stessa rassegna, è al primo anno nella categoria allieve (essendo nata nel 1994), sotto la guida tecnica di Carmelo Cannata. Sempre tra le under 18, 15”28 sui 100 ostacoli per Maria Lina Antinori (Atl. Avis Macerata), con la compagna di squadra Ilaria Sabbatini prima negli 800 (2’22”77); nel peso, l’ex cadetta Ange Leticia Konate della Sacen Corridonia, bronzo tricolore lo scorso anno, realizza 11.75, e Gioia Iacopini (Tecno Adriatletica Marche) salta 1.60 nell’alto.

Le gare degli allievi vedono protagonista Lorenzo Del Gatto (Atl. Sangiorgese Tecnolift), il campione italiano under 16 del 2009, che nel peso lancia a 16.72, primato personale. Sui 100 metri, 11”17 ventoso per Gabriel Adenegha (Cus Urbino) davanti a Valerio Mancini (ASA Ascoli Piceno/11”27), mentre Leonardo Malatini (Atl. Osimo) si impone nei 110 ostacoli in 15”16 e Samuele Angeletti (Sef Stamura Ancona) prevale nel lungo con 6.38. Sui 100 ostacoli, bene il cadetto Marco Montani (Atl. Avis Macerata) con 14”39 (+1.2); si sono messi in luce anche l’altista Manuel Nemo (Atl. Osimo/1.78) e lo sprinter Francesco Botti (ASA Ascoli Piceno), negli 80 metri corsi in 9”54 (+1.8), mentre Lorenzo Lucarini (Sef Stamura Ancona) ha vinto i 1000 con 2’46”14 e infine nel martello 50.48 per Adrian Wyciechowski (Collection Atl. Sambenedettese). Tra le cadette, 10”12 (+1.7) della velocista Roberta Del Gatto (Atl. Elpidiense Avis Aido), poi preceduta sui 300 da Eleonora Vandi (Atl. Avis Fano/41”87), che si era aggiudicata i 1000 con 3’05”85. Vittorie sugli ostacoli per la Sport Atletica Fermo: negli 80 Valeria Spinelli (12”69/-0.6) e sui 300 Ilaria Romagnoli (48”20), autrice anche di 5.30 (+0.8) nel lungo, mentre nel triplo Valentina Attorri (Atl. Sangiorgese Tecnolift) salta 11.55 (0.0).

Nella classifica provvisoria su scala nazionale dei Societari allievi, dopo la prima fase regionale, l'Atletica Osimo si trova al 13° posto, a seguire 30ª l'Atletica Recanati e 41ª l'Atletica Avis Macerata, che tra le allieve occupa il 17° posto.

RISULTATI
Allievi
. 100 (+3.1): Gabriel Adenegha (Cus Urbino) 11”17; 200 (-0.1): Ludovico Quarticelli (Sef Stamura Ancona) 23”57; 400: Gian Lorenzo D’Amico (Sport Atl. Fermo) 53”82; 800 e 2000 siepi: Mattia Casali (Atl. Osimo) 2’03”31 e 6’24”43; 1500 e 3000: Jacopo Silenzi (Atl. Avis Macerata) 4’19”86 e 9’26”95; 110 hs (+1.2): Leonardo Malatini (Atl. Osimo) 15”16; 400 hs: Enrico Squadroni (Atl. Osimo) 58”87; alto: Davide Cesana (Atl. Recanati) 1.76; asta: Matteo Bompezzo (Atl. Castelfidardo R. Criminesi) 3.30; lungo: Samuele Angeletti (Sef Stamura Ancona) 6.38 (-0.8); triplo: Gianluigi Silvestri (Atl. Recanati) 12.89 (+2.4); peso: Lorenzo Del Gatto (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 16.72; disco: Edoardo Marinucci (Atl. Avis Macerata) 46.54; martello: Alessandro Borghese (Collection Atl. Sambenedettese) 44.38; giavellotto: Joel Enrico Giorgi (ASA Ascoli Piceno) 50.87; marcia 5 km: Michele Antonelli (Atl. Avis Macerata) 23’56”14; 4x100: Atl. Recanati (Yari Meschini, Gianluigi Silvestri, Francesco Rugiano, Loris Giacomin) 45”05; 4x400: Atl. Osimo (Marco Severini, Tommaso Giuliodori, Cesare Vici, Mattia Casali) 3’45”49.
Allieve
. 100 e 200: Martina Piergallini (Sef Stamura Ancona) 12”10 (+2.0) e 24”99 (+0.5); 400: Elena Bruni (Tecno Adriatletica Marche) 1’00”39; 800 e 1500: Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) 2’22”77 e 5’12”01; 3000: Elisa Pigliapoco (Sef Stamura Ancona) 11’42”84; 100 hs (+1.4): Maria Lina Antinori (Atl. Avis Macerata) 15”28; 400 hs: Jenny Mascia (Cus Urbino) 1’10”66; alto: Gioia Iacopini (Tecno Adriatletica Marche) 1.60; asta: Marina Santarelli (Sport Atl. Fermo) 3.10; lungo: Isiuwa Aigbogun (Atl. Avis Macerata) 5.19 (-0.7); triplo: Sofia Verducci (Sport Atl. Fermo) 11.23 (+1.3); peso e giavellotto: Ange Leticia Konate (Sacen Corridonia) 11.75 e 32.82; disco: Carlotta Lanciotti (Sport Atl. Fermo) 24.34; martello: Daniela Fortuna (Sport Atl. Fermo) 31.05; marcia 5 km: Veronica Botticelli (Tecno Adriatletica Marche) 27’50”82; 4x100: Atl. Avis Macerata (Isiuwa Aigbogun, Marta Palazzini, Maria Lina Antinori, Paola Spina) 50”79; 4x400: Sport Atl. Fermo (Elisa Morganti, Atika El Amoud, Suma Nuciari, Cecilia Strappa) 4’37”76.
Cadetti
. 80 (+1.8): Francesco Botti (ASA Ascoli Piceno) 9”54; 300: Elia Ciccalè (Atl. Maxicar Civitanova) 40”04; 1000: Lorenzo Lucarini (Sef Stamura Ancona) 2’46”14; 2000: Zakaria Rouimi (Mezzofondo Club Ascoli) 6’15”37; 100 hs e lungo: Marco Montani (Atl. Avis Macerata) 14”39 (+1.2) e 5.92 (0.0); 300 hs: Marco Grande Castellani (Atl. Avis Macerata) 43”90; alto: Manuel Nemo (Atl. Osimo) 1.78; asta: Filippo Biondini (Atl. Montecassiano) 3.00; triplo: Livio Santarelli (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 11.48 (+0.8); peso: Alessandro Cavalieri (Atl. Avis Macerata) 13.70; disco e giavellotto: Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) 36.67 e 42.96; martello: Adrian Wyciechowski (Collection Atl. Sambenedettese) 50.48; marcia 4 km: Vittorio Cipriani (Atl. Avis Macerata) 23’07”88; 4x100: Atl. Avis Macerata (Matteo Luciani, Jacopo Ranzuglia, Marco Grande Castellani, Marco Montani) 47”44.
Cadette
. 80 (+1.7): Roberta Del Gatto (Atl. Elpidiense Avis Aido) 10”12; 300 e 1000: Eleonora Vandi (Atl. Avis Fano) 41”87 e 3’05”85; 2000: Silvia Sani (Polisportiva Extra) 7’28”78; 80 hs (-0.6): Valeria Spinelli (Sport Atl. Fermo) 12”69; 300 hs e lungo: Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo) 48”20 e 5.30 (+0.8); alto: Giulia Andreozzi (Sacen Corridonia) 1.49; asta: Sofia Piergallini (Sport Atl. Fermo) 2.65; triplo: Valentina Attorri (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 11.55 (0.0); peso e giavellotto: Ilaria Del Moro (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 9.44 e 33.83; disco: Sofia Ferrini (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 12.66; martello: Elisa Marziali (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 30.60; marcia 3 km: Cristina Zagaglia (Sef Stamura Ancona) 17’43”01; 4x100: Sport Atl. Fermo (Omaima El Amoud, Ilaria Romagnoli, Valeria Spinelli, Martina Marinozzi) 52”81.
Classifiche per società
. Allievi: Atl. Osimo 11418 punti (13° posto nazionale), Atl. Recanati 10063 (30°),  Atl. Avis Macerata 9007 (41°); allieve: Atl. Avis Macerata 11253 (17°); cadetti: Atl. Avis Macerata 9885; cadette: Sef Stamura Ancona 7253.

IN TV - Giovedì 13 maggio, alle ore 21.30 su TVRS nella rubrica settimanale "Starting block", andrà in onda un'ampia sintesi della fase regionale dei Societari allievi e cadetti di Osimo, che è disponibile anche sul web, in fondo a questa pagina.

LE CLASSIFICHE NAZIONALI PROVVISORIE DEI SOCIETARI ALLIEVI


PROVE MULTIPLE
– Nel Multistars di Desenzano del Garda (BS), prima tappa del Challenge mondiale IAAF, 17° posto per la sambenedettese Enrica Cipolloni (Tecno Adriatletica Marche), con 4746 punti: 14”82/+0.4 sui 100 hs, 1.66 nell’alto, 11.24 nel peso e 26”76/+2.3 sui 200, per proseguire con 5.67/+0.5 nel lungo, 33.85 con il giavellotto e 2’53”18 sugli 800. Non completa il decathlon il campione italiano indoor Riccardo Palmieri (Sport Atl. Fermo): 26° dopo la prima giornata (11”40/-1.5 sui 100, 6.75/-0.8 nel lungo, 10.96 con il peso, 1.80 nell’alto e 51”06 sui 400, score parziale di 3465), corre i 110 hs in 14”97 (+0.6), poi rimane senza misura nel disco e affronta comunque l’asta (4.45) e il giavellotto (42.12), senza disputare i 1500 metri. [RISULTATI]

PAVIA – Secondo posto per Gianluca Tamberi nel giavellotto all’ottava edizione del Memorial Graziano Della Valle. Il giovane finanziere, campione italiano assoluto invernale quest’anno, ha lanciato a 72.55 sotto la pioggia, preceduto soltanto dal belga Tom Goyvaerts (74.90). [RISULTATI]

 

Nell'immagine in alto, la finale degli 80 metri ai Tricolori cadette 2009, con Martina Piergallini (a sinistra) e Paola Spina (a destra); in basso, la Piergallini e il pesista Lorenzo Del Gatto (foto di Claudio Petrucci/FIDAL); a fondo pagina, il servizio video e l'ampia sintesi, entrambi a cura di Mario Giannini






Condividi con
Seguici su: