IN FRANCIA ALLIEVI STREPITOSI ALLA COPPA "JEAN HUMBERT"




 
La Coppa ?Jean Humbert? ? l?equivalente di un vero e proprio campionato mondiale a squadre under 18 con un?originale formula che prevede che ogni atleta debba cimentarsi in due prove molto differenti tra loro. E per questo importante appuntamento internazionale, dalle Marche, in quattro sono partiti alla volta della Francia, con la maglia azzurra e sono tornati con un incredibile successo. La squadra femminile, a Bordeaux, ha, infatti, conquistato il trofeo con 723 punti davanti ai 695 di un colosso come la Cina.

E merito di questo fantastico risultato va anche alle ottime performance di Enrica Cipolloni (Collection Atl. Sambenedettese) e Giulia Micozzi (Atl. Avis Macerata). Enrica non ha avuto rivali nel salto in alto, superando l?asticella a quota 1,72 m, mentre Giulia ha centrato un bel secondo posto nell?asta volando a 3,45 m. Tutte e due sono, quindi, scese in pista anche nei 100 hs, con la Micozzi terza (15.75) e di nuovo sul podio, e la Cipolloni quarta in 15.82.

In campo maschile, vince e convince sempre di pi? Matteo Prencipe (Atl. Sangiorgese Tecnolift), autore, con 6,92 m, della miglior misura nel lungo. Senza dimenticare che, quest?anno, il saltatore sangiorgese ? gi? stato capace di un 7,01 con cui si ? aggiudicato il minimo di partecipazione per i prossimi Mondiali Allievi di Ostrava. Per lui, nella trasferta francese, anche il quinto posto nei 100 m, corsi in 11.38. Si ? dovuto ?accontentare? del quarto posto, invece, il promettente discobolo dell?ASA, Eduardo Albertazzi che ha scagliato il suo attrezzo a 43,93 m, anche se l?ascolano, arrivando in questa stagione gi? a 50,09 m, ha dimostrato di valere ben altre misure. Ottimo, comunque, il bottino degli azzurrini che si sono piazzati all?ottavo posto nella classifica finale.



Condividi con
Seguici su: