Dieng bronzo nei 1500 alle Paralimpiadi!

03 Settembre 2021

Il 22enne marchigiano sul podio a Tokyo: è terzo con 3’57”24 il mezzofondista dell’Atletica Avis Macerata, dopo aver conquistato la stessa medaglia quest’anno agli Europei

 

Sale sul podio Ndiaga Dieng alle Paralimpiadi di Tokyo. L’atleta marchigiano conquista il bronzo nei 1500 metri T20, la sua specialità preferita, dopo quella vinta in giugno agli Europei in Polonia e il quinto posto nei 400 in Giappone. Una splendida medaglia, frutto di una gara perfettamente controllata e un crono di 3’57”24, dietro al britannico Owen Miller, oro, e al russo Alexandr Rabotnitskii, argento. Il recordman iridato degli 800 celebra questa prima soddisfazione internazionale con lo sguardo già rivolto in avanti: “Sono contentissimo veramente. Ho lavorato tanto per questi 1500 metri - commenta il 22enne dell’Atletica Avis Macerata, che nelle competizioni paralimpiche gareggia per l’Anthropos Civitanova - per puntare sempre più in alto, e le mie gambe e le mie capacità mi hanno dato questo risultato. Non vedevo l’ora di salire sul podio, era quello che sognavo. Dedico questa medaglia alla mia famiglia e soprattutto al mio allenatore Maurizio Iesari, non trovo le parole per ringraziarlo veramente, ai ragazzi del mio club, al mio grande amico Simone Barontini e a tutti quanti. Oggi sono voluto partire tranquillissimo, di solito parto avanti oppure in mezzo, ma sono partito da dietro per vedere come si sviluppava la situazione. Man mano ho aumentato il ritmo e alla fine sono riuscito ad arrivare terzo. Ora c’è da lavorare tanto per migliorarsi sempre di più. Io punto forte su Parigi - prosegue l’atleta di Montecassiano, di origine senegalese - dove voglio fare le Paralimpiadi, e le Olimpiadi negli 800 metri”. Nel getto del peso F11 arriva invece l’argento con 14.62 per l’altra portacolori dell’Anthropos Civitanova, Assunta Legnante.

File allegati:
- Risultati

Ndiaga Dieng sul podio (foto Bizzi/CIP)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate