Il ricordo di Silvano Pierucci

02 Febbraio 2015

Addio al grande atleta master della Sef Macerata. Domani, martedì 3 febbraio, l’ultimo saluto a Castelnuovo di Recanati.

 

È venuto a mancare Silvano Pierucci. Nella giornata di sabato 31 gennaio, all’ospedale di Civitanova Marche, si è spento l’atleta master per tanti anni protagonista anche a livello internazionale. Nato a Treia il 7 dicembre 1927, ma recanatese di adozione, in gioventù era stato un ostacolista di buon livello. Poi il trasferimento a Milano, dove ha lavorato con successo come pubblicitario, e a Bali per aprire un’attività alberghiera, prima di tornare nelle Marche e dedicarsi di nuovo all’atletica praticata con la maglia della Sef Macerata. Ha vinto 19 titoli italiani nelle categorie master e 10 medaglie nelle manifestazioni internazionali, fra cui spicca l’oro nella staffetta 4x100 M80 agli Europei di Lubiana 2008. Due primati italiani del salto in alto portano tuttora il suo nome: il più recente quello realizzato con la misura di 1.05 da M85 alla rassegna tricolore di Orvieto nel 2013, ma resterà indimenticabile soprattutto per il suo modo di essere, sempre cordiale, e per le sue grandi qualità umane. I funerali si svolgeranno domani, martedì 3 febbraio (ore 10), nella chiesa di Castelnuovo di Recanati.



Condividi con
Seguici su: