Meeting Nazionale di Vittorio Veneto

05 Luglio 2020

Grande Velocità ed Ostacoli per il FVG

 
(In Copertina Aurora Berton e Cristiano Giovanatto)

Di Franco De Mori

Aurora Berton della Libertas Friul Palmanova allenata da Lucia Pierobon ha eguagliato in un grande 100 il Record Regionale Promesse di Angelika Wegierska (Agordo-Bl 21.5.16) con 11"86 davanti a Giorgia Bellinazzi dell'Atletica Brugnera accreditata di 11"89 ad un centesimo dal personale. Si tratta della 4^ prestazione regionale assoluta di tutti i tempi dietro a Giada Gallina (11"56 nel 91), la stessa Angelika Wegierska (11"76 nel 17) e Marina Padovan (11"80 nell' 82) e davanti all' 11"88 della Bellinazzi. Ebbene sì, disponiamo di due grandi velociste come da tempo non accadeva e dalla loro rivalità potrebbero uscire grandi cose. Entrambe hanno già vestito la maglia azzurra giovanile e ci sembrano lanciatissime verso la vetta. La Berton aveva subito un grave incidente durante le indoor 2019 che l'aveva tenuta ferma  per tutta la stagione ma già nel febbraio scorso aveva fatto grande impressione rientrando con il Record Regionale Assoluto dei 60 in 7"49. Nei 200, che sono la sua specialità preferita, era anche stata finalista ai Campionati Europei Allieve.

Sempre tra le Donne altro risultato monstre di Giada Carmassi, rientrata quest'anno a Brugnera dopo tre anni nel CS Esercito : 13"52 sui 100 ad ostacoli. Era da cinque anni che non si esprimeva a questi livelli, dai tempi del Record Regionale di 13"32 risalente al 2015. Da rilevare che ha anche corsoi 100 in 12"07 a fronte di un personale di 12"03 anch'esso del 2015.

Per concludere il discorso al femminile benino le martelliste di Vecchiato con 49,60 della Martinis, 49,36 della sedicenne Lazzarato con l'attrezzo da 4, e con la Tavano, anche lei Allieva, a 43,76 (PB 45,49) ma con il martello da 3.

Tra gli Uomini il migliore si è rivelato Cristiano Giovanatto del Malignani, allenato da Edy Codarini, con un 52"10 sui 400 ad ostacoli che migliora nettamente il 52"97 dello scorso anno e si inserisce al terzo posto assoluto di sempre dopo il vecchissimo Record di Roberto Pozzobon (51"58 nell'86) ed Ivano Bottos (51"78 nel 2001).

Molto bene anche Emanuele Brugnizza, Campione Italiano Junior Indoor sugli 800 nello scorso febbraio che sui 400 approda ad un 48"81 che la dice lunga sui notevoli progressi raggiunti dal pupillo di Paola Penso. Sui 400 vantava 50"47 l'anno scorso ed ha un personale sugli 800 di 1'54"94 all'aperto e di 1'53"27 indoor.

Da citare anche il 4,70 di Asta del decathleta Lorenzo Modugno, il 63,90 del giavellottista Michele Fina (PB 65,76) ed il 54,12 dell'allievo Alessandro Feruglio con il martello da 7.

Interessanti i progressi del saltatore in alto al primo anno allievo Enrico Cattaruzza, pordenonese figlio d'arte: 1,83 l'anno scorso da cadetto, 1,84 nelle indoor quest'inverno, 1,85 a San Vito alla prima uscita all'aperto e adesso 1,90.

Non trascuriamo il 10"65 sui 100 di Fabrizio Ceglie, friulano in forza all'Assindustria Padova per motivi di studio, dove vanta un 10"53 dell'anno scorso.

Di nostri atleti a Vittorio Veneto ce n'erano veramente tanti, più di 50, ed abbiamo citato solo i migliori. D'altronde siamo appena agli inizi e piano piano molti altri avranno modo di migliorare a cominciare dal Meeting di Codroipo di domenica prossima.

L'ATL-Etica San Vendemiano di Andrea De Lazzari ha lavorato veramente bene districandosi egregiamente tra le mille limitazioni imposteci dal Governo e dalla Regione e mettendo in piedi una Manifestazione di prim'ordine.

Guarda Tutti i Risultati da Vittorio Veneto: I^ Meeting Nazionale "ATL-Etica" - Memorial prof. Ivo Merlo
Laura Lazzarato, Michele Brugnizza e Michele Fina(foto fvg/fidal)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate