GRANDE ATTESA PER IL ?7° MEETING NAZIONALE CITTA? DI RECANATI?




 

Scoccher? alle 16 di sabato 1? luglio l?ora del ?7? Meeting Nazionale Citt? di Recanati?. Il secondo di quella che vuole divenire una nuova era dell?atletica nella Citt? della Poesia. Intanto, gi? un anno fa, il tanto atteso ripristino dello stadio intitolato a ?Nicola Tubaldi? aveva fatto ben sperare i tanti appassionati e addetti ai lavori recanatesi per il futuro e le ambizioni di questo sport. Un sogno che sembra essere gi? sulla strada giusta. Basta, infatti, dare un?occhiata alla lista dei partecipanti per rendersi conto del livello tecnico della manifestazione.

 

Nei 100 m maschili, ad esempio, il marchigiano medaglia di bronzo (10.47) agli ultimi Campionati Universitari, Marco Scalpelli (Atl. Avis Macerata) dovr? vedersela con Marco Torrieri (Aeronautica), autore, con 10.35, della terza miglior prestazione stagionale della specialit?. In attesa di conferma da parte dello sprinter sangiorgese Luca Verdecchia (Fiamme Oro) ? per lui due settimane fa a Fabriano un esaltante 10.36 ? sabato, sar?, invece, di sicuro a Recanati anche Maurizio Checcucci (Fiamme Oro ? 10.49). Altra gara di primo piano sar? quella del getto del peso che vedr? schierati in pedana i tre big assoluti di questa specialit?: Marco Dodoni (Forestale ? 18,82 m), Marco Di Maggio (Aeronautica ? 18,65 m) e il marchigiano delle Fiamme Oro, Paolo Capponi (18,40 m). Attenzione anche al salto in lungo dove, tra gli altri, vedremo darsi battaglia Francesco Agresti (Fiamme Oro) e Stefano Tremigliozzi (Aeronautica), entrambi ai vertici delle graduatorie nazionali stagionali, rispettivamente con la misure di 7,78 e 7,75 m. Nell?asta occhi puntati sui due portacolori dell?Aeronautica Matteo Rubbiani (5,20 m) e Alberto Motta (5,10 m) e sul giovane ascolano, classe 1986, Valerio Fantuzi (ASA Ascoli), salito di recente a quota 4,80 m.

Nei 400 m sar?, quindi, la volta del camerte Filippo Reina (Atl. Avis Macerata) che quest?anno ha gi? corso il giro di pista in 47.73, alle prese con Marco Moraglio (Aeronautica ? 47.48). Nei 110 m/hs, a nemmeno una settimana di distanza, tornano a sfidarsi in velocit? sulle barriere il pluricampione italiano Emiliano Pizzoli (Carabinieri ? 13.72) e il marchigiano Campione Nazionale Universitario 2006 Andrea Cocchi (Aeronautica) che vivr? l?evento recanatese nella doppia veste di atleta/organizzatore. In gara anche il sangiorgese Giorgio Berdini (Aeronautica ? 13.84) che, sette giorni fa ad Osimo, al suo debutto stagionale, ha fermato il cronometro a 14.26. Leonardo Loddo (Sport Atletica Fermo) andr?, quindi, a caccia di una buona prova nei 400 m/hs, specialit? in cui ? accreditato con il tempo di 52.18. Il marchigiano Tiziano De Marco (Aeronautica) affronter?, invece, i 1500 m in cui ha al suo attivo un personale stagionale di 3:45.77.

 

A livello femminile, sar? ancora una volta la velocit? a regalare emozioni con la gara dei 100 m, teatro di una sfida a tre tra le due ?supersoniche? junior Jessica Paoletta (Atl. Studentesca Cariri ? 11.73) e Francesca Ramini (Sport Atletica Fermo ? 12.04) e la senior Maria Teresa Schutzmann (Aeronautica ? 12.05). Nell?alto, infine, Raffaella Lamera (Esercito), quest?anno gi? a quota 1,83 m, cercher? sulla pedana di Recanati il salto giusto per centrare il minimo di partecipazione ai prossimi Campionati Europei (1,88 m).

 



Condividi con
Seguici su: