Indoor, si riparte con un minimo mondiale e un record




 

Torna l’atletica al Banca Marche Palas di Ancona, dopo le due settimane di stop causate dall’ondata di maltempo. E subito con buoni risultati nel meeting infrasettimanale di mercoledì 15 febbraio: sui 400 metri la protagonista è Maria Enrica Spacca, che corre in 53.19 realizzando così il minimo richiesto (53.25) per la partecipazione ai prossimi Mondiali indoor di Istanbul (Turchia, 9-11 marzo). La venticinquenne della Forestale, componente della staffetta 4x400 azzurra primatista d’Italia, riesce inoltre a centrare il record personale in sala, visto che ritocca il 53.35 ottenuto un anno fa sulla pista dell’impianto dorico. Grazie al risultato odierno, la Spacca sale all’ottavo posto nelle liste nazionali di sempre al coperto. Progressi anche per Maria Benedicta Chigbolu (Esercito), seconda in gara con 54.73. La prova maschile vede invece il successo in 47.36 del campione tricolore assoluto e promesse Lorenzo Valentini (Atl. Studentesca CaRiRi), a sua volta capace di abbassare nettamente il limite personale sulla distanza (aveva 47.83 all’aperto). Dal mezzofondo arriva poi una miglior prestazione italiana all-time, quella dei 1000 metri juniores per merito di Mohad Abdikadar (Aeronautica) che ferma il cronometro su 2:24.24, togliendo dall’albo dei record il 2:27.61 di Pietro Bernardoni (Ancona, 2 febbraio 2002) e il 2:27.8 automatico di Marco De Angelis (Milano, 28 gennaio 1978). Sugli 800 metri si impone la promessa Aurelio Esposito (Cus Bari), 1:52.13, e nei 1500 metri prevale Fabiano Carozza (Aeronautica), 3:51.26. Al femminile, affermazioni di Touria Samiri (N.Atl. Fanfulla Lodigiana), con 4:25.71 sui 1500, e di Paola Tiselli (Cus Tirreno Atletica) che si aggiudica gli 800 in 2:16.74. L’attività agonistica prosegue domani, giovedì 16 febbraio, con un meeting a Fermo imperniato su gare di velocità, ostacoli e salti, mentre nel week-end il Banca Marche Palas di Ancona ospiterà i Campionati italiani allievi e juniores indoor.


Nell'immagine, la quattrocentista Maria Enrica Spacca (foto di Giancarlo Colombo/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: