Fermo, il Memorial Donzelli a Piantella




 

Grande spettacolo anche quest’anno nell’impianto indoor di Fermo per il Memorial “Roberto Donzelli” di salto con l’asta, giunto alla quarta edizione. Vittoria per il terzo anno consecutivo al campione italiano Giorgio Piantella, carabiniere padovano, capace di valicare l’asticella posta a 5.30 alla prima prova. Per lui poi tre errori a 5.45. Secondo posto al finanziere Sergio D’Orio con 5.05, davanti all’altoatesino Manfred Menz (Athletic Club 96) e all’atleta di casa Lorenzo Catasta (Fiamme Gialle), entrambi a quota 4.80. Fuori gara, nella kermesse organizzata dalla Sport Atletica Fermo, anche due sloveni: Jure Rovan, autore di un miglior salto a 5.20, e Andrej Poljanec, 5.15. Nell’occasione, alla presenza del sindaco Saturnino Di Ruscio, il pistino coperto di via Leti a Fermo è stato intitolato proprio a Donzelli: d’ora in poi il nuovo nome della struttura sarà Palaindoor “Roberto Donzelli”, per ricordare l’astista prematuramente scomparso nel 1992. Nel giugno del 1991, all’età di soli 19 anni, aveva firmato la sua miglior prestazione personale a Roma, con 4.60. Da quattro anni, il comitato organizzatore del Memorial, di cui fanno parte la sorella di Roberto, Valeria Donzelli, e il suo amico Matteo Corrina, lavora per far crescere il meeting e per portare un evento di alto livello nella provincia più giovane delle Marche. Un momento di competizione sportiva svolta in un clima di amicizia e passione per lo sport, con la partecipazione di un pubblico sempre numeroso.


Nell'immagine in basso, la premiazione del Memorial Donzelli 2011; più sotto, l'intitolazione del palaindoor di Fermo a Roberto Donzelli; a fondo pagina, il video a cura di Mario Giannini




Condividi con
Seguici su: