EUROINDOOR MASTER 2007: ADESSO TOCCA AD ANCONA!




 
Sono stati cinque giorni intesi per la delegazione del Comitato Organizzatore degli Europei Master Indoor di Ancona che, questa settimana, è volata ad Helsinki per ricevere, come prevede il protocollo internazionale, il passaggio delle consegne per l’organizzazione dell’evento continentale del 2009. A partire dalla giornata di venerdì, quando il primo cittadino dorico, Fabio Sturani, insieme all’assessore comunale allo sport, Caterina Di Bitonto, il consigliere nazionale della FIDAL, Giuseppe Scorzoso e il presidente della FIDAL Marche, Luigi Serresi, sono stati ricevuti dal sindaco di Helsinki Jussi Pajunen per un incontro di carattere preliminare. 

Grande curiosità, tra le migliaia di partecipanti alla rassegna europea dei veterani dell’atletica leggera, ha suscitato anche lo stand allestito nell’area expo dell’impianto finlandese, al centro di un continuo via vai per tutta la durata della manifestazione e dove sono stati proiettati i video promozionali delle bellezze e delle tipicità della città di Ancona e della regione Marche. Ma la vera superstar è stato proprio il Palaindoor di via della Montagnola che, grazie alle spettacolari immagini delle gare della stagione appena conclusa, ha catalizzato l’attenzione degli atleti di ogni angolo d’Europa che, di certo, non vorranno mancare all’appello tra due anni per correrci e saltarci dal vivo. 

Sabato pomeriggio, invece, il sindaco Fabio Sturani e il resto della delegazione marchigiana sono stati ospiti dell’ambasciatore italiano in Finlandia, Elisabetta Kelescian che, tra l’altro, con la visita del Comitato Organizzatore degli Euroindoor Master Ancona 2009, ha ufficialmente inaugurato, in maniera davvero “atletica”, il suo nuovo incarico istituzionale in terra scandinava. Un grande onore per i rappresentati delle Marche a cui è stata riservata un’accoglienza molto speciale nell’elegante sede progettata dal famoso architetto finlandese Eliel Saarinen, il quale ne avviò la realizzazione al momento stesso dell’indipendenza del Paese, sul finire del 1917, quando ancora sembrava destinata a residenza del primo Re di Finlandia.  

Domenica, infine, la cerimonia ufficiale del passaggio della bandiera dal Comitato Organizzatore di Helsinki 2007 a quello di Ancona 2009, che già da tempo è al lavoro per un’edizione che, sulla base dei numeri di quella appena conclusa in Finlandia, si annuncia all’insegna di una partecipazione veramente da record. In fondo, al 26 marzo 2009, mancano solo 731 giorni…

Condividi con
Seguici su: