Macerata: primi verdetti per i giovani

07 Maggio 2019

Dopo la fase iniziale dei Societari allievi e cadetti, al comando Tam, Avis Macerata e Sangiorgese. L’ostacolista Cuccù migliora di nuovo il record regionale under 18.


 

Anche quest’anno lo stadio Helvia Recina di Macerata ha accolto la prova inaugurale del Campionato regionale di società allievi e cadetti. Le graduatorie provvisorie under 18 vedono al comando il Team Atletica Marche in entrambe le classifiche, maschile e femminile, mentre a livello under 16 guidano Atletica Avis Macerata (cadetti) e Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti (cadette). Nell’appuntamento iniziale, arrivano subito prestazioni individuali di rilievo a cominciare dal nuovo record regionale allieve della non ancora 16enne sangiorgese Martina Cuccù (Team Atletica Marche) in 14”01 sui 100 ostacoli, al primo anno di categoria, per migliorare di quattro centesimi il limite che aveva stabilito alla fine di aprile. Protagonista tra gli uomini invece il saltatore in lungo Matteo Colletta (Sef Stamura Ancona), bronzo tricolore in sala, autore del personale all’aperto con un notevole 6.74 che lo inserisce anche nella stagione outdoor tra i migliori in campo nazionale.

Tornando alle gare femminili, nei 100 metri Greta Rastelli (Tam) con 12”43 precede Ilenia Angelini (Asa Ascoli Piceno, 12”65) e Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese, 12”66). Sulle pedane dei salti in evidenza Francesca Botnari (Sef Stamura Ancona), 1.61 nell’alto, e Ludovica Polini (Sport Atl. Fermo), 3.30 nell’asta, insieme a Isabel Ruggieri (Collection Atl. Sambenedettese) che si migliora con 11.43 nel triplo. Conferma i suoi progressi Vesna Braconi (Atl. Fabriano), leader del martello con 45.38 pochi giorni dopo essere cresciuta a 48.10. Nei 400 metri Anthea Pagnanelli (Collection Atl. Sambenedettese) scende a 1’01”44, invece nel mezzofondo doppietta di Veronica Faggioli (Atl. Ama Civitanova), 5’12”21 sui 1500 e 11’23”76 nei 3000, con la marciatrice Francesca Cinella (Atl. Civitanova) ad aggiudicarsi i 5000 del tacco e punta in 27’00”82. Il duello del peso va a Giorgia Di Salvatore (Collection Atl. Sambenedettese) nei confronti di Francesca Marani (Sef Stamura Ancona), 11.25 contro 11.04, e nel disco Eva Joao Polo (Collection Atl.

Sambenedettese) si impone con 33.55. Capitolo staffette: 50”01 per la 4x100 della Tam con Sara Narcisi, Martina Cuccù, Francesca Del Gatto e Greta Rastelli.

Al maschile, applausi per Alfredo Santarelli (Sport Atl. Fermo), dominatore dei 400 piani (50”17) e anche ostacoli (55”98). Sui 100 metri Francesco Ghidetti (Atl. Fabriano) in 11”26 precede Guido Catalano (Sport Atl. Fermo, 11”42), mentre l’osimano Simone Romagnoli (Tam) corre in 15”42 controvento (-3.0) nei 110 ostacoli. Da sottolineare i progressi di Alessandro Tanoni (Atl. Recanati) con 25’20”82 sui 5000 di marcia e Francesco Piccinini (Sef Stamura Ancona), che si porta a 14.34 nel peso, quindi nel lungo Nicola Sanna (Sef Stamura Ancona) cresce con 6.42. Sulla pedana dell’asta 3.90 per Matteo Masciangelo (Sport Atl. Fermo), nei 200 metri 23”36 (-1.5) vincente di Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese) e sui 2000 siepi Andrea Mingarelli (Atl. Fabriano) corre in 6’41”11.

Nelle gare cadette brilla un’altra Cuccù, la sorella Francesca, che con la maglia dell’Atletica Sangiorgese vince lungo (4.88) e triplo (11.37). Doppietta anche della velocista Chiara Menotti (Pol. Montecassiano) con 10”37 negli 80 e 42”69 sui 300 metri. Nel mezzofondo riescono a imporsi tra le altre Serena Frolli (Atl. Osimo), 4’03”15 sui 1200 siepi, e Asia Mascetti (Asa Ascoli Piceno), 3’05”56 nei 1000 metri, con Sofia Coppari (Atl. Fabriano) a prevalere nel peso (11.02). Anche tra gli under 16 si fa notare un saltatore della Sef Stamura Ancona con il 6.36 di Matteo Ruggeri, insieme ai compagni di club Filippo Sanna (6’06”47 nei 2000) e Davide Orlando (doppietta nella velocità con 9”51 negli 80 e 38”90 sui 300). Nei 1000 metri Daniele Gagliardi (Mezzofondo Club Ascoli) scende a 2’47”07, nell’asta 3.20 di Niccolò Ricci (Sport Atl. Fermo) e nel disco Sebastiano Pepa (Atl. Civitanova) si migliora con 34.46. La seconda prova si svolgerà il 18-19 maggio a Fermo.

File allegati:
- Risultati


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate