Disco d’oro: Di Marco campione italiano

28 Febbraio 2021

L’ascolano vince il suo primo titolo tricolore assoluto. A Molfetta, nei campionati invernali, bronzo di Comini nel giavellotto. L’allieva Coppari al record regionale under 20 nel disco

 

Ancora un successo per le Marche dell’atletica. Nella rassegna tricolore invernale di lanci esulta l’ascolano Nazzareno Di Marco che si laurea campione italiano del disco sulla pedana di Molfetta, in provincia di Bari. È il primo titolo assoluto della carriera vinto dal 35enne delle Fiamme Oro, dopo una lunga serie di piazzamenti. Da tante stagioni è uno dei migliori a livello nazionale e stavolta riesce a salire in cima al podio con 59.08 al secondo lancio. Poi altre due spallate oltre i cinquantotto metri: 58.21 al quarto, 58.85 al sesto e ultimo tentativo per l’atleta cresciuto sotto la guida di Armando De Vincentis e attualmente allenato dal tecnico azzurro Federico Apolloni.

“Finalmente una maglia tricolore assoluta! Ho dovuto aspettare - commenta Di Marco - perché ho spesso trovato avversari forti. Qui contava vincere ed è una bella soddisfazione, anche se mi aspettavo di valere una misura intorno ai 60 metri. Ma le condizioni non erano ideali, con un vento piuttosto freddo, e poi di recente ho avuto un infortunio al polpaccio.

La dedica è per tutta la famiglia, compreso chi non c’è più, come mio nonno che ci ha lasciati da pochi giorni e mio papà, venuto a mancare tre anni fa. Adesso l’obiettivo si sposta sulla stagione estiva”. Terzo posto al finanziere umbro Giovanni Faloci, proveniente dall’Atletica Avis Macerata, che spedisce l’attrezzo a 57.86.

Protagonista nel giavellotto Simone Comini, terzo nella gara assoluta con la misura di 68.83. Il 22enne dell’Asa Ascoli Piceno, seguito dal maestro dello sport Armando De Vincentis e pluricampione italiano giovanile, conquista la medaglia di bronzo per riproporsi tra i maggiori interpreti della specialità nel panorama tricolore. Chiude in settima posizione Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) con 63.94.

Al femminile nel disco applausi per la 16enne Sofia Coppari. La giovanissima lanciatrice dell’Atletica Fabriano continua a crescere con un formidabile 43.53 che vale il sesto posto nella gara under 20, contro atlete più grandi anche di due anni. Ma anche il nuovo record regionale di categoria: demolito il 41.08 che l’allieva di Pino Gagliardi aveva ottenuto a Pescara soltanto un paio di settimane fa, all’indomani dell’argento tricolore indoor nel peso.

File allegati:
- Risultati

Simone Comini (foto Colombo/FIDAL)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate