Mondiali staffette, in 8 dal Lazio

23 Aprile 2019

Meno 18 giorni alle World Relays in Giappone. Tra i 30 azzurri, il DT La Torre convoca Jacobs nella 4x100. Nella 4x400 e mista Chigbolu, Corsa, Galvan, Howe, Lukudo, Re e Tricca


 

Yokohama chiama, l’Italia e il Lazio rispondono. Mancano 18 giorni alle World Relays e gli azzurri sono pronti a partire (decollo il 3 maggio): dall’11 al 12 maggio il Mondiale per staffette sarà di scena in Giappone - dopo tre edizioni nelle Bahamas - all’International Stadium di Yokohama. Trenta i convocati in azzurro, 15 uomini e 15 donne; ben 8 sono originari del Lazio o si allenano in regione, tra Roma e Rieti. "In questi giorni, fino a sabato 27 aprile, completeremo il lavoro di rifinitura nel raduno di Roma tra lo stadio Paolo Rosi, l'impianto della Farnesina e il centro di preparazione olimpica del CONI 'Giulio Onesti'”  ha detto il DT Antonio La Torre.

I CONVOCATI – Proprio il DT La Torre, tra i 30 azzurri, dal Lazio ha selezionato per la 4x100 uomini Lamont Marcel Jacobs (Fiamme Oro Padova) che dallo scorso anno si allena nella capitale.

Nella 4x400 uomini e mista, convocati Daniele Corsa (Fiamme Oro Padova), Matteo Galvan (Fiamme Gialle), Andrew Howe (Aeronautica), Davide Re (Fiamme Gialle) e Michele Tricca (Fiamme Gialle). Nella 4x400 donne e mista andranno in Giappone, Maria Benedicta Chigbolu (Esercito) e Raphaela Boaheng Lukudo (Esercito), entrambe già oro ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona lo scorso anno nella 4x400 (con Ayo Folorunso e Libania Grenot).

VERSO DOHA - Da Yokohama accedono direttamente a Doha dieci 4x100 (le otto finaliste più i due migliori tempi delle batterie), dieci 4x400 (le prime otto classificate più due ripescate dalla finale B, salvo maggiori ripescaggi per eventuali mancate partenze, mancati arrivi o squalifiche nella finale A) e dodici 4x400 miste, per le quali non c’è finale B e conta soltanto il tempo della batteria. Doha, a sua volta, qualificherà direttamente per i Giochi di Tokyo 2020 (le prime otto). 

GARE EXTRA – Nel weekend, per alcuni di questi atleti, si presenta la chance di gareggiare in vista di Yokohama. Nell’ambito del CdS assoluto e allievi di prove multiple a Rieti, sono state inserite delle gare extra, maschili e femminili (200, 400, 500). Alle 15.05 di sabato 27 atteso Andrew Howe sui 400 (a 13 anni dall’ultima volta sempre a Rieti, 46.03) mentre domenica alle 15 Davide Re corre sui 500. 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate