Gran Galà Tam celebra il 2014

29 Dicembre 2014

Valentina Natalucci atleta dell’anno per il club che riunisce Osimo, Corridonia e Porto San Giorgio

 

La rinnovata Tam, formata dalle società di Osimo, Corridonia e Porto San Giorgio, ha festeggiato a Santa Maria a Mare (FM) una stagione in cui ha raggiunto tutti gli obiettivi. Centrate le quattro finali del campionato italiano di società su pista: nella prima parte del 2014 sono state conquistate nel settore assoluto, sia con gli uomini che con le donne; nella seconda parte, con le due squadre allievi e allieve. Queste ultime, con una grande prestazione di gruppo, hanno mancato la vittoria nella finale del gruppo Adriatico a Macerata per un solo punto. Oltre a questo poker di risultati di squadra, notevoli sono state le prestazioni individuali. Su tutti ha brillato Valentina Natalucci, atleta dell’anno Tam. L’allieva di Giorgio Gioacchini fin dalla stagione indoor si è resa protagonista stabilendo a più riprese il record regionale assoluto sui 60, portato a 7”57, e il personale nei 400 metri. All’aperto la ragazza osimana ha ottenuto notevoli crono nei 100 con 11”97 e nei 200 con 24”31, e ha dato un grande apporto anche alle due staffette 4x100 e 4x400, arrivando a vincere il titolo nazionale universitario a Milano.

Buona la stagione del pesista Lorenzo Del Gatto, uomo di punta del settore maschile. Il lanciatore seguito dal tecnico Alfio Petrelli, nel periodo invernale, ha battuto il record regionale del peso promesse con 16.88, mentre nella stagione estiva si è migliorato a 17.17, aggiudicandosi il secondo posto ai campionati italiani under 23. Grande soddisfazione in tutto l’ambiente del Team Atletica Marche per l’ennesima maglia azzurra e questa volta il gigante di Montegiorgio ha rappresentato l’Italia alla Coppa Europa invernale di Leiria (Portogallo).

Risultati di rilievo sono stati ottenuti da Annalisa Torquati, la velocista pedasina allenata da Elisa Del Moro che, nonostante un serio infortunio l’abbia tenuta ferma per tutto il periodo invernale, è riuscita a migliorarsi nei 100 metri con 12”22 e sui 200 con 25”24, cogliendo il quarto posto ai campionati italiani allievi.

Una delle sorprese positive è stata l’allieva di Flavia Di Giulio, la giovanissima Sonia Kebe. Al primo anno di categoria, la ragazza di Corridonia si è inserita alla grande sia nella squadra allieve che in quella assoluta, contribuendo alle staffette con tempi notevoli su 100 (12”47), 200 (25”70) e 400 (58”87). In quest’ultima gara è stata medaglia di bronzo alla finale nazionale dei campionati studenteschi. Ennesima medaglia d’argento per la veterana della squadra, la sangiorgese Silvia Del Moro, allenata dal papà Robertais, che si è piazzata seconda ai campionati nazionali universitari nel salto triplo. Merita un riconoscimento particolare, anche per la serietà e l’impegno profuso, Manuel Nemo. Sotto la guida di Robertais Del Moro ha saltato quest’anno 2.04 nell’alto e 6.86 nel lungo, classificandosi sesto nei campionati italiani juniores di decathlon a Lana (Bolzano) con il nuovo personale di 6062 punti. Il giovane osimano, che tutti i giorni fa il pendolare fra la sua città e Porto San Giorgio, si sta preparando intensamente per la prossima stagione, indirizzato dal suo tecnico verso le prove multiple.

Un discorso a parte per Enrica Cipolloni, passata ora nel gruppo sportivo delle Fiamme Oro Padova.

L’atleta allenata da Francesco Butteri ha dato il suo grande contributo per i campionati di società in cui, nella fase regionale, ha ottenuto il nuovo personale nel salto in alto con 1.86, ma si è anche aggiudicata il titolo italiano assoluto nel pentathlon indoor e ha vestito la maglia azzurra nella Coppa Europa di prove multiple, con il personale di 5404 punti. Purtroppo a causa di un infortunio non ha potuto partecipare alle finali nazionali di società, dove il suo apporto sarebbe stato determinante. Altre atlete che hanno ben figurato, soprattutto nella prima parte di stagione, sono Ilaria Del Moro nel giavellotto, che con 38.43 ha ottenuto il quarto posto ai campionati italiani juniores invernali di lanci, e Debora Baldinelli con le buone prestazioni indoor negli 800 metri (2’21”95) e nei 1000 (3’03”50). Inoltre Leonardo Malatini, protagonista nelle prove multiple, Rebecca Capponi per il titolo regionale assoluto nei 400 ostacoli, Gianluca Re nel getto del peso allievi con 14.93, Simon Nguimeya capolista regionale nel salto triplo con 14.65 e vincitore nella finale nazionale dei Societari assoluti ad Acquaviva delle Fonti.

(da comunicato Tam)



Giorgio Gioacchini e Valentina Natalucci premiati da Pasquale Del Moro, presidente Tam, e Adriano Malatini, presidente Atletica Osimo
(foto di Massimo Matteucci)



Condividi con
Seguici su: