Macerata: Barontini ok nei 400, giovani record

18 Luglio 2020

L’ottocentista chiude con 47”63 in un test sul giro di pista. Primati marchigiani per la junior Polini nell’asta e della cadetta Marini nella marcia

 

Tanti risultati interessanti a Macerata, nella manifestazione che segna il ritorno dell’attività agonistica allo stadio Helvia Recina. L’anconetano Simone Barontini (Fiamme Azzurre) si mette alla prova nei 400 e chiude in un notevole 47”63, per avvicinare il 47”20 realizzato nella scorsa stagione dal campione italiano degli 800 metri. Alle sue spalle c’è un nuovo grande progresso del ventenne Alessandro Moscardi (Sef Stamura Ancona) che con 48”21 toglie sette decimi in un colpo solo al record personale, poi al traguardo la promessa Andrea Pietrella (50”90) e l’allievo Federico Vitali (50”98), entrambi dell’Atletica Avis Macerata. Il miglior risultato tecnico al maschile arriva dalla pedana del giavellotto con il 68.93 dell’anconetano Gianluca Tamberi (Athletic Club 96 Alperia) davanti all’atleta di casa Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata), secondo a 63.36.

Brillano i giovani, soprattutto al femminile con due nuovi limiti regionali. Nell’asta Ludovica Polini (Sport Atl. Fermo) supera la quota di 3.65 alla prima prova e conquista anche il record under 20 all’aperto, dopo quello indoor. Sui 3000 di marcia con 15’00”85 festeggia il primato marchigiano under 16 la cadetta Elisa Marini (Atl. Avis Macerata), già protagonista a sua volta nella stagione invernale con il record in sala. Nella velocità sfrecciano per primi sui 100 metri Fabio Yebarth (Sport Atl. Fermo) in 11”00 (-1.1), seguito dal compagno di club Vittorio Massucci (11”16), e Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona) in 12”40 con vento nullo nei confronti della 17enne Ilenia Angelini (Asa Ascoli Piceno) che in 12”61 sfiora il personale di un solo centesimo. La gara assoluta nei 5000 di marcia vede il successo di Anastasia Giulioni (Cus Macerata) in 26’17”67, mentre nei 400 l’azzurrina Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) rientra in azione con 59”77.

Sulle pedane dei lanci in evidenza la non ancora 16enne Sofia Coppari (Atl. Fabriano) al primato personale di 38.36 nel disco, ma si migliorano anche Lucia Pettinari (Atl. Arcs Cus Perugia, 36.62) e l’allieva Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata, 34.27). Nel giavellotto under 18 si impone Giovanni Stella Fagiani (Atl. Avis Macerata) con 51.80, quindi nel disco allievi Massimo Ciferri (Atl. Ama Civitanova) spedisce l’attrezzo a 40.46. Tra le donne Ludovica Giannursini (Studentesca Rieti Milardi) prevale nel giavellotto con 40.83 nei confronti della sangiorgese Ilaria Del Moro (Team Atl. Marche, 36.81). Nella categoria under 16 al maschile la migliore prestazione è invece quella di Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata) con 1.78 nell’alto. Intanto venerdì sera, a Orvieto (Terni), la 14enne Alice Pagliarini (Atl. Avis Fano) all’esordio sugli 80 metri ha corso in 10”07 (+2.0), dopo che nella stagione invernale aveva realizzato la migliore prestazione italiana under 16 dei 60 indoor con 7”62 al primo anno di categoria.
 

Simone Barontini nei 400 davanti ad Alessandro Moscardi (foto di Maurizio Iesari)


Un momento dei 400 femminili vinti da Emma Silvestri (foto di Maurizio Iesari)


Elisa Marini (foto di Maurizio Iesari)


Fabio Yebarth conquista i 100 metri (foto di Maurizio Iesari)


La gara dei 100 donne con il successo di Benedetta Boriani (foto di Maurizio Iesari)


Gianluca Tamberi (foto di Maurizio Iesari)


Emanuele Salvucci (foto di Maurizio Iesari)
File allegati:
- Risultati


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate