Indoor: la domenica di Ancona

11 Gennaio 2015

Caravelli 8.17 nei 60 hs e 24.00 sui 200 metri. L’allievo Manojlovic sfiora il primato regionale dei 60 ostacoli durante il pentathlon.

 

Secondo meeting nazionale dell’anno al Banca Marche Palas di Ancona, nel pomeriggio di domenica 11 gennaio. Torna in pista Marzia Caravelli per il suo debutto stagionale nei 60 ostacoli con 8”17 nella batteria, poi rinuncia alla finale e si presenta al via dei 200 metri fermando il cronometro su 24”00. La pordenonese dell’Aeronautica aveva corso ieri in 7”47 sui 60 piani. Al maschile, il rettilineo con barriere vede il successo di John Mark Nalocca: 8”15 e 8”18 sono i tempi realizzati nei 60 ostacoli dal carabiniere marchigiano, invece nella gara juniores Andrea Pacitto (Collection Atl. Sambenedettese) si migliora con 8”30 e successivamente chiude in 8”31. Sui 200 il più veloce è Marco Emilio Gai (Pol. Rocco Scotellaro Matera), 22”07. Doppietta di vittorie, dopo quella nei 400 della precedente giornata, per Casimiro Sciscione (E-Servizi Atl. Futura Roma) che sugli 800 in 1’53”96 si lascia alle spalle il compagno di club Lorenzo Cacciamani (1’54”69), terzo il neo-allievo Andrea Romani (Centro Ester Napoli) che fa segnare in 1’57”14.

Sulla pedana dell’alto il romagnolo Nicola Ciotti (Carabinieri) salta 2.05, mentre il lungo femminile va alla sangiorgese Silvia Del Moro (Team Atletica Marche) che atterra a 5.58. Nelle prove multiple, buon debutto nella categoria promesse dell’osimano Manuel Nemo (Team Atletica Marche) con 4793 punti per aggiudicarsi il pentathlon assoluto. Tra i risultati delle singole gare, 2.01 nell’alto e 8”68 sui 60 ostacoli. Al secondo posto Tommaso Battisti (Edera Atl. Forlì/4541) che precede l’under 23 Marco Montani (Atl. Avis Macerata/4383), nella prova juniores 3984 punti di Massimiliano Sileoni (Atl. Avis Macerata). In campo femminile, rientro agonistico nel pentathlon della campionessa italiana assoluta Enrica Cipolloni (Fiamme Oro): la sambenedettese apre con 8”99 sui 60hs, non va oltre 1.59 nell’alto e lancia 11.73 nel peso. In testa alla classifica finale c’è la campana Anna Generali (Gs Valsugana Trentino) con 3373 punti, davanti a Sara Porfiri (Atl. Avis Macerata/3165) e Rosa Guida (Enterprise Sport & Service/3104).
 
La mattinata di domenica era tutta dedicata ai giovani per il Festival di prove multiple.

Nel pentathlon allievi si impone con 3155 punti Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese), che sui 60 ostacoli corre in 8”10 a un solo centesimo dal primato regionale di categoria stabilito nel 2007 da Giovanni Mantovani. Il due volte bronzo tricolore under 18 della passata stagione, nei 60hs indoor e sui 400hs all’aperto, prevale sul compagno di squadra Riccardo Mercatili (3056), terzo Mattia Zuccarini (Atl. Chieti/2887). Al femminile conquista il pentathlon Sonia Kebe (Tam), allieva di Corridonia, con uno score di 2945 davanti a Giulia Antonelli (Atl. Avis Macerata/2668) e Francesca Bray (Atl. Avis Macerata/2391). Tra le cadette, nel tetrathlon Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) guadagna la vittoria con 2679 punti al debutto nella categoria, e realizza la miglior prestazione regionale con il programma tecnico attuale (60 ostacoli, peso, alto, 400) superando il risultato di 2452 ottenuto l’anno scorso da Alessandra Tavoni. Secondo posto per Anna Busetto (Atl. Rimini Nord Santarcangelo/2616) nei confronti di Gerardina Spinelli (Atl. Agropoli/2270). Il tetrathlon maschile under 16 si completa con il successo di Enrico Zangari (Atl. Rimini Nord Santarcangelo/2249), sul podio anche Fabio Libeccio (Athletic & Walking Salento/2179) e il marchigiano Alessandro Caccini (Collection Atl. Sambenedettese/2029).

File allegati:
- Risultati (meeting pomeriggio)
- Risultati (meeting giovanile mattina)


Condividi con
Seguici su: