Finale A1 a Fermo, decima la SAF

23 Settembre 2012


 

Nella Finale A1 dei Campionati italiani di società Assoluti a Fermo, conquistano la promozione in serie Argento gli uomini di Atletica Piemonte e Atletica Livorno, mentre festeggiano in campo femminile Sisport Fiat Torino e Ilpra Atl. Vigevano Parco Acquatico. Due giornate di buona atletica, sotto la regia organizzativa della Sport Atletica Fermo guidata dal presidente Giovanni Giacopetti, e le stelle della manifestazione si confermano i martellisti: il capitano azzurro Nicola Vizzoni lancia 71,28, con Silvia Salis (Cus Genova/Fiamme Azzurre) vincitrice del concorso tra le donne con 65,74 all’ultimo turno. Il campione italiano indoor Abdellah Haidane (N.Atl. Fanfulla Lodigiana) prevale sui 1500 con 3:59.77, invece sui 200 metri riesce a spuntarla Davide Manenti (Atl. Piemonte/Aeronautica), staffettista della 4x100 ai Giochi Olimpici, primo sul traguardo in 21.89 (-0.7). Nel rettilineo dei 100 metri, successo per Davide Deimichei (Us Quercia Trentingrana Rovereto) in 10.84 (-0.5), un centesimo di vantaggio nei confronti di Manenti. Tra le donne fa doppietta la junior toscana Irene Siragusa (Atl. 2005), azzurra ai Mondiali under 20, prima sui 100 in 12.04 (-0.9) e nei 200 con 24.73 (-1.1), invece l’altro junior Italo Quazzola (Atl. Piemonte) vince i 3000 siepi con 9:06.10. Eusebio Haliti (Pol. Rocco Scotellaro Matera) si afferma nei 400 piani, con 48.15, e anche sui 400 ostacoli in 51.95, superando Giacomo Panizza (Atl. Lecco Colombo Costruzioni/Fiamme Oro), 52.45. Sulla pedana del disco il miglior lancio è di Fabio Cuberli (Atl. Udinese Malignani) con 48.90, nell’asta Sergio D’Orio (Pol. Apb/Fiamme Gialle) valica 5,00, e il marciatore Diego Cafagna (Atl. Udinese Malignani/Carabinieri) fa segnare un crono di 21:08.65 sui 5 chilometri, precedendo sul traguardo Ruggero D’Ascanio (Pol. Rocco Scotellaro Matera), 21:08.96, e Giacomo Viganò (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), 21:09.41. Nell’alto il 2,19 di Andrea Lemmi (Atl. Livorno/Fiamme Gialle) vale il successo nei confronti di Marco Fassinotti (Atl. Piemonte/Aeronautica), 2,17. Il pesista Marco Di Maggio (Pol. APB/Aeronautica) si impone con 17,76, e sui 5000 metri Emma Quaglia (Cus Genova) corre in 16:34.02.

Fra le padrone di casa della Sport Atletica Fermo, brillano soprattutto le velociste, con il successo della staffetta 4x400 con Yessica Stortini Perez, Ilaria Giretti, Chiara Natali, Francesca Ramini in 3’55”66, nell’ultima delle gare in programma. Poi quattro secondi e due terzi posti: piazza d’onore per Ilaria Giretti sui 100 metri in 12”37 (-0.9), Chiara Natali nei 400 in 57”52, la junior Barbara Donzelli nell’asta con 3.40 e la staffetta 4x100 con Dajana Flamini, Ilaria Giretti, Francesca Ramini, Yessica Stortini Perez in 48”56. Il bronzo invece va al collo di Francesca Ramini sui 200 con 25”06 (-1.1) e Chiara Natali negli 800 in 2’16”18, mentre Betti Sgariglia chiude quarta nel lungo con 5.51 (+1.1). Nella classifica a squadre femminile, la Sport Atletica Fermo ottiene così il decimo posto in A1 con 119 punti.


RISULTATI


Nell'immagine in alto, la staffetta 4x400 della Sport Atletica Fermo con Chiara Natali, Francesca Ramini, Ilaria Giretti, Yessica Stortini Perez; in basso, il podio del martello femminile con Silvia Salis e, più sotto, il capitano azzurro Nicola Vizzoni (foto di Carlo Berbellini); a fondo pagina, il servizio video a cura di Mario Giannini

 



Condividi con
Seguici su: