Cross Valmusone nel segno di Meucci e Tommasi

25 Novembre 2018

Successo di risultati e di partecipazione a Osimo (Ancona) nell’ultima prova indicativa per gli Europei. Il maratoneta azzurro vince al debutto stagionale, tra le donne si impone la ventenne veneta.


 

Anche quest’anno il Cross Valmusone a Osimo (Ancona) fa centro. La sesta edizione dell’evento allestito dall’Atletica Amatori Osimo del presidente Alessandro Bracaccini si conferma tra i principali appuntamenti del calendario nazionale, con quasi 600 atleti al via e gli ultimi verdetti per la composizione della squadra azzurra che disputerà i Campionati Europei del 9 dicembre a Tilburg, in Olanda. La gara-clou, quella maschile, saluta il ritorno vincente sui prati per Daniele Meucci. L’ingegnere pisano dell’Esercito si aggiudica la gara maschile, invece tra le donne prevale la ventenne veronese e compagna di club Francesca Tommasi (Esercito). Il campione europeo 2014 di maratona, che in questa stagione non ha potuto difendere il titolo continentale, era al rientro agonistico nella corsa campestre a cui mancava dal successo tricolore nel marzo 2017 a Gubbio. Una presenza di prestigio per il cross di Osimo, senza deludere le attese: l’azzurro con il tempo 29:44 sui 10 chilometri precede Andrea Sanguinetti (Fiamme Oro), vincitore due anni fa a Osimo e di nuovo protagonista piazzandosi secondo con 29:51 in una mattinata di pioggia, anche se non troppo intensa. Al terzo posto si conferma tra i migliori Nekagenet Crippa (Trieste Atletica, 30:08), fratello maggiore dell’azzurro Yeman, che aveva conquistato la prova di apertura al Carsolina Cross di Sgonico. Tra le donne, la giovane veneta si impone nettamente sui 7 chilometri in 24:01 staccando un’altra portacolori dell’Esercito come l’emiliana Christine Santi (24:23), terza la 21enne Federica Zanne (Atl. Brescia 1950 Ispa Group, 24:31). Nelle due gare di cross corto sui 2 chilometri, in vista della staffetta mista alla rassegna continentale, affermazioni di Mohad Abdikadar (Aeronautica, 5:46) e di Giulia Aprile (Esercito, 6:41).

Sfide combattute tra gli under 20, con le vittorie del pugliese Pasquale Selvarolo (Barile Flower Terlizzi, 19:09 nei 6 km) e di Elisa Palmero (Atl. Pinerolo) in 14:08 al termine dei 4 chilometri sugli spazi verdi intorno al campo scuola della Vescovara.

GLI ATLETI DELLE MARCHE - Tra i marchigiani in gara, nel cross corto di 2 km conquista un prezioso secondo posto la pesarese Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata), che aveva vinto la prova di due settimane fa. La gara assoluta vede quindi dodicesimo Ahmed Abdelwahed, finanziere proveniente dal Cus Camerino, poi 25esimo Marco Campetti (Atl. Recanati), 28esimo il 21enne Gianmarco Cecchini (Atl. Fabriano), 29esimo l’atleta di casa Massimiliano Strappato (Atl. Amatori Osimo) e trentesimo Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona), mentre l’ascolano Stefano Massimi (Sef Stamura Ancona) non termina la prova dopo una partenza coraggiosa. Al femminile 14esima la pesarese Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata). Nelle prove under 20 undicesima Ilaria Piottoli (Atl. Avis Macerata), invece si ferma Simone Barontini (Sef Stamura Ancona).

GIOVANI E MASTER - La manifestazione organizzata in sinergia con i comuni di Filottrano, Recanati, Castelfidardo, Loreto e Montefano, oltre a quello di Osimo, era abbinata alla quinta tappa del Campionato regionale di corsa campestre master e alla seconda prova del Grand Prix regionale giovanile. A fare gli onori di casa Simone Pugnaloni, sindaco di Osimo, con Alex Andreoli, assessore allo sport del Comune di Osimo, insieme a Fabio Luna, presidente Coni Marche, Fabio Sturani, responsabile segreteria presidente Regione Marche, e Rossano Bartoli, presidente della Lega del Filo d’Oro. Presenti oltre allo staff federale anche tanti tecnici provenienti da tutta Italia.

File allegati:
- Risultati

La vincitrice della gara assoluta femminile Francesca Tommasi


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate