Bencosme, finale di stagione a 49.68

11 Settembre 2018

Nel meeting di Antalya, in Turchia, quarto posto dell’azzurro sui 400 ostacoli. Giovedì il discobolo Kirchler atteso a Tallinn per l’addio dell’estone Kanter.


 

Ultima gara dell’anno per José Bencosme. Il neocampione italiano dei 400 ostacoli è sceso in pista questa sera ad Antalya, in Turchia, nella Gloria Cup Athletics dove ha chiuso al quarto posto in 49.68. Per il 26enne delle Fiamme Gialle, semifinalista agli Europei di Berlino, si tratta anche del quarto crono stagionale a 16 sedici centesimi dal 49.52 con cui ha vinto appena due giorni fa il titolo tricolore a Pescara, mentre in precedenza aveva corso in 49.58 ai Giochi del Mediterraneo e 49.65 nel meeting tedesco di Rehlingen. Oggi l’azzurro è stato preceduto da un terzetto con l’estone Rasmus Magi in 48.60 davanti al giamaicano Annsert Whyte (48.70) e al turco di origine cubana Yasmani Copello (48.87), argento europeo e mondiale oltre che bronzo olimpico. Per l’idolo di casa, l’iridato dei 200 metri Ramil Guliyev, successo di misura con 20.55 (-0.5) nei confronti del canadese Brendon Rodney, alle sue spalle in 20.59. [RISULTATI/Results]

KIRCHLER ALL’ADDIO DI KANTER - Il discobolo azzurro Hannes Kirchler è annunciato in pedana a Tallinn, giovedì 13 settembre, in quella che sarà l’ultima gara della carriera per l’ex campione olimpico Gerd Kanter. Un big della specialità, oro mondiale nel 2007 prima di vincere quello a cinque cerchi e terzo uomo di sempre con un primato personale di 73,38. L’altoatesino dei Carabinieri, secondo ai recenti Assoluti di Pescara, è stato inserito nel Team Europe insieme all’iridato lituano Andrius Gudzius e sarà quindi protagonista nella capitale estone di un altro addio, dopo il sesto posto al meeting di Berlino che ha salutato il pluricampione mondiale e olimpico tedesco Robert Harting. [ISCRITTI/Entries]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 BENCOSME DE LEON JOSE REYNALDO