Conero Running, Yego-bis con primato




 

Una conferma, con il keniano Solomon Kirwa Yego che ripete il successo dell’anno scorso battendo il record della manifestazione (1h07’20”) oltre che il carabiniere marchigiano Denis Curzi, e una novità, per la vittoria al femminile della pesarese Laura Giordano (1h21’00”). Questo il verdetto finale nella terza edizione della Conero Running, la mezza maratona nazionale con partenza e arrivo sul lungomare di Numana che ancora una volta ha richiamato podisti da ogni angolo d’Italia. In tanti si sono messi alla prova, non solo sui 21 chilometri e 97 metri del percorso immerso tra la riviera e l’entroterra attraverso anche i comuni di Loreto e Porto Recanati (478 gli atleti arrivati), ma anche nelle due gare non competitive: la Conero TEN, dieci chilometri interamente sul litorale, e la Mini Conero di 4 km, appuntamento irrinunciabile per le famiglie. Tutti hanno contribuito a rinnovare il successo della manifestazione, perché ogni iscritto ha donato un euro alla Fondazione dell’Ospedale Salesi Onlus di Ancona, a sostegno della struttura pediatrica e del progetto “Ospedale senza dolore”: la raccolta ha raggiunto quota 1028 euro. E poi la lotteria “Corri per il Salesi”, che ha messo in palio ben 16 premi tra cui uno scooter elettrico. Cielo coperto al via, ma senza la temuta pioggia: quindi condizioni meteo favorevoli e temperatura ideale per correre, con il sole subito dopo l’arrivo della prova maschile. La mascotte Salesino ha accolto i runners sul traguardo come di consueto, mentre il week-end al porto di Numana si è animato fin dal sabato con la gara nazionale di pattinaggio freestyle “Anteprima Conero Roller Battle 2012”, fra acrobazie e musica coinvolgente.

IN TVGiovedì 26 aprile alle ore 21.30 andrà in onda una sintesi di circa 30 minuti, anche con riprese aeree realizzate dall’elicottero, su TVRS (canale 11 del digitale terrestre) all’interno della consueta rubrica dedicata all’atletica “Starting block”. Una trasmissione speciale di 50 minuti sarà diffusa sempre sulle frequenze di TVRS, ma sul canale 111 del digitale terrestre, con tre diversi passaggi: giovedì 26 aprile alle ore 18.00; venerdì 27 aprile alle ore 13.30; sabato 28 aprile alle ore 20.30. Prossimamente è prevista una sintesi su Rai Sport 1 (canale 57 del digitale terrestre), programmata per giovedì 3 maggio alle ore 20.30, salvo modifiche.

Parole di soddisfazione da parte del sindaco di Numana, Marzio Carletti: “La Conero Running è un evento importante per la valorizzazione del territorio, permettendo di goderlo in modo totalmente naturale, liberi dal traffico. E quindi crediamo molto nel binomio tra sport all’aria aperta, come la corsa, e il turismo in una zona particolarmente ricca dal punto di vista paesaggistico”. Ad effettuare le premiazioni, con il sindaco, anche il vicesindaco di Numana, Francesco Marcelli, l’assessore comunale allo sport Gabriele Calducci e l’assessore al turismo Rosalba Compagnucci. Insieme a loro, la direttrice operativa della Fondazione dell’Ospedale Salesi Onlus, Annarita Settimi Duca che non nasconde il suo entusiasmo: “Credo che la prima edizione della lotteria, con molti doni offerti dal sindaco di Ancona, sia l’inizio di una lunga serie. E anche quest’anno abbiamo premiato tutti i bambini che hanno partecipato alla Mini Conero con giocattoli offerti da Naturino e Rainbow. Un ringraziamento speciale va agli organizzatori della Conero Running, in particolare ad Andrea Carpineti per la grande disponibilità”. Presenti inoltre sul palco per consegnare i riconoscimenti agli atleti Dino Latini, consigliere Regione Marche; Fabio Luna, presidente Coni Ancona; Giuseppe Scorzoso, consigliere nazionale Fidal; Luciano Banchetti, vicepresidente Fidal Marche; Nicola Splendiani, presidente incoming Rotary Club Ancona 25-35; Marco Gatti, presidente Rotary Club Ancona 25-35; Salvatore Fanuli, comandante Capitaneria del Porto di Numana; Antonio Sardella, comandante Carabinieri di Numana.

UOMINI - Temperatura intorno ai sedici gradi in partenza, e già dalle otto di mattina il Conero Village inizia a popolarsi con le centinaia di runners iscritti alla mezza maratona. Dopo un avvio cauto, restano davanti il keniano Solomon Kirwa Yego (La Fratellanza 1874 Modena) e Denis Curzi, carabiniere di Centobuchi. All’ultimo chilometro c’è l’allungo decisivo dell’atleta africano, seguito dal tecnico Matteo Silenzi, capace di bissare la vittoria del 2011 sulle strade di Numana. “Mi sono trovato di nuovo bene su questo tracciato - conferma sorridente Yego - che è molto scorrevole ed ho corso in scioltezza, senza mai avere difficoltà. Vengo da Kapsabet, sulle alture keniane, e nei mesi invernali mi sono preparato anche in compagnia del celebre Martin Lel, plurivincitore delle maratone di Londra e New York”. Piazza d’onore per il 36enne marchigiano Curzi, che non perde il sorriso: “Finalmente sono riuscito a partecipare con piacere alla Conero Running, dopo essere stato testimonial nell’edizione inaugurale. Siamo partiti abbastanza piano, per aumentare l’andatura con il passar dei chilometri, transitando al decimo in 32’45”. Adesso mi allena Luigi Di Lello, e ancora ho voglia di correre per almeno un paio di stagioni”. Terzo Alessandro Carloni, il vincitore di due anni fa a Numana.

DONNE - Torna a disputare una gara sui 21,097 km la pesarese Laura Giordano (Atl. Silca Conegliano), campionessa italiana assoluta di maratona nel 2009. “Era da settembre che non correvo su questa distanza - racconta - da allora sono rimasta ferma per diverso tempo, a causa di un doppio strappo al bicipite femorale destro, e ho ripreso l’attività un mese e mezzo fa”. Per lei una prova regolare, sul ritmo di 3’50” al chilometro, accompagnata soltanto nella prima fase dal marito-allenatore Fabio Pizzagalli, con cui risiede a Montelabbate (PU). “Il percorso mi è piaciuto - prosegue - anche i lunghi rettilinei dove mi trovo a mio agio: non sentivo freddo anche se il cielo era coperto, con un po’ di vento trasversale sul lungomare”. Poi, per salutare la regina della Conero Running, all’arrivo è uscito anche il sole.

(da comunicato Organizzatori)


Nella foto in alto, l'arrivo del vincitore Solomon Kirwa Yego; in basso, la partenza e la prima donna al traguardo, Laura Giordano; a fondo pagina, il video di presentazione e la trasmissione "Starting block" sulla Conero Running a cura di Mario Giannini




Condividi con
Seguici su: