Indoor: mercoledì sprint ad Ancona

04 Febbraio 2016

Nei 60 metri Francesco Basciani 6.78 in batteria, al femminile MPI master per Miriam Di Iorio con 8.39


 

Nel meeting infrasettimanale al Palaindoor di Ancona, sui 60 metri Francesco Basciani coglie il suo miglior tempo delle ultime quattro stagioni con 6.78 in batteria, ma poi il romano delle Fiamme Gialle viene squalificato in finale a causa di una falsa partenza. Vittoria per Ruben Di Filippo (Atl. Malignani Libertas Udine), autore del personal best in 6.88 davanti ad Alessandro Bonanni (Atl. Vomano Gran Sasso/7.02) e Ausonio Assenti (Collection Atl. Sambenedettese), terzo in 7.05. Tra le donne successo per Dajana Flamini (Sport Atl. Fermo) in 8.04, anche se nel turno eliminatorio comanda il 7.93 dell’allieva Delia Bordonaro (Libertas Città di Castello), che non prende il via in finale. Seconda l’allieva Marica Gigli (Sef Stamura Ancona) in 8.11, dopo il personal best di 8.07 nel turno di qualificazione. Da segnalare anche il primato nazionale master SF50 ad opera dell’abruzzese Miriam Di Iorio (Aterno Pescara) che corre 8.39 in batteria. Nel mezzofondo conquista il primo posto dei 3000 metri in 10:54.46 la junior Azzurra Ilari (Atl. Amatori Osimo), campionessa italiana allieve dei 6 chilometri su strada nella scorsa stagione. Fra gli uomini, tripletta ugandese con la vittoria di Jacob Kiplimo (Atl. Prato) in 8:17.96. Arrivano invece dalle pedane dei concorsi le affermazioni di Federico Conti (Atl. Capanne Pro Loco) 13,32 nel triplo e di Liliana Iafigliola (Acsi Campidoglio Palatino) 5,78 nel lungo. Disputate poi le staffette 4x200 metri: le allieve dell’Atletica Fabriano (Amira Salemi, Maya Fratoni, Martina Ruggeri, Elisa Maggi) firmano il crono di 1:48.72, al maschile 1:31.58 dell’Olimpus San Marino con Francesco Molinari, Andrea Ercolani Volta, Francesco Maiani, Alessandro Gasperoni.

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: