Diamond League: Tamberi in pedana a Birmingham

17 Agosto 2017

Dodicesima tappa del circuito, domenica 20 agosto, con l'altista azzurro pronto a sfidare i big di Londra 2017. Presenti venti medaglie d'oro della recente rassegna iridata. Diretta TV su Fox Sports HD ore 16-18.


 

di Marco Buccellato

Ad una settimana dalla conclusione dei Campionati del Mondo di Londra è ancora grande atletica in Gran Bretagna. Domenica 20 agosto, infatti, a Birmingham torna la IAAF Diamond League per l'ultimo meeting che deciderà la definitiva composizione degli ammessi alle due finali di Zurigo (24 agosto) e Bruxelles (1 settembre). In chiave azzurra è atteso in pedana nell'alto il campione del mondo indoor e d'Europa Gianmarco Tamberi (Fiamme Gialle). Il 25enne marchigiano a Londra ha raggiunto il season best a quota 2,29, primo degli esclusi da una finale dove quella stessa misura ha poi messo al collo il bronzo al siriano Ghazal. Gimbo all'Alexander Stadium, oltre a Ghazal, avrà modo di confrontarsi ancora una volta con l'iridato Mutaz Barshim, il campione europeo indoor Bednarek e altri specialisti di vertice come il britannico Grabarz, il tedesco Przybylko e il bahamense Thomas. Il meeting britannico presenta un cast con i nomi di venti medaglie d'oro di Londra 2017 e altri trenta atleti saliti sul podio mondiale, oltre a diversi campioni olimpici di Rio. Tra le tante rivincite post-Mondiali, il duello sui 100 metri con l'olimpionica Elaine Thompson contro Dafne Schippers e Marie-Josée Ta Lou e quello tra la reginetta USA Allyson Felix opposta all'iridata Phyllis Francis e all'argento Naser sui 400. Nei 3000 metri uomini, l'ultima gara in pista sul suolo britannico di Mo Farah.

TV - Diretta su Fox Sports HD (canale 204 Sky) domenica 20 agosto dalle ore 16.00 alle ore 18.00.

RIVINCITE E RISCOSSE - Fari sulla velocità femminile: le due olimpioniche di Rio Elaine Thompson (100 e 200) e Shaunae Miller-Uibo (400) affronteranno sui 100 metri l'olandese Dafne Schippers e l'ivoriana Marie-Josée Ta Lou, protagoniste al mondiale. In gara anche l'iridata dei 100 ostacoli Sally Pearson, le britanniche d'argento con la staffetta (Asher-Smith, Neita, Philip e Henry), e la sprinter USA Akinosun, oro a Rio e Londra con la 4x100. Occasione di riscossa anche per il botswaniano Isaac Makwala. Il leader mondiale stagionale dei 200 troverà il campione del mondo Ramil Guliyev, i due iridati di staffetta Nethaneel Mitchell-Blake e Danny Talbot, il francese Lemaitre e i duecentisti USA Webb e Young. Gli altri due componenti della 4x100 britannica d'oro a Londra, Chijindu Ujah e Adam Gemili, correranno i 100 metri "all-UK" contro gli altri velocisti di punta del paese.

FELIX CONTRO TUTTE - Allyson Felix mira a riprendersi lo scettro morale dei 400 dopo la sconfitta di Londra patita dalla connazionale Phyllis Francis e dall'asiatica under 20 Naser, argento per il Bahrain. Passerella per i quartermiler di casa, bronzo mondiale nella 4x400 (Cowan, Hudson-Smith, Yousif e Rooney) che sui 400 metri affronteranno il belga Kevin Borlée e lo statunitense Josephus Lyles, argento ai Panamericani under 20. Ai 110 metri ostacoli manca solo il giamaicano Omar McLeod per riproporre Rio e Londra in un colpo solo: in pista Sergey Shubenkov, Balazs Baji, Orlando Ortega, l'hurdler di casa Pozzi e un Aries Merritt assetato di riscatto dopo aver mancato la medaglia mondiale. Due terzi del podio di Londra sono presenti sui 400 ostacoli donne, con l'argento Muhammad (oro a Rio) e la giamaicana Ristananna Tracey, contro la vicecampionessa olimpica Petersen, la due volte iridata Hejnova e l'argento di Pechino Little, delusa per la finale sfumata a Londra.

GOODBYE SIR FARAH - E' l'ultima gara del programma e la più attesa da pubblico e media britannici. Mo Farah correrà i 3000 metri, ultima competizione della carriera su una pista inglese, prima della finale di Diamond League e della nuova fase rivolta alle maratone e alle corse su strada. Tra gli avversari, l'australiano Tiernan, lo spagnolo Mechaal e alcuni keniani di buon lignaggio (Birgen, Kiplangat, Kibet). Sugli 800 uomini altro gran duello tra Nijel Amos, fuori-podio a Londra, affrontato dall'argento Kszczot e dal bronzo Bett: torna il bronzo di Rio Murphy, assente ai mondiali. Nella gara del miglio due bronzi mondiali, lo statunitense Jager (siepi) e il norvegese Ingebrigtsen (1500). Le due siepiste USA protagoniste a Londra, Emma Coburn e Courtney Frerichs, affrontano l'oro mondiale dei 5000 Hellen Obiri in un gran 3000 metri con la tedesca Klosterhalfen, l'etiope Diro e le keniane Tirop, Kasait e Kipkemboi. 800 metri con le due finaliste di Londra Lynsey Sharp e Charlene Lipsey. I 1500 donne vantano la presenza dell'argento di Londra Jenny Simpson e della finalista Cichocka.

ASTA, TRIPLO, PESO E DISCO: TUTTI IN PEDANA - Le quattro medagliate di Londra saranno in gara nel salto con l'asta, la greca Stefanidi, la statunitense Morris e il duo latino Silva-Peinado. Stesso film nel triplo, con la venezuelana Rojas che affronta nuovamente la colombiana Ibarguen e la kazaka Rypakova. Nel lungo uomini l'olimpionico Henderson cerca rivalsa dopo l'eliminazione dalla finale iridata, contro l'argento Lawson e il bronzo Samaai. I lanci offrono il meglio in circolazione: dal peso uomini, con il campione mondiale Tom Walsh e quello olimpico Ryan Crouser contro il doppio argento Joe Kovacs e i vari big dell'Europa orientale Stanek, Bukowiecki, Haratyk e Zunic, al disco femminile con l'altra replica mondiale a firma Sandra Perkovic, Dani Stevens-Samuels e Melina Robert-Michon, attese dalle cubane, deluse dalla finale di Londra. Nel martello uomini non manca il numero uno, il polacco Pawel Fajdek.

La stagione della IAAF Diamond League 2017 per discipline
Le Diamond Races per meeting

IL SITO DELLA IAAF DIAMOND LEAGUE

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ENTRY LIST/ORARIO
- CLASSIFICHE/Standings


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 TAMBERI GIANMARCO