Fermo: Olivieri ancora record, 73.54

03 Aprile 2017

Il martellista sangiorgese della Tam migliora il suo primato regionale under 18. Nel 22° Trofeo Città di Fermo, successo ai padroni di casa della Saf.


 

Prosegue la tradizione del Trofeo Città di Fermo, che anche quest’anno ha inaugurato la stagione su pista all’aperto con l’edizione numero 22. Nella graduatoria complessiva a squadre, tornano sul gradino più alto del podio i padroni di casa della Sport Atletica Fermo che vincono in tutte e tre le classifiche: promozionale (dedicata a ragazzi e cadetti), assoluta e combinata, conquistando il successo finale davanti ad Atletica Fabriano e Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti.

A livello individuale, il grande protagonista è Giorgio Olivieri con un altro notevole progresso. Il portacolori del Team Atletica Marche, campione italiano under 18 di lancio del martello, incrementa di quasi un metro e mezzo il record regionale allievi con l’attrezzo da 5 chilogrammi, portandolo a 73,54. Il non ancora 17enne di Porto San Giorgio riesce a superare due volte i 73 metri, con un totale di tre lanci oltre il suo precedente limite che era di 72,09, stabilito due settimane fa a Rieti.

Questa la serie completa: N-71,37-72,16-73,54-N-73,44.

L’atleta cresciuto sotto la guida tecnica di Alfio Petrelli e seguito dal papà Luigi, che nel 1988 è stato vicecampione italiano juniores del giavellotto, consolida il terzo posto nelle liste italiane alltime della categoria under 18, preceduto soltanto dal primatista nazionale Marco Bortolato (75,76 nel 2011) e da Lorenzo Rocchi (74,41 nel 2004). Nella passata stagione Olivieri ha indossato la maglia azzurra agli Europei allievi di Tbilisi, mentre nel 2015 si è aggiudicato il titolo nazionale cadetti. Al femminile, netto miglioramento anche per l’allieva Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) nel martello con 57.64, per aggiungere più di tre metri al record personale con cui l’anno scorso aveva vinto il tricolore cadette.

Doppietta nella velocità dell’allievo Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo) in 9”24 (-1.7) sugli 80 e 16”84 (-0.1) nei 150 metri, mentre fra le under 16 due successi per Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), 41”94 sui 300 metri e 5.31 nel lungo. Nuova sfida tra le cadette Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati), leader degli 80 metri in 10”17 con vento nullo, e Greta Rastelli (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), seconda in 10”21. Sulla pedana dell’alto lo junior Davide Malatesta (Sef Stamura Ancona) realizza il primato personale di 1.88 e vince nei confronti dell’allievo Michele Pasquinelli, suo compagno di club, secondo con la stessa misura. Nel prossimo weekend l’atletica tornerà a Fermo con il Campionato regionale assoluto per società di staffette, valido anche per l’assegnazione dei titoli marchigiani master.

File allegati:
- Risultati

Giorgio Olivieri (foto di Massimo Matteucci)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate