L'Atletica Avis Macerata in festa




 

E’ stata una serata da emozioni forti quella che si è svolta presso il Centro Congressi della Fondazione Giustiniani Bandini, all’Abbadia di Fiastra. La 36ª Festa dell’Atleta di sabato 17 marzo ha celebrato il 2011 dell’Atletica Avis Macerata, con la tradizionale premiazione degli atleti che hanno ottenuto risultati di rilievo nella scorsa stagione agonistica, come il discobolo Giovanni Faloci, campione italiano assoluto e quarto ai Mondiali militari; lo sprinter Lorenzo Angelini, campione italiano juniores dei 200 metri e quinto negli Europei under 20; il marciatore Michele Antonelli, secondo alle Finali nazionali dei Giochi sportivi studenteschi; la staffetta 4x100 metri con Carlo Nardi, Marco Vescovi, Filippo Reina e Lorenzo Angelini, due volte argento ai Campionati italiani assoluti. Ma oltre a loro sono saliti sul palco anche i ragazzi che hanno migliorato il record sociale nelle varie specialità: Gianmarco Ceresani, Zakayo Kipsang Biwott, Alessia Pistilli, Ornella Kelly Nya Yanga, Benedetta Gattari, Leonardo Ottaviani, Maria Lina Antinori, Chiara Medico, Alessandro Cavalieri, Emanuele Salvucci, Luca Antonelli, Nicola Tobaldi, Nicola Bordi Gaye, Elisabetta Bray, Alessia Conti, Mamadou Binta Diallo e Natalia Giorgi.
Riconoscimenti anche per i partecipanti ad un’altra storica Finale nazionale in serie A Argento, svoltasi proprio sulla nuova pista dello stadio Helvia Recina di Macerata il 24 e 25 settembre, con un bel quarto posto finale: Lorenzo Angelini, Michele Antonelli, Alessandro Ancillai, Alessandro Berdini, Zakayo Kipsang Biwott, Francesco Canullo, Marco Carlini, Gianmarco Ceresani, Andrea Dari, Giovanni Faloci, Alessandro Fineschi, Emanuele Fraticelli, Matteo Gattari, Edoardo Marinucci, Marco Montani, Carlo Nardi, Leonardo Ottaviani, Nicola Pasquali, Marco Piampiani, Lucio Piermarini, Filippo Reina, Emanuele Salvucci, Jacopo Silenzi, Marco Vescovi. Ed è stata anche l’occasione per festeggiare Paola Bettucci, campionessa italiana master di marcia, mentre Luca Giorgini ha ricevuto la significativa stella d’oro per i 10 anni di attività agonistica.
Da ricordare i protagonisti del settore giovanile, la vera forza dell’Atletica Avis Macerata: gli allievi campioni regionali di società che, con le allieve, hanno preso parte alla Finale nazionale di Isernia. Un riconoscimento è andato poi a Mario Mozzoni, un uomo fondamentale nell’intensa attività organizzativa della società. A tutti i presenti è stato consegnato il nuovo Annuario 2011 realizzato da Massimo Mozzoni, un documento di statistica unico contenente risultati, primati e classifiche, arricchito di moltissime foto, ricordi importanti di un’altra straordinaria stagione di atletica. Tutte le premiazioni hanno avuto la regia di Antonella Gentili e Maurizio Iesari, che le hanno personalizzate con un appassionato lavoro di ricerca.
In apertura invece il filmato, preparato da Paola Antinori e Stefano Gattari con la collaborazione di Matteo Gattari, ha inchiodato alle sedie i 350 presenti che nelle immagini proiettate hanno potuto ripercorrere un’annata straordinaria, e ritornare con la memoria ai tanti, significativi, episodi: dall’inaugurazione della nuova pista, ai campionati italiani organizzati all’Helvia Recina, dalle finali nazionali disputate dai ragazzi dell’Avis ai tanti successi dei colori biancorossi nelle manifestazioni svoltesi nelle Marche e in Italia. Le autorità presenti hanno potuto sentire la passione con la quale l’Atletica Avis Macerata opera in città, con i suoi giovani, in uno sport come l’atletica leggera.
L’Amministrazione provinciale era presente con l’assessore allo sport Giovanni Battista Torresi che ha voluto ricordare la sua vicinanza quando, da direttore tecnico del Comitato regionale Tennis, favorì l’inizio dell’attività di Alessandro Attene, bandiera dell’Atletica Avis Macerata, allora promessa del tennis, nel quale aveva intravisto importanti potenzialità per l’atletica leggera; un interessamento ripagato dalla partecipazione nel 2000 alle Olimpiadi di Sydney, semifinalista nei 400 metri. L’assessore allo sport Alferio Canesin in rappresentanza del Comune di Macerata ha ricordato le grandi sinergie fra l’Atletica Avis Macerata e le politiche giovanili del Comune. Ha portato il saluto del Coni il presidente del Comitato provinciale Giuseppe Illuminati, mentre la Fidal era rappresentata dal presidente provinciale Sandro Antognini.
Nella seconda parte della Festa è stato il Sindaco Romano Carancini che ha voluto essere vicino all’associazione, prenotando un pettorale per la prossima staffettona 100x400 per migliorare il suo record del 2011. Alla Festa hanno partecipato anche le figure più rappresentative dell’Avis con il presidente regionale Angelo Sciapichetti, quello provinciale Silvano Donati e la presidente dell’Avis comunale Elisabetta Marcolini che hanno espresso parole di apprezzamento per l’attività svolta e per l’opera di promozione che il serio ed appassionato impegno di tanti giovani, in questa attività sportiva dilettantistica, svolge a favore dell’Avis (Associazione Volontari Italiani del Sangue), attraverso la quale viene lanciato, giornalmente, anche un importante messaggio di solidarietà civile ed umana.
Il presidente Arnaldo Porro nella sua relazione ha ricordato i protagonisti di questo periodo, i traguardi raggiunti con il quotidiano impegno di tutti, e gli obiettivi del 2012 rivolgendo un “in bocca al lupo” a Daniela Reina, affinché nell’anno olimpico possa coronare il sogno di una vita.

(da comunicati Atletica Avis Macerata)


Nell'immagine in alto, il velocista Lorenzo Angelini (foto di Maurizio Iesari)

L'assessore allo sport Giovanni Torresi premia Alessandro Cavalieri


Alessia Conti premiata da Angelo Sciapichetti, presidente regionale dell'Avis





Condividi con
Seguici su: