Italia-Francia: Olivieri sfiora il primato

02 Marzo 2019

Ad Ancona, nel match under 23 di lanci, il martellista sangiorgese con 76,90 avvicina il suo record nazionale juniores


 

L’Italia batte la Francia nell’incontro internazionale di lanci lunghi under 23, al campo Italico Conti di Ancona. Gli azzurrini conquistano il successo grazie a 938 punti, 59 più dei transalpini. In chiave individuale si mettono in evidenza i martellisti, con Giorgio Olivieri che mette a segno una bella vittoria e un notevole risultato. Il 18enne di Porto San Giorgio torna nei pressi del suo record italiano juniores (77,21 a settembre 2018): questa volta ci arriva vicinissimo, con un 76,90 nel tentativo di apertura che per un attimo fa sperare nel limite nazionale, di nuovo sotto attacco dopo i Tricolori invernali di Lucca. Il giovane lanciatore del Team Atletica Marche si impone nella classifica generale con ampio margine, tanto che è l’unico a superare i 70 metri. Per il pluricampione italiano c’è anche la migliore prestazione mondiale under 20 dell’anno, davanti al 76,04 dell’ungherese Donat Varga.

Nel giavellotto, il ritorno in azzurro di Simone Comini porta il finalista mondiale under 18 (nel 2015) a sfiorare la vittoria. Il lanciatore dell’Asa Ascoli Piceno, tricolore promesse invernale, esordisce con 65,16, misura superata poi dal francese Rémi Conroy con 65,89. L’Italia si aggiudica anche in entrambe le classifiche di genere, con le donne a 433 punti (contro i 412 delle transalpine) e gli uomini a quota 505 (467 per i francesi).

File allegati:
- Risultati

Simone Comini (foto Fabbri/FIDAL Marche)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate