Il governatore Ceriscioli al Palaindoor di Ancona

23 Maggio 2019

La visita del presidente della Regione Marche nell’impianto del capoluogo dedicato all’atletica, dopo l’intervento di manutenzione straordinaria in una stagione da record di presenze


 

Il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, ha visitato ieri il Palaindoor di Ancona dopo l’importante intervento di manutenzione straordinaria che tra la fine del 2018 e le prime settimane del 2019 ha riguardato la pista dell’impianto. La riqualificazione è stata finanziata al 50 per cento da FIDAL e al 50 per cento da Regione Marche, tramite il Programma annuale degli interventi di promozione sportiva (anno 2017), per consentire di mantenere alta l’efficienza degli apparati tecnologici e del parterre, usurati a causa della notevole attività svolta nel corso degli anni a partire dall’inaugurazione del febbraio 2005. Sono intervenuti durante la visita gli assessori comunali Andrea Guidotti (sport) e Paolo Manarini (lavori pubblici) insieme a Giuseppe Scorzoso, presidente FIDAL Marche.

Il Palaindoor di Ancona, il più importante impianto in Italia dedicato all’atletica al coperto, è di proprietà del Comune di Ancona ed è gestito dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera. L’importanza della struttura, unica sul territorio nazionale e tra le pochissime presenti in Europa, è confermata dalla capacità di accogliere ogni anno le principali manifestazioni a livello nazionale e la sua polivalenza consente di ospitare molte discipline sportive.

L’intervento era fondamentale per la funzionalità del Palaindoor: lo stato di logoramento dell’impianto di sollevamento delle curve della pista metteva infatti a rischio la possibilità stessa di utilizzarla per manifestazioni agonistiche e per allenamenti, inoltre era necessaria la sostituzione di parti della pista per mantenere l’alto standard funzionale. L’impegno economico richiesto è stato di 124.100,76 euro, di questi il 50 per cento (62.505,38 euro) finanziato da Regione Marche mentre il restante coperto da FIDAL tramite un finanziamento con l’Istituto per il Credito Sportivo.
Nella stagione 2019 l’intervento di manutenzione sulla pista ha immediatamente prodotto ottimi risultati, con una serie di notevoli prestazioni sul rettilineo dei 60 metri e sulle pedane dei salti, avendo anche un effetto di richiamo nei confronti dei migliori atleti italiani che, come ad esempio Filippo Tortu, hanno deciso di gareggiare ad Ancona. Non a caso proprio nel 2019 il Palaindoor ha fatto segnare sia il record di atleti gara nella stessa giornata (1807 atleti domenica 19 gennaio) sia il record di atleti nel corso dell’intera stagione (15.501 atleti, con un aumento di 777 atleti rispetto al 2018).



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate